Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Le zampe fredde nel cane sono un sintomo di malattia?

Zampe fredde nel cane Corgi

Camminando sulla neve: le zempe fredde nel cane Corgi.

© Elisabeth Abramova / Shutterstock

Le zampe fredde nel cane possono destare preoccupazione se in concomitanza con altri sintomi. Ecco quando preoccuparsi e come proteggerle.

Di Flavia Chianese

Pubblicato il

Gli esseri umani, i gatti, i cani, sono tutti animali omeotermi, che sono cioè in grado di regolare la propria temperatura corporea indipendentemente da quella ambientale.

Lievi oscillazioni sono dunque fisiologiche, ma quando i cani hanno le zampe fredde e contemporaneamente manifestano altri sintomi, è bene indagare più a fondo. Ecco cause e rimedi delle zampe fredde nel cane.

Orecchie, naso e zampe fredde nel cane

Quando fa freddo il nostro organismo deve cercare di dissipare meno calore possibile, limitando l’afflusso di sangue agli organi principali. Ecco perché quando arriva l’inverno, sono le parti distali del corpo, come mani e piedi, le prime ad essere “sacrificate”. 

Nel caso dei nostri amici scodinzolanti, le zone che diventano subito fredde sono le orecchie e le zampe fredde nel cane, così come il naso.

Dal momento che i cani non sudano come noi, le zampe del cane, sempre a contatto con il suolo, hanno un ruolo importantissimo nella termoregolazione. I cuscinetti delle zampe sono resistenti e molto utili perché:

  • fungono da isolanti in caso di basse temperature;
  • in caso di calura, aiutano Fido a trovare ristoro appoggiandoli su un pavimento fresco.

I cani sentono freddo alle zampe?

Non hanno bisogno di scarpe o di cappotti come noi: i cani infatti sono geneticamente e strutturalmente più predisposti degli umani a resistere al freddo.

Tuttavia in condizioni estreme i cani sentono freddo alle zampe, ma in alcune razze questo è più accentuato. In particolare in quelle di taglia piccola, come: 

Quando però l’esposizione agli agenti esterni, come caldo o freddo intensi e prolungati, le conseguenze possono riflettersi sulla salute dei nostri amici. 

Cosa significa se il cane ha le zampe fredde?

Se il cane ha fatto una passeggiata su un suolo freddo, magari nella neve, avrà sicuramente le zampe fredde, proprio come noi quando non indossiamo i guanti d’inverno.

Nulla di strano dunque, ma se il cane mostra altri sintomi, appare poco reattivo e sospettiate possa avere qualcosa che non và, ecco cosa c’è da sapere sulle zampe fredde nel cane.

Zampe fredde nel cane: sintomo di malattia?

La temperatura normale del cane è più alta della nostra: quando il termometro misura tra i 38 e i 39,2° C, sappiamo che Fido non ha la febbre.

Le zampe fredde nel cane non sono dunque una manifestazione diretta di un problema, ma possono essere motivo di preoccupazione se associate ad altri sintomi, come una temperatura corporea troppo alta: in questo caso contattate immediatamente il veterinario. 

Come capire se il cane ha la febbre senza termometro? 

Bisognerebbe osservare e toccare il tartufo: se è secco e più caldo del solito, potrebbe esserci questa possibilità, ma non è ovviamente un metodo preciso. Altri sintomi di febbre sono:

  • Occhi lucidi;
  • Orecchie calde;
  • Letargia;
  • Respiro affannoso e irregolare;
  • Stanchezza.

Se notate questi sintomi nel cane, contattate il medico veterinario e seguite le sue istruzioni. 

Malattie dei cani con zampe fredde 

Se il cane ha le zampe fredde e notate che non è lo stesso del solito, potrebbe non essere necessariamente febbre, ma trattarsi di qualcosa in più.

Controllare periodicamente la salute del nostro cane è importante per evitare spiacevoli sorprese: un check-up può essere utile per rilevare le 2 malattie principali associate al sintomo di zampe fredde del cane ed approfondire eventuali aspetti clinici. 

Problemi di circolazione

I problemi di circolazione possono causare un afflusso minore di sangue agli arti che risultano più freddi. Ciò può essere dovuto a delle problematiche cardiache che andrebbero indagate il prima possibile. 

Trombi o shock

Le zampe fredde del cane possono risultare tali anche in caso il cane abbia avuto un incidente traumatico, o nel caso di un trombo ematico, ma sicuramente mostrerà in questi casi la comparsa di sintomi più gravi. 

Un test che potete fare rapidamente per verificare la microcircolazione del cane è il tempo di riempimento capillare: esercitate con il dito una rapida pressione sulla gengiva. Dovrà tornare dal “bianco” al colore originale in 1-2 secondi. Se impiega più tempo potrebbe esserci un problema in atto. 

Ipotiroidismo

L’ipotiroidismo è una condizione che emerge spesso già nel cucciolo. Questa patologia rallenta il metabolismo del cane, rendendolo letargico, con tendenza ad ingrassare, perdita di pelo e intolleranza alle basse temperature. Alcune razze ne sono particolarmente predisposte, come il Pinscher e il Boxer

Tuttavia esistono altre possibili cause patologiche alle zampe fredde nel cane, come malattie autoimmuni, anemie, sepsi, perciò è importante assicurarsi delle condizioni di salute generali di Fido. 

Come proteggere le zampe fredde nel cane?

Se le passeggiate con il vostro amico sono su lande fredde e desolate, o addirittura Fido vive fuori casa, esistono alcuni accorgimenti che potete mettere in atto per prevenire il rossore e le ustioni da freddo, che possono essere molto invalidanti per il cane proprio come quelle da asfalto, fino a provocargli zoppia. 

Applicare un balsamo protettivo

Potete applicare una crema protettiva o un balsamo specifico che lenisce e protegge la cute dei cuscinetti, andando a simulare uno strato protettivo, che dovrete riapplicare ogni tot ore a seconda delle esigenze.

Assicuratevi di scegliere un prodotto non tossico e appositamente formulato, poiché il nostro amico potrebbe provare a leccarsi le zampe! 

Avere cura delle sue zampe 

Dopo ogni passeggiata asciugate delicatamente senza frizionare le zampe di Fido. Se sono particolarmente fredde potete immergerle in acqua tiepida e asciugarle bene con un phon a temperatura media.

Tagliate i peli in eccesso che intrappolano neve e batteri, i quali potrebbero facilmente entrare in contatto con piccole lesioni presenti sulla zampa. 

Usare le scarpette 

Nel caso in cui il vostro cane abbia delle lesioni alle zampe, o sia particolarmente sensibili alla neve o al freddo, potete provare le scarpette per cani. Un periodo di adattamento sarà necessario: se il vostro cane è obbediente, dopo aver fallito qualche tentativo di ribellione, potrebbe anche convincersi a tenerle durante la passeggiata!

Le zampe fredde nel cane non devono preoccuparvi, a meno che non abbiate notato altri atteggiamenti o manifestazioni sospette. Per ogni dubbio rivolgetevi al veterinario, e ricordate l’importanza dei controlli periodici, che possono anticipare e prevenire le patologie più frequenti, anche delle zampe fredde nel cane!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare