Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Come proteggere i gatti dai botti di Capodanno?

botti-di-capodanno e gatto

Gatti e botti di Capodanno: un binomio incompatibile.

© Shutterstock

Gatti e botti di Capodanno non vanno d'accordo. Ecco 3 consigli per proteggere i nostri amici a quattro zampe la notte del 31 dicembre (e non solo).

Di Nina Segatori

aggiornato il 08/02/21, 15:38

I fuochi d'artificio sono sempre un bello spettacolo per noi esseri umani, ma gatti e botti di Capodanno non sono un'abbinata possibile. Cani e gatti sono terrorizzati dai giochi d'artificio e dal rumore forte che questi producono, soprattutto perché la notte del 31 dicembre si concentrano tutti nello stesso momento e durano a lungo.

Ecco come aiutare il gatto (ma i consigli sono validi anche per il cane) ad affrontare la festa di San Silvestro l'ultimo dell'anno.

Gatti e botti di Capodanno: perché fanno paura?

Gli animali hanno un udito più sviluppato rispetto agli esseri umani, soprattutto i gatti, quindi il rumore risulta amplificato e viene, perciò, percepito come un pericolo.

La reazione di un gatto spaventato, si sa, è imprevedibile e nella più fattibile delle ipotesi potrebbe scappare per mettersi in salvo e perdersi.

In questo caso è molto utile che l'animale abbia il microchip e per evitare il peggio è bene tenere il gatto in un luogo chiuso a lui familiare, in modo che possa affrontare il momento stressante nel modo più tranquillo e sereno possibile.

Come abituare il gatto ai botti di Capodanno?

Se chiudere le finestre non bastasse a far sopravvivere il binomio gatti e botti di Capodanno e ad attutire il rumore allora passate al piano B: abituarlo ai rumori.

1. Prova con dei video

C'è un metodo non semplicissimo, ma efficace per farlo, ovvero fargli ascoltare i suoni tipici dei fuochi d'artificio attraverso dei video. In questo modo familiarizzerà con quel tipo di rumore e sarà più facile per lui affrontare la sera di Capodanno e i festeggiamenti.

Mettete il video in sottofondo per la prima volta, e poi giorno dopo giorno aumentate il volume gradualmente. Nel frattempo continuate a fare tutto ciò che state facendo, con indifferenza, senza badare al rumore.

I gatti assorbono le emozioni dei padroni, quindi se vi sentirà tranquilli nonostante il rumore dei botti capirà che non c'è alcun pericolo.

2. Un angolo sicuro e dei tranquillanti naturali

Se festeggiate a casa assicuratevi che il vostro gatto sia al sicuro. Lasciategli un angoletto in casa che sia tranquillo e dove possa rifugiarsi nel momento dei botti e utilizzate anche i Fiori di Bach. Questo rimedio omeopatico è molto utile per calmare l'animale ed evitare che vada nel panico.

Non fatelo, però, senza prima aver consultato il veterinario, che oltre a consigliarvi quali mistura di fiori utilizzare per il caso specifico, saprà anche indicarvi la giusta dose da somministrare.

3. Coccole, ma non troppe!

Ultima accortezza: se il vostro gatto è comunque terrorizzato e tenta di uscire, non costringetelo a stare in casa perché la sensazione di panico potrebbe peggiorare.

Piuttosto tentate di rassicurarlo con coccole e carezze o lasciatelo tranquillo se capite che non vuole essere toccato.

Se il gatto non è a suo agio mostra dei segnali evidenti. Scopri quali qui!