Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

Pubblicità

Come far vomitare un cane: consigli utili

cane malato

Ecco spiegato come far vomitare un cane.

© Pixabay

Ci sono occasioni in cui è fondamentale indurre il vomito nei cani: ecco qualche consiglio su come far vomitare un cane (e quando evitare).

Di Nina Segatori

aggiornato il 05/03/21, 11:21

Se l’amico a quattro zampe ingurgita qualcosa di pericoloso può essere utile indurgli il vomito ma bisogna stare attenti.

È consigliabile, in ogni caso, procedere solo dopo il parere favorevole di un veterinario. Ecco quindi quando e come far vomitare un cane.

È sempre una buona idea indurre il vomito al cane?

Non appena ci si rende conto che il cane ha ingerito qualcosa di pericoloso, e prima di indurre il vomito al cane, è fondamentale capire di cosa si tratta.

Se il quattrozampe ha ingerito qualche sostanza non commestibile (come veleno, oggetti di plastica, lumache morte o anche una processionaria), infatti, il vomito può salvarlo.

Se a finire tra le sue fauci, invece, sono stati oggetti appuntiti, uncinati, taglienti o un prodotto corrosivo o irritante, il tentativo di farli risalire dalla bocca può peggiorare la situazione.

Dopo aver appurato la natura dell’ingestione dannosa, quindi, è bene per prima cosa consultare prontamente il veterinario per avere il suo parere e capire se è il caso di farlo vomitare o meno.

Soprattutto in caso di ingestione di veleni di qualsiasi tipo, occorre indicare con certezza la sostanza ingerita, la quantità, il tempo trascorso e quali sintomi si sono manifestati. Infatti, se in taluni casi il vomito può risultare utile, in altri può provocare effetti peggiori o essere
del tutto inutile.

Il tuo cane ha problemi intestinali? Prova con questa soluzione

Come far vomitare il cane con sale e rimedi casalinghi?

I rimedi casalinghi per far vomitare un cane sono numerosi. Il più facile da realizzare è quello che prevede di far assumere all’amico a quattrozampe un liquido a base di sale grosso (da cucina) e acqua.

Per riuscirci può essere utile aiutarsi con una siringa (senza ago ovviamente ) da introdurre direttamente nella bocca dell’animale o, in alternativa, si potrà introdurre il sale direttamente nella bocca tramite un cucchiaio e poi tenere il muso del cane chiuso facendogli delle coccole sotto la gola che lo indurranno a deglutire più velocemente.

In alternativa, poi, si può procedere con un piccolo quantitativo di acqua ossigenata (iln genere da 1 a 2 ml di acqua ossigenata diluita in acqua) ma, in questo caso, sarà necessario accertarsi che la bottiglia del liquido sia appena stata aperta perché, a lungo andare, le proprietà che provocano il vomito vanno perse e dunque l’intera operazione potrebbe risultare inutile e controproducente.

In terzo luogo, poi, tra i farmaci veterinari esistono vari emetici ad hoc.

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario