News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Come affrontare la morte del proprio animale domestico?

Cane nero di profilo tra campo di fiori advice

La perdita di un animale domestico è un momento difficile da condividere e superare.

© Pixabay

Cosa fare quando muore un cane? Ecco come superare la morte del proprio animale domestico e affrontare il lutto. In allegato, il risultato di un nostro sondaggio sulla perdita di un animale domestico.

Di Nina Segatori

Non si è mai pronti a salutare per sempre il nostro adorato animale domestico. Quando muore un cane o un gatto lascia un vuoto difficile da colmare. Come superare la morte del proprio animale?

Lo spiegano alcuni esperti, tra cui lo psicologo Wallace Sife, fondatore dell'Association for Pet Loss and Bereavement di New York e il dottor Lorri Greene, che gestisce gruppi di supporto per persone che hanno avuto questo tipo di perdita.

Le 5 tappe per capire come superare la morte del proprio animale domestico

Per superare la perdita del proprio amico a quattro zampe bisogna attraversare 5 fasi fondamentali:

  • Accettare il dolore
  • Condividere le proprie emozioni
  • Non trascurarsi
  • Onorare il ricordo dell'animale
  • Adottare un nuovo cane o gatto

Accetta il dolore

La prima cosa da fare, come in tutti i lutti e le perdite di affetti in generale, è quella di accettare il dolore. Non c'è vergogna nel piangere, nel provare tristezza e stare soli per un periodo ad elaborare il fatto.

La consapevolezza passa attraverso diverse fasi, che vanno dalla negazione all'accettazione, quindi accettate gli sbalzi di umore e il passaggio dalla tristezza, alla rabbia e infine all'accettazione. Senza sensi di colpa.

Condividi il tuo stato d'animo

Non rinchiuderti troppo in te stesso. Dopo qualche giorno di isolamento trova persone che condividano con te il tuo dolore e allontanati da chi, invece, lo sottovaluta prendendolo sotto gamba e non capendolo.

Essere infelici per la morte del proprio animale domestico è un diritto e condividere lo stato d'animo con chi ci è già passato può essere d'aiuto per riprendersi presto. Anche se, come abbiamo recentemente scoperto con un nostro sondaggio, gli italiani preferiscono affrontare il lutto in silenzio.

Non trascurare te stesso

Quando si soffre si tende a chiudersi in casa. Fallo se ne senti il bisogno, ma non dimenticarti di prenderti cura di te stesso, regalandoti momenti di relax e dedicandoti ai tuoi hobby.

Fare quello che ci fa stare bene è importantissimo per favorire una ripresa più veloce dal dolore.

Onora il ricordo del tuo animale domestico

Dai il giusto addio al tuo animale domestico, magari con un piccolo rituale che lo onori per la vita passata insieme a te.

Organizzare qualcosa di simile, secondo il dottor Sife è molto terapeutico e aiuta a pensare a tutti i ricordi felici che si hanno insieme al proprio amico a 4 zampe, senza deprimersi per ciò che non si potrà più fare con lui.

Gli italiani, però, siamo dei proprietari tradizionalisti. Non tutti sono d'accordo ad organizzare un piccolo rituale per la perdita del nostro amico a quattro zampe, come abbiamo scoperto nel nostro recente sondaggio.

Adotta un nuovo amico

Nessuno potrà sostituire il vostro cane, ma affrontare il dolore accogliendo in casa un nuovo amico peloso può essere una cura per cuore e anima.

Ricevere le coccole di un pelosetto, prendersi cura di un cucciolo e ricominciare ad amare è un'ottima terapia del dolore. Il cuore è grande abbastanza per continuare ad amare l'animale defunto, ma anche per accogliere un nuovo amico.

Ricordatevi, però, prima di adottare un animale, di porvi queste 7 domande fondamentali!