Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Come fare il massaggio cardiaco al cane o al gatto?

massaggio cardiaco al cane e al gatto

Passaggi illustrati per eseguire il massaggio cardiaco al cane e al gatto.

© Journal of Veterinary Emergency and Critical Care

Scopri i passaggi su come eseguire un massaggio cardiaco al cane o al gatto. La RCP (rianimazione cardiopolmonare) potrà salvargli la vita!

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

Se il tuo animale domestico ha difficoltà a respirare ed è sull'orlo del soffocamento, è imperativo che tu conosca le tecniche di rianimazione per praticargli la respirazione bocca a bocca e gli esercizi per liberare le vie respiratorie.

Leggendo queste righe e osservando le illustrazioni scoprirai i passaggi da seguire per praticare correttamente il massaggio cardiaco al cane o al gatto.

Definito anche RCP (rianimazione cardiopolmonare), preserva la funzione cerebrale fino al ripristino della circolazione e della respirazione dell'interessato.

Quando praticare la RCP al cane e al gatto?

Ci sono una serie di segnali che indicano la necessità di eseguire una RCP. È necessario tenerne conto perché eseguire questa manovra senza che sia necessaria potrebbe avere conseguenze negative per il nostro animale domestico.

Idealmente, la RCP dovrebbe essere praticata sul tragitto per il pronto soccorso veterinario. Se ciò non è possibile, contatta un veterinario una volta che l'animale ha iniziato a respirare.

Pertanto, il massaggio cardiaco al cane deve essere eseguito rapidamente quando si verificano: 

  • Perdita di coscienza;
  • Mancanza di movimento;
  • Mancanza di risposta agli stimoli.

Questi sintomi possono verificarsi soprattutto a causa di:

  • Annegamento;
  • Soffocamento;
  • Elettro-shock.

Se il tuo animale ha un oggetto estraneo bloccato in gola, è importante cercare di rimuoverlo prima di eseguire la RCP eseguendo la manovra di Heimlich.

Ecco come eseguire la rianimazione cardiopolmonare al cane e al gatto. ©Pixel-Shot / Shutterstock

Come fare il massaggio cardiaco al cane e al gatto?

Per effettuare una buona RCP è utile ricordare queste parole chiave:

  • Vie aeree;
  • Respirazione;
  • Compressione cardiaca.

I seguenti passaggi sono stati pubblicati su DogHeirs.com e permettono di praticare il massaggio cardiaco al cane o al gatto.

  1. Posiziona l'animale su una superficie piana e poni la testa all'indietro per creare un percorso per il passaggio dell'aria.
  2. Apri la bocca per verificare la presenza di eventuali ostruzioni. Se sono presenti e non possono essere facilmente rimosse, prova a spostare l'oggetto.
  3. Metti le mani a coppa intorno al muso e soffia aria nelle narici da 5 a 6 volte, a seconda della taglia del cane. Quattro zampe di piccola taglia richiedono respiri brevi, mentre quelli più grandi necessitano di respiri lunghi. Continua la procedura alla velocità di un respiro ogni tre secondi.
  4. Controlla il battito cardiaco del cane. Se non senti pulsazioni, metti la mano nella cavità toracica di Fido dove il gomito tocca il centro del torace. Se ancora non le senti, chiedi a un'altra persona di continuare a respirare bocca a bocca, mentre esegui il massaggio cardiaco al cane. Se non c'è nessuno con te, pratica compressione e respirazione tu stesso.
  5. Pratica le compressioni toraciche posizionando entrambi i palmi nella cavità toracica di Fido.
  6. Esegui la respirazione bocca a bocca e controlla se l'animale ha ripreso conoscenza.

Massaggio cardiaco al cane e al gatto in base al tipo di torace 

  • Per i cani con un torace stretto e profondo, come un Levriero, premere più vicino all'ascella, direttamente sul cuore.
  • Per i cani dal torace a botte, come un Bulldog inglese, adagia Fido sulla schiena ed esegui le compressioni dello sterno, direttamente sul cuore.

Le seguenti illustrazioni mostrano come eseguire il massaggio cardiaco al cane con diversi tipi di gabbia toracica.

  1. L'immagine (A) illustra la tecnica da seguire per la maggior parte dei cani. La pressione può essere applicata alla parte più ampia del torace quando Fido è su un fianco.
  2. L'immagine (B) mostra la tecnica per cani dal torace profondo e stretto.
  3. L'immagine (C) illustra la tecnica da seguire per gli esemplari con torace a botte.
©Journal of Veterinary Emergency and Critical Care

RCP tenendo conto della taglia

  • Per cani e gatti più piccoli, le compressioni possono essere eseguite con una mano avvolta attorno allo sterno, circondando il cuore, o con entrambe le mani sulle costole.
  • Per i cani di grossa taglia, metti le mani una sopra l'altra.
  • Per i cuccioli, posiziona una mano o il pollice sul petto.

Rianimazione cardiopolmonare al cane e al gatto in base al peso

  • Animali con massa corporea inferiore a 15 kg: 5 compressioni per ogni boccata d'aria (120 compressioni ogni minuto).
  • Animali tra i 15 ei 40 kg: 5 compressioni per ogni boccata d'aria (80-100 compressioni al minuto).
  • Animali oltre i 40 kg: 10 compressioni dovrebbero essere eseguite per ogni ventilazione (60 compressioni ogni minuto).

Per queste categorie di animali, le compressioni possono essere eseguite in due modi, come mostrano le figure (A) e (B):

  1. L'immagine (A) illustra la tecnica di avvolgere lo sterno con una mano mentre si tiene la schiena.
  2. L'immagine (B) illustra la compressione a due mani.
©Journal of Veterinary Emergency and Critical Care

Pratica il massaggio cardiaco al cane in cicli di due minuti, controllando se la respirazione e la coscienza sono tornate.

Ecco un video utile su come eseguire la RCP. Non sai mai quando bisogna salvare una vita!

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare