Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Quali sono i migliori alimenti per cani obesi?

cane-obeso-sdraiato-sul-prato advice

Quali alimenti per cani obesi scegliere?

© Pixabay

Quando il peso è in eccesso bisogna scegliere i migliori alimenti per cani obesi. Ma quali sono i nutrimenti per fare dimagrire un cane un po' grasso?

Di Clara Amodeo

aggiornato il 13/10/20, 17:28

Appena Fido manifesta i primi sintomi di sovrappeso, è molto importante poter correre ai ripari accompagnando uno stile di vita sano a un corretto apporto di alimenti per cani obesi.

L’obesità (e, insieme, anche il sovrappeso) rappresentano infatti delle condizioni fisiche che rischiano di nuocere gravemente alla salute del nostro amico a quattro zampe e i motivi possono essere tanti ma nessuno di loro va sottovalutato.

E se è vero che per noi umani “il miglior allenamento è quello che si fa a tavola”, anche per i nostri amici pelosetti è assai importante riconoscere e somministrare i migliori alimenti per cani obesi in modo da scongiurare l’insorgere di qualsiasi tipo di patologia che, a lungo andare, può provocare problemi ad organi come fegato e pancreas.

In questo articolo vediamo dunque assieme quali sono tali cibi, cercando di muoverci tra diverse variabili che riguardano sia il cane (quali il peso stesso del cane, ma anche la sua età e il suo sesso), sia gli alimenti stessi. Ma prima ancora di analizzare quali sono i migliori alimenti per cani obesi, è bene sapere come riconoscere un cane obeso e cercare di attuare certe prassi che aiutano il cane a stare meglio.

Come si riconosce un cane obeso?

Per riconoscere un cane obeso ci sono diversi modi: il primo e più semplice è di certo quello di tenere sotto controllo non solo il peso corporeo ma anche la dimensione del suo corpo.

Il cane, visto dall'alto, deve avere un aspetto "a clessidra", cioè largo all’altezza delle spalle, ristretto sull’addome e di nuovo largo sul bacino.

Se così non è e se, invece, la forma del cane vista dall’alto è "rettangolare", allora potrebbe esserci un problema di sovrappeso od obesità. In questo caso è buona cosa rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, il quale osserverà:

  • quanto grasso corporeo è presente nella piega della grassella (il lembo di pelle che si trova tra addome e zampa posteriore);
  • quanto è distinguibile il collo;
  • quanto è spesso il pannicolo adiposo addominale;
  • quanto il bacino è evidente per formulare una diagnosi.

A tal proposito, il veterinario è in grado di assegnare un punteggio che si chiama Body Condition Score e che va da 1 a 5 o da 1 a 9, a seconda della scala utilizzata. Attraverso misure ben precise, valuta se il cane è in sovrappeso o addirittura obeso, ed è da questo punto che bisogna farlo dimagrire, per evitare le patologie.

Alimenti per cani obesi: da dove partire?

A partire da qui, dunque, il veterinario sarà anche in grado di prescrivere la dieta più adatta che contempli i migliori alimenti per cani obesi.

Ma è bene fare attenzione: non si può parlare di un regime alimentare (e, quindi, di cibi per cani obesi) che vada bene per tutti: esso, infatti, deve tenere in considerazione una serie di fattori quali:

  • il peso metabolico del cane, che non prende in considerazione la sua taglia;
  • l'energia di mantenimento, ovvero l'energia di cui il cane ha bisogno per vivere;
  • il suo sesso e la sua età;
  • il movimento che è abituato a fare.

Bilanciamento della dieta di un cane

In ogni tipologia di dieta non è importante concentrarsi su un nutriente in particolare che possa "risolvere" un'obesità anche severa. Il cardine di una dieta è il bilanciamento, ovvero l'armonica proporzione dei nutrienti al fine di raggiungere un obbiettivo metabolico come la perdita di peso.

Non è pensabile poter "eliminare" da un giorno all'altro un nutriente, anzi, non è salutare. La proporzione nell'assunzione di proteine, carboidrati, lipidi e fibra è fondamentale per il mantenimento di Fido.

Quando l'obbiettivo metabolico è la perdita di peso è importante incrementare l'esercizio fisico aumentando così il fabbisogno energetico del nostro amico a 4 zampe: in questo modo la richiesta energetica mobilizzerà i grassi determinando un lento dimagrimento.

I macronutrienti: i cardini dell'alimentazione del cane

Nella gestione alimentare di un cane obeso è importante mantenere la lucidità e ricordare che esistono dei macronutrienti indispensabili alla vita che non bisogna assolutamente eliminare.

Nello specifico è sempre necessario inserire nella dieta di Fido le proteine, i carboidrati, i lipidi e le fibre.

A partire da questi elementi, con la digestione, il cane estrapola dal cibo tutto il necessario per stare in salute.

I grassi vengono spesso demonizzati ma, se inseriti in una dieta con cognizione di causa, sono i principali apportatori di energia.

Allo stesso modo i carboidrati (mal visti nell'epoca moderna) possono tranquillamente far parte della dieta di un cane obeso nella forma di pasta, riso o preparati a base farinacea. Naturalmente la loro percentuale dovrà essere commisurata all'obbiettivo metabolico.

Le proteine sono il macronutriente principe delle diete dei nostri carnivori domestici e un corretto bilanciamento con elementi vegetali ad alto contenuto di fibre non può che migliorare la salute del nostro cane facendogli raggiungere un peso forma da modello a quattro zampe!

Le diete industriali: le nuove frontiere della tecnologia alimentare

Dieta industriale o casalinga, questo è il dilemma! Viviamo in un mondo che va veloce dove gli impegni lavorativi e sociali ci lasciano sempre meno tempo libero da passare con i nostri animali.

Decidere di cucinare per i propri animali è una scelta apprezzabile ma da prendere con responsabilità. Tentare di "umanizzare" il proprio cane somministrandogli la STESSA nostra dieta è profondamente sbagliato.

Il bilanciamento di una dieta per cani vede la profonda conoscenza della proporzione tra i macronutrienti necessari e i fabbisogni giornalieri. Un cane da caccia avrà esigenze alimentari diverse rispetto ad un pigro cane da appartamento.

A questo proposito entra in gioco la tecnologia alimentare che, a seconda dell'industria produttrice, mette in commercio una varietà impressionante di alimenti per cani. La scelta industriale è sempre consigliata perché ottimizza il tempo i rispetta tutti i paletti dell'alimentazione animale soddisfando ogni tipo di esigenza dando sempre un perfetto apporto nutritivo.

Hai un cane obeso? Informati, sicuramente troverai gli alimenti per cani obesi che fanno al caso tuo!

Basta “regalini” tra gli alimenti per cani obesi

Infine, vanno del tutto tagliati gli avanzi, le caramelle e altre delizie, dolci o salate: i chili superflui causati dall’assunzione di questi prodotti possono infatti portare a problemi come:

---

Articolo revisionato da

giuseppe-terlizzi 



Giuseppe Terlizzi
Medico veterinario