News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Il sesso e l'accoppiamento tra cani

Due cani si baciano davanti un tramonto al mare advice
© Patrick Hendy- Unsplash

Per la serie "Cinquanta sfumature di Fido", abbiamo deciso di entrare in un argomento un po' spinoso, ovvero la sessualità canina. Cosa c'è da sapere sull'accoppiamento tra cani? Ecco quello che abbiamo raccolto.

Di Anna Paola Bellini

L’accoppiamento dei cani è un argomento che suscita spesso la curiosità dei padroni, soprattutto per il modo in cui avviene. In questo articolo parliamo dell’atto sessuale che avviene tra due cani spiegandone gli aspetti preliminari (calore, corteggiamento, ecc.), come avviene l’atto vero proprio, come possiamo aiutarli (in caso di problemi) e dove trovare annunci di accoppiamento per cani. 

Accoppiamento cani: aspetti preliminari

Perché l’accoppiamento tra cani avvenga è necessario che la femmina sia predisposta, ovvero che sia nel periodo di estro e ricettiva. Quando la cagna sarà in calore accetterà il maschio. I calori delle femmine hanno luogo due volte all’anno e durano una ventina di giorni. Il cane maschio è sempre sessualmente attivo nel caso in cui avvertisse una femmina predisposta. Se si prevede di far accoppiare due cani di razza bisognerà scegliere un cane con il pedigree, un certificato in cui si attesta l’appartenenza ad una determinata razza. È importante, infatti, tener conto della genealogia di ogni esemplare per evitare i rischi di consanguineità. Si consiglia, inoltre, di informarsi sull’eventuale rischio di patologie genetiche come, ad esempio, la displasia dell’anca.

Anche la morfologia di entrambi gli animali è da prendere in conto, in particolare per i cani di taglia piccola. Meglio scegliere un maschio un po’ più piccolo piuttosto che il contrario, soprattutto se per la cagna è alla sua prima gestazione. Naturalmente entrambi gli esemplari devono essere sani: si raccomanda una visita veterinaria per entrambi gli animali prima dell’accoppiamento per verificare il loro stato di salute. 

Come funziona l’accoppiamento dei cani?

Una volta chiariti gli aspetti preliminari dell’accoppiamento tra cani, vediamo come avviene l’atto. Prima della vera e propria monta esiste un rituale tra il maschio e la femmina che ricorda un corteggiamento. Il maschio inizierà a scodinzolare attorno alla cagna annusandola, se la femmina accetterà queste attenzioni si instaurerà un momento di gioco in cui i due esemplari si inseguiranno e si stuzzicheranno in maniera ludica. Di solito, se la femmina è ben predisposta, ci sarà un momento in cui due esemplari si leccano orecchie e naso.

Comportamento dei cani durante l’accoppiamento

Alla fine di queste differenti fasi se la cagnolina ha accettato l’accoppiamento alzerà la coda e permetterà a Fido di odorare la sua zona intima. Questo gesto è un vero e proprio segnale che permette al maschio di capire che la femmina è disponibile all’accoppiamento. In seguito all’accettazione della femmina il cane cavalca la cagnolina e il pene del maschio penetra con dei movimenti ondulatori. In seguito si gira e i due cani si trovano incollati sedere contro sedere per alcuni minuti. In questo momento è importantissimo non intervenire perché il maschio rischia di ferirsi gravemente. L’accoppiamento dei cani ha una durata di circa 30 minuti. 

Come fare accoppiare i cani?

Per far sì che l’accoppiamento vada a buon fine bisogna saper scegliere il momento giusto. L’ideale sarebbe rendere possibile l’accoppiamento tra il nono e il tredicesimo giorno di calore, in modo che la cagnolina risulti fecondata.

È possibile che i "cani alle prime armi” abbiano bisogno di un aiuto per compiere l’atto. In questo caso il compito del padrone sarà di insegnare alla femmina quale sia la posizione più adatta e, allo stesso tempo, incoraggiare il maschio al corteggiamento. In linea di massima, una volta aiutati i due cani in questo modo l’intervento umano non è più necessario: la natura saprà fare il suo corso. 

Come far accoppiare due cani con l'inseminazione artificiale

Se la femmina non accetta il maschio o in caso di altri problemi è possibile realizzare un’inseminazione artificiale a partire dallo sperma del cane fresco o congelato in azoto liquido. Quest’operazione dev’essere realizzata da un veterinario specializzato che depositerà il seme infondo alla vagina con uno strumento apposito. L’intervento viene realizzato due volte nell’arco di 48 ore durante il periodo di estro della femmina. 

Annunci accoppiamento cani: dove trovarli?

Per scegliere un maschio è possibile chiedere consiglio al veterinario o nelle associazioni che raggruppano insieme cani della stessa razza. All’era dei social network è possibile trovare un compagno o una compagna per il nostro amico a quattro zampe anche via internet. Si tratta di siti internet di veri e propri annunci in cui si presenta l’esemplare specificandone l’età, la razza, la possessione del pedigree e naturalmente la sua città di origine.