Instagram

Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Cosa vogliono dirci i gatti quando mostrano il sedere?

gatto mostra il sedere advice

Siamo ormai abituati a vederglielo fare, ma perché i gatti mostrano il sedere?

© Shutterstock

Quante volte abbiamo visto Micio alzare la coda e porre al vento il suo posteriore? Oggi rispondiamo al perché i gatti mostrano il sedere. 

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 30/12/20, 18:28

I gatti hanno dei modi di comportarsi decisamente singolari che a volte ci fanno sorridere, come il mordicchiarci dopo averci leccato ad esempio. Poi, però, ci sono altri modi che possono risultare più fastidiosi. Oggi andiamo ad indagare proprio uno di questi e rispondiamo alla domanda “perché i gatti mostrano il sedere?”.

Ogni proprietario di un gatto ha vissuto questa situazione divertente (e imbarazzante allo stesso tempo) almeno una volta nella vita. Siete comodamente stesi nel vostro letto o sul vostro divano, quando Micio vi salta in grembo e porgendovi le spalle, decide di abbassarsi sulle quattro zampe, alza le coda e vi porge il posteriore.

Questa situazione può essere particolarmente fastidiosa, oltre ad essere poco igienica, al punto che alcuni proprietari preferiscono allontanare l’animale.

Eppure, secondo Amy Shojai, autrice di diversi libri sul comportamento degli animali domestici ed esperta di gatti in particolare, questa facilità di accesso alle sue parti intime è da interpretare in maniera positiva, vediamo come mai.

Perché i gatti mostrano il sedere

I gatti annusano i propri simili (ma non solo) per riconoscerli e per riconoscersi tra loro. Inizialmente, si annusa in direzione del viso e del collo per catturare i feromoni emanati dall’annusato in questione. Ecco perché i gatti mostrano il sedere: in questo modo si vuole salutare l’altro e contribuire così a dire che non c’è aggressività nei suoi confronti.

Poi, dopo aver ben annusato la parte anteriore del corpo, per Micio è naturale spostarsi verso i fianchi e la regione anale, sede della vera e propria “firma olfattiva di ogni esemplare”. Esattamente come i cani, infatti, questo è il modo in cui il gatto prende poi informazioni aggiuntive su chi gli sta di fronte.

L’importanza dei feromoni per il gatto

Lo scambio di odori è essenziale per la comunicazione del gatto. I gatti comunicano con uno scambio di feromoni, sostanze chimiche emesse per agire sull’ ambiente circostante e per comunicare con i suoi simili.

Tali sostanze sono completamente inodore per gli esseri umani. Nel gatto sono prodotte dalle ghiandole sudoripare situate tra i cuscinetti delle zampe e dalle ghiandole sebacee intorno alle labbra, al mento, sopra gli occhi, alla base della coda e vicino ai genitali.

Sai tutto sulla coda dei gatti? Mettiti alla prova qui!

La ricezione dei feromoni

Il gatto riceve i messaggi olfattivi attraverso l’odorato, e più precisamente grazie all'organo di Jacobson che si trova nell'arco del palato osseo.

Probabilmente vi sarà già capitato di vedere il vostro gatto con le labbra arricciate e la bocca spalancata: in questo modo sta captando gli odori attraverso la cosiddetta smorfia del Flehmen.

I gatti vivono essenzialmente in un mondo pieno di feromoni, senza i quali non saprebbero riconoscersi ed orientarsi. Micio, infatti, si assicura costantemente che tutto, ma proprio tutto, abbia il suo profumo ed è per questo che si strofina, si lecca e si aggrappa.

Perché il gatto mostra il sedere ad un umano

Ma allora perché i gatti mostrano il sedere al proprio umano, essendo coscienti che non è un felino? Secondo Amy Shojai, quando Micio ti porge il suo sedere ti sta solo dimostrando l'amicizia e la fiducia che ha per te! Insomma, ti sta facendo un grandissimo complimento!

Un gatto che mostra il sedere riproduce un comportamento che aveva da cucciolo con la madre. Ricordiamo che mamma gatta lecca i gattini per aiutarli a defecare, stimolando le zone appropriate. Il tuo gatto, che vive accanto a te e apprezza il tuo affetto, pensa che tu sia la sua mamma.

Se ti mostra il didietro quindi, è per una buona ragione: ai suoi occhi, sei un po' come la sua mamma, perché lo nutri, ti prendi cura di lui, lo coccoli, gli consacri il tuo tempo… e questo è un po’ il suo buffo modo di mostrarti gratitudine.

Da cucciolo, la madre del gattino gli prestava molte attenzioni: lo lavava, lo nutriva e lo rassicurava (soprattutto nelle prime settimane di vita) leccandolo. Micio si ricorda di queste cure e quindi associa un padrone umano che si prende cura di lui ad una mamma che lo aiutava da piccolo, anche nel fare la toeletta.

Come fare perché il gatto non mi mostri più il sedere?

Tuttavia, se anche dopo aver scoperto perché i gatti mostrano il sedere questo comportamento istintivo ti dà davvero fastidio è possibile spingere Micio a smettere di assumere questa posizione: basterà ignorarlo nel momento in cui ti mostra il sedere e premiarlo con qualche coccola o qualche croccantino quando ti porge il musetto.

Questo comportamento non è un segnale di disturbo. Se non ci piace che il gatto si comporti in questo modo consigliamo semplicemente di ignorarlo.