News :
wamiz-v3_1

Attenzione alle strade roventi!!!☀🔥

PubblicitĂ 

Alimentazione corretta per cani a seconda della razza e della taglia

alimentazione-corretta-per-cani advice
© Pixabay

Ogni cane ha le sue esigenze: un chihuahua non mangerà mai tanto quanto un pastore tedesco. Leggi l'articolo e scopri l'alimentazione corretta per cani a seconda della loro razza.

Di Eleonora Chiais,

Scoprire qual è l’alimentazione corretta per i nostri cani a seconda della razza e della taglia non è un’impresa facile. È appena arrivato il tenerissimo cucciolo di cane che ci è stato regalato per il compleanno e mentre passiamo da una coccola a un gioco ci domandiamo: cosa gli devo dare per cena stasera? Quale sarà l’alimentazione corretta per questo bellissimo cucciolo di cane corso, per questo già enorme San Bernardo, o per questo minuscolo cucciolo di chihuahua? Esiste un’alimentazione corretta per cani che tenga conto della razza cui appartiene, della sua età, della sua taglia?

Ogni cane è un individuo a sé e come individuo si comporta anche a proposito del cibo. Avrà le sue preferenze, i suoi gusti, il suo individuale rapporto con il cibo. Ci sono, però, regole generali di alimentazione che vanno tenute nella debita considerazione quando si parla di razze diverse e di taglie diverse, oltre che di condizioni particolari. Un cane in gravidanza o in allattamento, infatti, ha sicuramente bisogno di aggiungere alla sua alimentazione un po’ di calcio, un cucciolo di cane in crescita ho bisogno di mangiare un po’ di più (e specialmente più spesso) di un cane anziano ormai in pensione o della nostra amica a quattro zampe sterilizzata.

Alimentazione corretta per cani: scegliere quella industriale?

Per prima cosa quando parliamo di alimentazione corretta per cani dobbiamo operare la difficile scelta tra alimentazione industriale e alimentazione casalinga. L’alimentazione industriale offre una garanzia maggiore dell’alimentazione cosiddetta naturale, cioè l’alimentazione casalinga. I vantaggi dell’alimentazione industriale sono sicuramente nel fatto che il bilanciamento dei nutrienti e l’equilibrio per garantire un buon apporto al fabbisogno energetico dei nostri amici cani è tutto a carico delle industrie di mangime.

Ormai i supermercati, senza parlare di tutti i negozi di articoli per animali domestici, hanno metri e metri di scaffali dedicati all’alimentazione del nostro amico peloso. Si trovano crocchette e scatolette per tutti i gusti, le razze e le età: dal minuscolo chihuahua all’enorme San Bernardo, dall’iperattivo cane da caccia al tranquillo cane da salotto, dal vivace cane cucciolo al sedentario cane anziano. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e le età e noi non dobbiamo far altro che scegliere.

Alimentazione casalinga corretta per cani

Se studiata con attenzione, però, anche l’alimentazione casalinga può essere corretta ed equilibrata e soprattutto chi più di noi conosce i gusti, le debolezze e il rapporto con l’alimentazione del nostro amico a quattro zampe? Se decidete di intraprendere la (soddisfacente) strada dello chef del vostro amico peloso ricordatevi, però, di chiedere il miglior aiuto possibile, quello del vostro veterinario. Solo stabilendo con lui qual è il fabbisogno giornaliero del vostro cane, che sia cucciolo o anziano, attivo o sedentario, potrete insieme studiare l’alimentazione casalinga più adatta.

Ma cosa fare se i bambini, tornando dal parco giochi una domenica pomeriggio, portano con sé un cucciolo di cane che hanno trovato per strada? Il supermercato più vicino è già chiuso, il veterinario non risponde al telefono e voi dovete nutrire il botolotto spaventato e certamente affamato? Per prima cosa armatevi di bilancia e pesatelo. Se pesa 3 chili cercate in frigorifero o in congelatore 60 grammi di proteine (va bene il pesce o la carne di pollo, di manzo, ma anche quella di maiale purché sia ben cotta), calcolando cioè 20 grammi di carne per chilo di peso del vostro spaventato nuovo amico. Alla carne cotta e spezzettata aggiungete pasta o riso, ben cotti anzi, scotti del tutto: tra i 10 e i 15 grammi per chilo di peso corporeo. Al tutto aggiungete 25 – 30 grammi di verdura cotta (carote, fagiolini e zucchini fanno parte delle verdure per cani) e mescolateli ben bene nella ciotola: se non saranno abbastanza ben amalgamati correte il rischio che il vostro cucciolo li scarti prontamente.

Risultato? Avete trovato e messo insieme un pasto perfetto, avete dato al vostro ospite l’alimentazione più corretta per cuccioli! Se non avete voglia di cucinare, però, ricordatevi che l’alimentazione corretta per i cani può passare anche per i consigli di Cesar Millan ed essere anche a base di carne cruda. Un bel risparmio di tempo (ma da affrontare solo dopo uno studio attento dei pro e dei contro!).