Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Cosa fare se il cane mangia cioccolato?

cane-husky-bianco-mangia-cioccolato

Scopriamo cosa fare se il cane mangia cioccolato.

© Unsplash

Il cioccolato può essere uno spuntino preferito per noi umani, ma è incredibilmente tossico per i cani. Ecco cosa fare se il cane mangia cioccolato.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 16/05/21, 21:27

Se il tuo cane ha un debole per i dolci e ruba un po' del cioccolato che trova in casa, è ora di chiamare il tuo veterinario. La tossicità del cioccolato è un'emergenza comune che, se non trattata, potrebbe far ammalare gravemente il tuo fedele amico.

La dottoressa veterinaria Holly Graham, laureata presso l'Università di Nottingham, Inghilterra, ci spiega cosa fare se il cane mangia cioccolato.

Perché il cioccolato fa male al cane?

Uno dei nostri dolci preferiti, il cioccolato contiene sia caffeina che teobromina in quantità variabili a seconda del tipo. Questi stimolanti influenzano più sistemi di organi.

I cani non possono metabolizzare queste sostanze chimiche nello stesso modo in cui possono farlo gli esseri umani, il che li rende molto più sensibili ai loro effetti.

Se della cioccolata non vi è più traccia o ci sono involucri vuoti in giro per casa (e sei sicuro che non sia un membro della famiglia a rubare i tuoi dolcetti) chiama un veterinario per un consiglio.

Se il cane mangia cioccolato, tieni la confezione a portata di mano, poiché il tipo e il peso ingeriti influenzeranno se si tratta di un'emergenza o di nulla di cui preoccuparsi. Consulta sempre un medico se il tuo cucciolo ha mangiato qualcosa di pericoloso poiché potrebbe rischiare di avere un'intossicazione alimentare.

Qui l'elenco completo dei cibi vietati ai cani

Il cane mangia cioccolato: come evitarlo?

Per evitare che il nostro furbetto amico a quattro zampe rubi il cioccolato esistono dei rimedi semplici affinché non possa avvicinarsi ad esso e rischiare gravi problemi di salute.

Limita l'accesso al cioccolato per i cani

Durante le festività, come Pasqua e Natale, c'è più probabilità di avere del cioccolato in casa. Se lasciato incustodito o non conservato al sicuro, c'è il rischio per il tuo cane di fare uno spuntino pericoloso.

I rischi aumentano se hai bambini piccoli, in quanto potrebbero essere prede più facili da cui rubare il cibo o potrebbero tentare involontariamente di dare un premio culinario al cane.

Informa gli ospiti in casa

Se hai invitato amici o parenti a casa, assicurati che siano a conoscenza che non dovrebbero condividere i loro dolci con gli animali e incoraggiali a non lasciare nulla sul pavimento che potrebbe essere spazzato via dai tuoi coinquilini pelosi.

Educa i tuoi figli

Insegnare ai bambini fin dalla giovane età che il cioccolato fa male ai cani aiuterà a ridurre le possibilità che il tuo Fido venga avvelenato.

Il cane mangia cioccolato? Scegli armadietti a prova di cane!

Bidoni della spazzatura, scaffali, mensole e armadietti possono essere messi in sicurezza per impedire ai ladri pelosi di rovistare in cerca di dolci spuntini.

Se il tuo cane è bravo ad aprire gli armadietti, fai molta attenzione a dove li tieni. Se invece è un noto "spazzino", tieni d'occhio tutto ciò che manca in questo periodo, poiché la maggior parte dei cani gusterà felicemente un po' di cioccolata se lasciata incustodita.

Tieni tutti i prodotti a base di cacao custoditi o fuori dalla portata del tuo cane.

Attenzione durante le passeggiate

Le passeggiate sono sempre un'opportunità per trovare qualcosa di gustoso e, sebbene sia improbabile che trovino una barretta di cioccolato nascosta tra i cespugli, insegnare al cane il richiamo o a lasciar via oggetti non adatti può essere molto utile.

Inoltre, se il tuo cane non è particolarmente obbediente, tenerlo al guinzaglio in situazioni in cui potrebbe trovarsi in difficoltà legate al cibo è una buona idea.

