Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Il cane vomita sangue: cosa devo fare?

Il cane vomita sul prato

Quando il cane vomita sangue la rapidità d'azione da parte del proprietario è fondamentale

© Shutterstock

Il cane vomita sangue? Scopri la gravità della situazione valutando frequenza, consistenza, colore e sintomatologia correlata: e vai dal veterinario!

Di Giuseppe Terlizzi

Pubblicato il 21/04/21, 21:11

Il cane vomita sangue per differenti ragioni che, a seconda della reale causa, acquisiscono un determinato livello di gravità. Il range di gravità è determinato da differenti fattori quali la frequenza della presenza di sangue nel vomito, il colore, la consistenza, l'odore e la proporzione. 

Naturalmente per risalire alla causa ed effettuare una diagnosi il medico veterinario dovrà contestualizzare questo sintomo associandolo a fattori concomitanti, determinanti e predisponenti.

Una volta che viene valutato il sintomo in questo modo potrà essere emessa una diagnosi e, a seconda di essa, verrà cucita una terapia che mirerà alla restitutio ad integrum del soggetto.

Sangue nel vomito? Probabilmente si tratta dell'apparato digerente: scopri come curarlo!

Il cane vomita sangue: le nozioni base

Pensare che un cane vomiti sangue indirizza immediatamente il pensiero a qualcosa di gravissimo: non è sempre così.

Bisogna innanzitutto capire cosa si intende per "sangue nel vomito" e intendere delle lievi ma importanti differenze per capire la gravità della condizione.

In questo articolo definiremo i punti salienti che possono aiutare il proprietario di un cane in un momento di emergenza senza approfondire nel dettaglio le cause del sintomo:

  • Il vomito di sangue (fresco o digerito) è chiamato ematemesi;
  • Bisogna individuare più cause che portano al sintomo;
  • È importante riconoscere i sintomi correlati o sistemici.
Una verità sempre valida? Portare il proprio cane a visita alle prime avvisaglie di presenza ematica nel vomito

Perché il mio cane vomita sangue?

Esistono molte ragioni diverse per cui un cane vomita sangue. Prendendo in considerazione l'evento meno grave possiamo affermare con certezza che un soggetto può emettere vomito sanguinolento infiammazione delle gengive.

In questo caso, tuttavia, nel vomito si possono vedere solo poche gocce di sangue.

Scartando quindi l'ipotesi eziologica meno grave veniamo a quelle via via più preoccupanti:

  • Fido vomita sangue dopo aver mangiucchiato un oggetto come un osso: mordendolo potrebbe aver ingerito una scheggia che ha provoca una ferita ad un livello qualiasi del digerente;
  • Fido vomita sangue e muco: l'animale può avere una malattia o un'infiammazione degli organi interni. Solitamente il vomito sanguinante con schiuma bianca si presenta quando ha ingerito un corpo estraneo;
  • Vomito e diarrea emorragica: solitamente questi due sintomi vanno di pari passo nei tumori. Allo stesso tempo noteremo letargia e inappetenza;
  • Se il sangue nel vomito è molto scuro, quasi nero, probabilmente si tratta di un'ulcera o un'emorragia allo stomaco.
  • Il cane vomita sangue, schiuma e cibo: può trattarsi di esofago danneggiato, malattie virali o parassiti.

Purtroppo la prima causa di vomito di ematemesi si verifica a causa dell'avvelenamento. Che si tratti di veleno per topi, antigelo o pesticidi, una reazione rapida è cruciale in tali situazioni.

Non importa se il cane vomita più volte di seguito o sputa sangue solo una volta, la raccomandazione per l'immediatezza d'azione rimane la stessa. Dovresti mantenere la calma e consultare immediatamente il veterinario.

Sintomatologia concomitante

Il fatto che i cani spesso vomitino senza una ragione apparente è ormai una sorta di luogo comune. A volte questo dipende dalla voracità con cui mangiano, dagli spuntini di erba fatti nei prati o a causa di problematiche alimentari.

Fin quando Fido si limita a vomitare o rigurgitare una volta tanto non è necessario preoccuparsi più di tanto: ma quando il cane vomita sangue la situazione è diversa.

La misura e la proporzione in cui il sangue è presente nel vomito è tutto. Ad esempio se il cane vomita catarro sanguinolento potrebbe trattarsi di una grave malattia del sistema respiratorio.

Lo stesso vale se il soggetto emette, oltre al vomito, anche delle feci con tracce ematiche.

Forme comuni e concomitanti

Impariamo a capire quali sintomi concomitante al vomito sanguinolento devono far preoccupare il proprietario di un cane.

Le forme e i sintomi collaterali più comuni sono i seguenti:

  • Presenza di sangue nelle urine;
  • Presenza nel vomito di grumi di sangue;
  • Il cane vomita schiuma con tracce di sague rosso vivo;
  • Presenza di sangue nelle feci;
  • Presenza di cibo totalmente indigerito nel vomito sanguinolento.

Potete leggere in tabella quali sono gli atteggiamenti caratteristici quando un cane vomita sangue prima, durante e dopo l'atto:

Prima Durante Dopo
  • irrequieto
  • mangia l'erba
  • tremante e ansimante
  • Crampi ai muscoli addominali
  • ha un forte dolore addominale
  • Sanguinamento dalla bocca
  • mucose pallide
  • sembra troppo calmo, a volte apatico o stordito

 

Cane che vomita sangue: a cosa fare attenzione

La profilassi e la prevenzione sono le migliori armi per evitare che Fido stia male.

L'attenzione da parte del proprietario nei confronti del proprio animale domestico è un dovere etico che non bisogna mai dimenticare.

Come scegliere il veterinario? Ecco qualche consiglio

Cosa fare se il cane vomita sangue?

Nonostante sia difficile prevenire questo sintomo (soprattutto per certe cause) il monitoraggio consapevole del proprio cane può salvargli la vita.

Ad esempio lasciare il cane solo in casa ogni giorno per molte ore è un comportamento da evitare assolutamente: nei momenti di noia potrebbe ingerire corpi estranei, prodotti chimichi, veleni o piante nocive.

Queste cose, come descritto in precedenza, rappresentano delle cause scatenanti l'ematemesi nel cane. 

Nel maleaugurato caso in cui questa eventualità patologica dovesse presentarsi bisogna mantenere la calma e contattare un veterinario: lui saprà come salvare il vostro amato compagno di vita.