News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

L'alimentazione adatta ad un cane con la cistite

cane con cistite urina contro albero advice

La cistite nel cane può essere alleviata con la giusta alimentazione.

© Pixabay

La cistite nel cane può essere curata anche attraverso l'alimentazione. Affiancando la giusta dieta alla terapia prescritta dal veterinario la guarigione sarà più veloce e le recidive meno frequenti.

Di Nina Segatori

aggiornato il 05/10/20, 12:40

La cistite del cane può migliorare grazie ad un’alimentazione corretta, che allevia la sintomatologia e aiuta la terapia farmacologia ad agire più efficacemente.

Una dieta ad hoc non va sottovalutata e insieme al veterinario si può stabilire cosa il cane possa mangiare e cosa bisogna evitare.

La cistite nel cane è preoccupante?

La cistite nei cani può essere frequente e recidiva. Non deve destare grandi preoccupazioni, a meno che, attraverso diagnosi accurate e il parere di un veterinario, non venga stabilito che la causa sia qualcosa di più grave.

In realtà, trattandosi di una fastidiosa infiammazione della vescica urinaria, può capitare spesso, per motivi non gravi e di vita quotidiana.

I sintomi di un cane con cistite

Il problema è la sintomatologia, che può essere piuttosto dolorosa e fastidiosa. Oltre ad urinare troppo spesso, cosa che crea problemi sia al cane che al padrone, l’animale prova anche del dolore durante la minzione.

Per guarire il veterinario di solito prescrive una terapia antibiotica che possa debellare il batterio causa della cistite, ma consiglia anche di cambiare dieta, dopo una valutazione delle abitudini alimentari.

Perché parlare con il veterinario se il cane ha la cistite?

Prima di tutto, perché sarà lui a studiare il caso specifico e di conseguenza a stabilire la causa della cistite, soprattutto se questa è recidiva, ma anche a consigliare la qualità e la quantità degli alimenti da servire ad ogni pasto.

Agire di propria iniziativa e creare una dieta al proprio cane senza il consiglio di un medico, potrebbe solo peggiorare la situazione, quindi evitate di fare da soli e stravolgere l’alimentazione del vostro amico a 4 zampe, già provato dai dolori della cistite.

Scegliere la giusta alimentazione è necessario, ma prima di indicare una dieta che possa adattarsi allo stile di vita quotidiano di un cane che soffre di cistite, è bene specificare che il fai da te è da evitare in tutti i casi e che prima di cambiare le abitudini alimentari del proprio cane è opportuno consultare il veterinario.

Cistite e alimentazione: perché sono legate?

La cistite e l’alimentazione sono strettamente legate perché essendo una patologia di natura batterica, ripristinare la flora intestinale, indebolita anche dal trattamento antibiotico necessario per guarire, può aiutare a evitare le recidive e superarla più in fretta.

L’alimentazione del cane in caso di cistite

La giusta dieta per un cane che soffre di cistite è quella che elimina principalmente gli zuccheri raffinati, dannosi anche in situazioni di normalità.

Pochi anche i carboidrati concessi, a favore di un maggior apporto proteico, ancora meglio se derivante da pesce e uova.

Assolutamente necessario anche l’introduzione di vitamine, fermenti lattici e acidi grassi come gli omega 3.

Quali sono gli alimenti da scegliere?

I cibi da preferire sono quelli ricchi di proteine, come la carne bianca (pollo, tacchino, coniglio), ma anche l’agnello, il pesce e il manzo. In realtà sarebbe ancora meglio preferire uova e latticini, rispetto alla carne, perché poveri di purine e quindi più adatti. 

Poi, per favorire la diuresi è bene aggiungere nella dieta alimenti ricchi di sodio, come il salmone e il formaggio di pecora.

Attenzione, però, che alcuni alimenti potrebbero dare altri tipi di allergie, proprio per questo deve essere il veterinario ad indicare cosa includere e cosa escludere tra i cibi consigliati. Il pesce azzurro, invece, è sempre indicato, perché ricco di omega 3.

E se il cane è abituato a mangiare cibo industriale?

Per i cani che sono abituati a mangiare cibo industriale, non sarà complicato farli passare a una dieta fatta in casa, perché di solito gli animali amano molto di più il cibo fresco di quello secco.

Nel caso in cui, anche per comodità, vogliate mantenere l’abitudine di mangiare crocchette, in commercio ci sono delle tipologie create ad hoc per quegli esemplari che hanno questo tipo di problemi.

Inoltre, esistono anche cibi umidi appositamente formulati per i cani con problemi urinari o renali anche recidivanti. Infatti, se il veterinario lo ritiene opportuno, può consigliarvi di somministrare per un tempo anche assai prolungato l'alimento industriale specifico. Peraltro, per coloro che non sono pratici con la cucina o hanno poco tempo e minori disponibilità economiche, esso rappresenta la soluzione migliore poichè viene bilanciato alla perfezione.

Fatevi consigliare dal veterinario, la marca e il tipo più adatti alla situazione del vostro cane. In questo caso, però, il passaggio tra una qualità all’altra deve essere graduale e il medico saprà dirvi come farlo nel modo giusto.

Cibi da evitare con la cistite

Oltre agli zuccheri, dalla dieta del cane con la cistite è meglio escludere gli alimenti ricchi di magnesio, che potrebbero solo peggiorare la situazione. Tra questi ci sono:

  • i legumi;
  • gli ortaggi a foglia verde;
  • la frutta secca;
  • i cereali integrali.

Evitate anche di esagerare con le proteine di origine animale, però, che devono aggirarsi intorno al 20% della quantità totale di ogni porzione.

---

Articolo revisionato da

francesco-reina



Francesco Reina
Assistente veterinario

Leggi anche