In circostanze estreme il tuo cane potrebbe anche aver bisogno di una museruola per impedirgli di mangiare i resti durante le passeggiate.

Cosa succede a un cane se mangia cioccolato?

Diverse varietà di cioccolato contengono quantità variabili di teobromina. Il cioccolato bianco ne contiene meno, mentre il cacao in polvere e il cioccolato fondente contengono alti livelli di tossina.

Una piccola quantità di cioccolato bianco potrebbe non causare problemi, ma anche piccole quantità di cioccolato fondente o il cacao in polvere potrebbero essere mortali per il cane.

La quantità e il tipo di cioccolato, il peso e la salute generale del tuo cane devono essere considerati insieme quando si decide se la dose è pericolosa.

Qual è la dose tossica di cioccolato per il cane?

Se il cane mangia cioccolato, sappiate che le dosi tossiche di teobromina possono essere fino a 20 mg / kg, causando lievi segni clinici come bava eccessiva, vomito e diarrea.

Se vengono ingerite quantità maggiori, possono causare problemi al cuore o al cervello. Le dosi fatali tendono ad essere intorno ai 200 mg / kg.

Quanta teobromina c'è nel cioccolato?

Le quantità di teobromina nel cioccolato standard sono le seguenti:

  • Cioccolato bianco: 0,01 mg per grammo;
  • Cioccolato al latte: 2 mg per grammo;
  • Cioccolato fondente: 4,5 mg per grammo;
  • Cacao in polvere: 26 mg per grammo.

Per mettere in pratica tali quantità, un cane di taglia media dovrebbe consumare solo 30 g di cacao in polvere o 250 g di cioccolato al latte per mostrare segni di avvelenamento. Queste quantità sono inferiori per le razze di cani di taglia piccola.

Cosa causa il cioccolato al cane? I sintomi della tossicità

Poco dopo l'ingestione, si manifestano i sintomi. La maggior parte dei cani inizia a mostrare segni di avvelenamento entro 2-4 ore dal consumo del cioccolato.

I sintomi nei casi più lievi

Se il cane mangia cioccolato in piccole quantità mostrerà segni lievi, che possono includere attacchi di vomito o diarrea. Sete eccessiva, ansia e agitazione sono altri sintomi comunemente osservati.

E se l'avvelenamento è grave?

Nei casi più gravi, ovvero nel caso in cui vengono ingerite grandi quantità di cioccolato, possono presentarsi sintomi quali:

Quali rimedi casalinghi ci sono se un cane mangia cioccolato?

Se il tuo cane ha mangiato cioccolato, mantieni la calma e chiama un veterinario prima che si manifestino questi sintomi gravi. Porta l'involucro del cioccolato in modo da poter dire al medico esattamente quanto e che tipo di cioccolato il tuo cane ha mangiato.

Se è stata consumata solo una piccola quantità di cioccolato bianco o al latte, potrebbe non esserci tanto motivo di preoccupazione, ma questo dipende dal peso del tuo cucciolo.

Il veterinario sarà in grado di controllare la dose tossica e farti sapere se si tratta di un'emergenza o se il tuo amico birichino ha solo bisogno di essere rimproverato.

Non tentare mai di indurre il vomito a casa: questo è compito del veterinario. La cosa migliore che puoi fare per il tuo amico peloso in questa situazione è chiamare un professionista della salute animale. Il veterinario, infatti, ha accesso a farmaci sicuri ed efficaci e, se qualcosa va storto, può rimediare.

Non ci sono rimedi casalinghi sicuri per curare con successo il tuo cane se ha mangiato cioccolato. Per questo è importante recarsi dal veterinario al più presto.

Un veterinario dovrà valutare quanto cioccolato, di che tipo e quando il tuo cane ha mangiato questa tossina per determinare il trattamento più appropriato. Nessun trattamento dovrebbe essere somministrato quando il cane mangia cioccolato senza prima aver parlato con un medico. Prima verrà visitato il tuo animale domestico, migliore sarà la prognosi.

Riassumendo, il cioccolato non è un alimento adatto ai cani. Non importa quanto ti supplicchino o ti facciano gli occhi da cucciolo! Parola d'ordine: non cedere!

---

Articolo scritto per Wamiz.co.uk da:

Holly Graham veterinaria
Holly Graham
Medico veterinario