Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

I cani sentono il terremoto? (Video)

cane shiba inu sente il terremoto

I cani sentono il terremoto? Sembra proprio di sì!

© zimt2003 / Pixabay

I cani sentono il terremoto? Forse! Ecco come fanno a percepire le scosse e come si comportano prima del sisma.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

Creature straordinarie dalle abilità quasi soprannaturali, i cani sono animali in grado di percepire cose al di fuori della percezione umana, come odori in lontananza e rumori acuti.

Ma i cani sentono il terremoto? È possibile che quei super sensi possano aiutarli anche a prevedere il tremare della terra?

I cani sentono il terremoto?

Non ci sono prove scientifiche che i cani prevedano i terremoti. Tuttavia, già nel 373 a.C. vi erano segnalazioni di animali con uno strano comportamento prima di una scossa, inclusi serpenti, topi, gatti e cani.

I cani sentono il sisma: gli studi effettuati

È interessante sapere che alcuni studi condotti sulla percezione dei cani riguardo i terremoti hanno prodotto risultati interessanti.

Lo studio di Coren

Secondo uno studio su Psychology Today pubblicato dal Dott. Stanley Coren, i proprietari di cani con scarso udito e cani con orecchie flosce che potrebbero attutire i suoni, hanno riportato un numero nettamente inferiore di atteggiamenti strani prima del sisma.

Secondo Coren, se il loro udito è compromesso, è meno probabile che rilevino i movimenti tellurici.

Anche se la ricerca del dottor Coren ha coinvolto un solo terremoto, insieme alle prove aneddotiche sembra che i cani possano essere in grado di prevedere le scosse, almeno nelle giuste condizioni.

Se una scossa produce suoni ad alta frequenza abbastanza forti nei giorni precedenti al suo impatto, i nostri cagnolini potrebbero essere in grado di percepire che sta accadendo qualcosa di insolito nell'ambiente.

La ricerca giapponese

Dopo il terremoto di magnitudo 9 avvenuto in Giappone nel 2011, è stato avviato un esperimento sul comportamento insolito degli animali domestici appena prima di un evento del genere.

I risultati evidenziano che 236 su 1259 proprietari di cani e 115 su 703 proprietari di gatti hanno osservato strani comportamenti nei loro pet.

Cosa fanno i cani quando sentono il terremoto?

I proprietari intervistati dallo studio del 2011 hanno riferito di aver notato reazioni dei cani al terremoto quali:

  • Aumento dei bisogni fisiologici (sicuramente dovuti alla paura);
  • Aumento degli abbai e degli ululati nei cani;
  • Episodi di fughe in seguito all'apprensione.

Nel 60% dei casi, questi strani comportamenti degli animali si sono verificati nei secondi e nei minuti precedenti al sisma.

Come fanno i cani a prevedere il terremoto?

Gli scienziati giapponesi coinvolti nello studio hanno concluso che i cani prevedono il terremoto rilevando una moltitudine di segnali che indicano una scossa:

  • Movimenti del terreno;
  • Segnali acustici e vibrazioni dovuti alla generazione di microfessure;
  • Cambiamenti della pressione atmosferica e di gravità;
  • Variazioni del livello delle acque sotterranee;
  • Emanazioni di gas e sostanze chimiche.

Qual è il comportamento dei cani prima del terremoto?

Le testimonianze dei cani che sentono i terremoti sono tante. Come abbiamo visto prima, nella maggior parte dei casi, gli animali manifestano i seguenti comportamenti:

  • Ansimazione;
  • Irrequietezza;
  • Frequenti abbai e ululati;
  • Ricerca di posti in cui nascondersi.
Il cane, ecco come osservarlo per capirlo meglio!

Quanto tempo prima i cani sentono il terremoto?

Mediamente, i cani sentono il terremoto in un lasso di tempo che va da 10 minuti fino a 12 ore prima della scossa.

I cani sentono il terremoto: video 

Ecco un filmato registrato da una telecamera di sicurezza di un ufficio in cui si vede un cane Labrador color crema in preda al panico pochi secondi prima di un sisma.

Piccolo spoiler: il quadrupede e le persone si mettono tutti in sicurezza!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare