Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Non dimenticarti di preparare il cane e il gatto al 25 ottobre 2020!

cane-con-segnale-stradale-attenzione dog-cat-serious

Come prepararsi al prossimo cambiamento del 25/10/2020. 

© Shutterstock

Affinché i vostri animali vivino con calma e serenità le settimane successive al 25 ottobre, ecco alcuni consigli utili da attuare prima del cambio dell'ora.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 14/10/20, 07:46

L’ora cambia di nuovo: nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre dovremo spostare le lancette indietro di un'ora. 

In genere, la maggior parte delle persone trova il cambio orario autunnale molto piacevole soprattutto perché si guadagna un’ora di sonno in più.

Tuttavia non è il caso per gli animali che, essendo abituati ad un ritmo giornaliero ben preciso, tendono a vivere molto male questo cambiamento.

In previsione del passaggio dall’ora legale a quella solare, ecco alcuni consigli.

Ora solare: scopri come i cani vivono questo cambiamento

Quali fonti di stress

Prima di scoprire come agire per turbare il meno possibile i vostri animali, è bene capire quali sono le fonti principali di stress

Ai nostri occhi potrebbero sembrare motivazioni banali, ma ritardare di un’ora il momento del pasto, l’ora della passeggiata e il tempo delle coccole provoca molta angoscia e confusione dell’animale che si ritroverà di colpo a non capire il perché di tale ritardo e magari a viverlo male.

Il peloso avrà sicuramente fame, farà fatica a trattenere i bisogni e chiederà attenzioni quando siete occupati, il vostro rifiuto provocherà inquietudine e agitazione.

Suggerimenti utili

Per evitare un cambiamento improvviso e turbare cani e gatti, l’ideale sarebbe iniziare a modificare gradualmente la routine già il lunedì precedente al giorno X.

Verso il 19 ottobre, quindi, potreste iniziare a nutrire il vostro animale 10 minuti prima dell’orario previsto; il martedì 20 minuti prima; il mercoledì mezz’ora prima e così via.

Scopri anche come funziona la percezione del tempo nei cani

Spostando gradualmente i tempi di alimentazione, camminata e riposo, arrivati a domenica l’animale non sentirà il cambiamento.

In questi casi, calma e pazienza sono gli ingredienti principali, ma ricordate sempre che in caso di bisogno i veterinari sono a vostra disposizione.