Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Alimentazione del cane con pancreatite cronica: cosa c'è da sapere

cane malato primo piano advice

L’alimentazione del cane con pancreatite cronica deve essere concordata con il veterinario.

© Pixabay

In caso di pancreatite cronica nel cane è indispensabile adottare un’alimentazione ad hoc per cercare di ridurre i principali sintomi di questa patologia che sono la diarrea, la perdita di peso e la forte debilitazione generale. Ecco quali sono le regole da seguire.

Di Eleonora Chiais

aggiornato il 10/09/20, 15:38

L’alimentazione di un cane con pancreatite cronica deve essere strutturata secondo regole precise che permettano di ridurre i principali sintomi della patologia come diarrea e perdita di peso combattendo, allo stesso tempo, la forte debilitazione generale della quale soffre il nostro amico peloso quando contrae questa patologia.

Trattandosi di una dieta specifica è sempre necessario concordarla con il proprio veterinario che, a lato della terapia per la pancreatite cronica del cane, saprà anche indicare qual è l’alimentazione più corretta – e maggiormente adatta – per il caso specifico, con tutte le sue particolarità e a seconda dell’età, del peso, della razza eccetera.
 
In termini molto generali, comunque, ci sono delle linee guida per l’alimentazione del cane con pancreatite cronica che può essere utile conoscere. Eccole.

Cos'è la pancreatite cronica nel cane?

La pancreatite canina è un'infiammazione del pancreas del cane e si presenta, con maggior frequenza, quando il quattro zampe di casa non è più giovanissimo con la modifica di quest’organo che si ingrossa a danno degli altri organi che gli sono vicini.

Molto dolorosa per Fido, la pancreatite comporta un rilascio – da parte del pancreas – di enzimi pancreatici digestivi anche quando non c’è cibo da digerire e questo può danneggiare le pareti dello stomaco e dell’intestino.
 
A livello di dieta è possibile intervenire ma è bene considerare il caso specifico con l’ausilio di un veterinario esperto.

Durante la pancreatite acuta nel cane, infatti, lo specialista saprà indicare i tempi corretti dell’indispensabile periodo di digiuno, che potrà essere sostituito da un’alimentazione tramite sondino se lo stato generale di salute del cane non fosse tale da permetterlo in maniera assoluta.

Quando i sintomi si saranno alleviati, sarà sempre il veterinario l’unico che saprà indicare le corrette regole alimentari da seguire.

Alimentazione del cane con pancreatite cronica

L’alimentazione del cane con pancreatite cronica dovrebbe basarsi, in termini generali, fondamentalmente su proteine di altissima qualità che – nella ciotola di Fido – dovranno accostarsi alla minor percentuale possibile di grassi.

Una delle cause della pancreatite (anche se non l’unica) è infatti legata, secondo gli studiosi, anche a un’alimentazione scorretta a base di un’eccessiva quantità di grassi combinati con proteine di scarsa qualità.

Quanto deve mangiare un cane con pancreatite cronica?

Poi, quando ci si chiede quale dieta adottare nel caso di forme croniche nel cane sarà bene sapere che i pasti dovranno essere proposti a Fido in porzioni piccole ma frequenti per evitare che lo stomaco si dilati eccessivamente causando, come immediata conseguenza, la stimolazione del pancreas.
 
A lato della terapia per trattare la pancreatite cronica del cane, poi, sarà indispensabile occuparsi della flora batterica intestinale combattendo le infezioni e facilitando l’indispensabile ripristino.

Per riuscire, in questo caso, sarà consigliabile l’apporto di probiotici che, autentici integratori a base di “batteri fisiologici”, grazie alla loro compatibilità con l'intestino e alla loro resistenza al pH gastrico si riveleranno preziosi alleati nell’alimentazione.

Curare la pancreatite cronica del cane partendo dall'alimentazione

Visto che la pancreatite cronica del cane tende a presentarsi, in fase acuta, con una certa frequenza sarà bene sposare le regole della corretta alimentazione in maniera costante bandendo completamente dalla dieta di Fido alcune pietanze.

Gli alimenti da evitare per il cane con pancreatite cronica, infatti, sono numerosi visto che il regime alimentare del quattro zampe di casa deve essere strettamente controllato e concordato con il veterinario che ne segue la terapia e che saprà anche indicare con certezza quali sono le preparazioni e gli ingredienti che dovranno essere completamente esclusi dalla dieta corretta di un cane affetto da questa patologia.

Detto questo, comunque, in termini generali è bene ricordare che il cane con pancreatite cronica non dovrà mai:

  • essere viziato con premi o snack fuori pasto;
  • ricevere nella ciotola gli avanzi della tavola umana;
  • dovrà rinunciare in toto agli alimenti grassi in generale.

---

Articolo revisionato da

francesco-reina 



Francesco Reina
Assistente veterinario