Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Feci acoliche o feci bianche nel cane: quando preoccuparsi?

cagnolino-che-fa-cacca-bianca advice

La cacca bianca nel cane (feci acoliche) è causata da vari fattori.

© Pixabay

Le feci acoliche del cane sono feci dal colore chiaro o bianco, dalla consistenza secca. In altri casi invece le feci possono risultare scolorate o poco pigmentate: analizziamo tutte le possibili cause di quest’anomalia.

Di Flavia Chianese

Pubblicato il 19/10/20, 17:29

Le feci sono un importante mezzo attraverso il quale è possibile monitorare la salute del nostro cane.

Le feci acoliche, cioè le feci bianche, possono essere un importante campanello d’allarme per alcune patologie del cane. Scopriamo insieme cosa si intende per feci acoliche del cane.

Come interpretare le feci del cane?

Innanzitutto per tenere d’occhio la funzionalità gastrointestinale del nostro amico a quattro zampe è bene tenere in considerazione due aspetti che caratterizzano le feci: 

  • Consistenza e volume;
  • Colore.
Feci molli o liquide nel cane? Il rimedio nell’alimentazione

Questi parametri cambiano quotidianamente, per via di moltissimi fattori come il tipo di alimentazione, il volume dell’alimento, il contenuto in fibra, l’età dell’animale, la presenza di patologie o di malattie infettive. 

Come devono essere le feci del cane?

Uno strano o anomalo colore delle feci può essere indicativo di un malessere di Fido. 

Come deve essere il colore delle feci?

Il colore delle feci deve essere marrone e questa colorazione è dovuta alla stercobilina. Quando questo pigmento giunge dalla cistifellea all’intestino è di colore verde, ma qui i batteri intestinali lo metabolizzano trasformandolo in marrone, colorando le feci.  

Perchè varia il colore delle feci?

In caso di diarrea le feci tendono ad assumere una colorazione gialla, o comunque più chiara.

Questo è dovuto al fatto che la stercobilina prodotta è pressocchè uguale, ma è diluita in un volume di feci maggiore.

Il colore delle feci può però cambiare anche in base all’alimentazione: alcuni alimenti vegetali possono conferire un colore verde alle feci, mentre pasti ricchi di carotenoidi…beh sì! Possono rendere la cacca del nostro cane di colore arancione!

Questi colori sono "naturali" quando vi è una dieta varia, dunque non bisogna preoccuparsi troppo se si tratta di una stranezza che si ripete per uno o due giorni. 

Quando preoccuparsi del colore delle feci del cane?

Esistono comunque delle colorazioni che sono sempre indice di un problema, più o meno grave. Questo è anche il caso delle feci bianche o acoliche.

Vediamo dunque in quali casi le feci rivelano un disturbo nel nostro cane, per il quale è effettivamente necessaria una visita dal proprio medico veterinario.

Melena

Le feci sono nere a causa della presenza di sangue digerito. Se feci di questo genere perdurano nei giorni vuol dire che provengono dal cane: o dallo stomaco, o dal primo tratto dell’intestino.

Per approfondire: Sangue nelle feci del cane? Ecco come interpretarlo

Colore rosso nelle feci

Presenza di sangue vivo. Potrebbe provenire dall’ano o dall’ultima parte dell’intestino, oppure le cause potrebbero essere malattie infettive o presenza di parassiti.

Veniamo ora alle feci acoliche del cane, bianche o molto chiare.

Quando il cane fa le feci bianche?

Le feci acoliche del cane - dunque la cacca bianca, o di colore molto chiaro - possono identificare i problemi più gravi dell’apparato gastrointestinale del nostro amico a quattro zampe.

Come abbiamo detto, le feci si colorano di marrone per via di un pigmento che deriva dalla degradazione dei globuli rossi: la stercobilina.

Questa compie vari passaggi prima di riversarsi nello stomaco e colorare le feci. L'interruzione del suo normale percorso nell'organismo può essere dovuto a:

feci-bianche-acoliche-del-cane
Feci bianche e secche: ecco le feci acoliche del cane.©Shutterstock

Problemi al fegato

Se c’è un blocco alla cistifellea o ai dotti epatici, la stercobilina non arriva nell’intestino e di conseguenza le feci saranno gialle o molto chiare. 

Ecco nello specifico alcune possibili malattie del fegato che impediscono alla stercobilina di colorare le feci:

Problemi al pancreas

Un altro motivo che può rendere le feci di un giallo molto chiaro sono i problemi al pancreas.
Il pancreas produce enzimi che servono per digerire i grassi.

Nel caso di un’insufficienza pancreatica o di un’infiammazione pancreatica ad esempio, viene alterata la produzione di enzimi. Perciò i grassi ingeriti con l’alimentazione vengono espulsi insieme alle feci, che appaiono circondate da una patina molto chiara.

Vermi bianchi nelle feci del cane

A causa dei parassiti a volte le feci possono sembrare di colore bianco, ma mantengono in effetti il loro colore originario.

Vermi del cane: tipologie, cause e rimedi

I parassiti intestinali che comunemente giocano quest’effetto possono essere lunghi, come tanti filamenti, o piccoli e bianchi, simili a chicchi di riso (dypilidium del cane). E se ci fate attenzione…beh si muovono!

Muco

Talvolta come risposta ad un’infiammazione, l’intestino può produrre una quantità eccessiva di muco, che riveste le feci con una patina chiara, ed anche in questo caso appaiono di colore bianco.

Qual è l'alimentazione che causa feci acoliche nel cane?

Per feci acoliche si intende una tipologia di feci biancastre dovute all'assunzione di una dieta troppo ricca in minerali (in larga parte ossa). L'osso contiene un quantitativo elevato di minerali (come il calcio) che vengono difficilmente "colorati" dalla stercobilina (pigmento intestinale che conferisce il colore marrone tipico delle feci). Questo tipo di alimentazione può causare, dunque, le feci acoliche nel cane.

La loro consistenza è molto secca, il colore bianco gesso, o color argilla: con il passare del tempo possono creare disturbi del tratto intestinale, con stitichezza, ostruzioni e ragadi anali. Di solito queste diete vengono appositamente formulate dal veterinario, perciò basterà consultarlo per cambiarla.

Come ridare "colore" alle feci bianche nel cane?

Ecco cosa si può fare per ridurre il problema:

  • Diminuire il numero di ossa;
  • Integrare fibre e probiotici nella dieta;
  • Aggiungere un cucchiaio di olio di oliva per qualche giorno alla dieta.
Fermenti lattici per cani? La guida completa

Insomma le feci del cane non vanno mai sottovalutate: sono un importantissimo specchio della salute di Fido, e se avete notato qualche anomalia prolungata nei giorni, non esitate a contattare il veterinario!