Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Stress e ansia da ritorno alla normalità nel gatto: come comportarsi?

primo piano di gatto annoiato advice

Come inciderà la ripresa della scuola sull'umore di Micio?

© Pixabay

L’estate volge al termine e il ritorno alla normalità si avvicina: quanto influirà questo sulla serenità del gatto di casa? Dopo mesi difficili, nuove abitudini e routine, scopriamo insieme come affrontare al meglio la ripresa per Micio.

Di Serena Esposito

Pubblicato il 04/09/20, 20:26

Quest’anno è stato particolarmente insolito per i nostri amici a quattro zampe: dalla reclusione e la condivisione dello spazio al nuovo imminente cambiamento repentino nella routine.

In qualità di padroni di felini ci sarà dunque capitato di chiederci come incidono questi cambiamenti sulla serenità del gatto? Quanto stress tendono a provocargli? Ed eventualmente, come gestire lo stress nel gatto?

In questo articolo rispondiamo a tutte queste domande, per assicurare al nostro amato Micio una vita quanto più rilassata e distesa possibile: dopotutto è il nostro pashà!

Cambiamenti e stress correlato nel gatto

Il gatto è un animale con un equilibrio particolare: l’autunno è per lui una stagione di caratteristico relax, dopo la calda estate.

Tuttavia, l’autunno che sta per arrivare non sarà come tutti quelli vissuti finora per Micio.

Quest’autunno 2020 difatti, arriva dopo un periodo difficile di contatto forzato col padrone, al quale Micio si era – suo malgrado – da poco abituato.

Quest’autunno, con la ripresa delle scuole, arriva anche con prepotenza a portare un caos che dopo mesi di stop, potrebbe scombussolare il gatto.

Come reagiranno i nostri gatti a questo nuovo, repentino cambiamento? Probabilmente manifestando sintomi di stress, tra cui possiamo trovare:

Restare da solo per molte ore, bombardato dai rumori del traffico, della campanella della scuola e della vita che riprende, potrebbe rendere il gatto ansioso e stressato.

Se dovessi notare uno di questi sintomi, saprai che il tuo gatto sta subendo lo stress del ritorno alla normalità, ma come si può prevenire tutto questo?

Come aiutare un gatto stressato?

Per il nostro Micio dunque, possiamo optare per la somministrazione di prodotti naturali, o preparati veterinari in vendita al banco farmacia, o ancora feromoni spray: vediamo nel dettaglio ciascuna opzione.

Fiori di Bach

I fiori di Bach hanno dimostrato di essere efficaci (come per noi umani) anche per i felini, alleviando il malessere dovuto a cambiamenti di routine, spostamenti o rumori forti ed improvvisi come la campanella della scuola.

Sottolineiamo che, come accade nella somministrazione di fiori di Bach nell’uomo, ciascun soggetto è un caso a sé stante, pertanto l’effetto di ciascun fiore potrà risultare differente a seconda del gatto.

Per avere un quadro chiaro ed esser certi di somministrare dosi e tipologia di fiore giusto, rivolgersi all’erborista o all’omeopata.

In generale, si possono somministrare fiori di Bach per quattro o cinque giorni e vedere già i risultati nel comportamento e nell’umore del gatto: apparirà ben presto più disteso e più calmo.

Vuoi scoprire di più sui fiori di Bach per i gatti? Consulta il nostro consiglio dedicato!

Prodotti veterinari

Un’altra soluzione per restituire un po' di tranquillità a Micio è quella di somministrargli prodotti veterinari appositi per la gestione di ansia e stress. Questi sono in vendita in genere in forma di compresse, in farmacia e sono dei prodotti molto leggeri a base di caseina (Zylchene) o teina (Anxitano).

Rispetto ai fiori di Bach, tali preparati richiedono più tempo per agire, pertanto l’effetto tenderà a manifestarsi nel giro di un paio di settimane.

Feromoni spray e diffusori per ambiente

Infine, in vendita presso i negozi per animali, si possono trovare preparati a base di feromoni che avranno sul gatto un effetto di distensione e benessere, che lo metterà a proprio agio anche in ambienti poco familiari o situazioni difficili.

Prestiamo attenzione all’umore di Micio

Il consiglio di Wamiz è quindi quello di prestare particolare attenzione all’umore del nostro felino di casa, specialmente nei primi giorni della ripresa, per scongiurare eventuali effetti devastanti che un accumulo di stress potrebbe causare al suo carattere unico.

Qualora Micio dovesse mostrare sintomi di disagio, noia, stress o infelicità, sarà opportuno rivolgersi ad un veterinario, meglio ancora se esperto in comportamento felino.

---

Articolo scritto per Wamiz.com da

Marie-helene-bonnet




Marie-Hélène Bonnet
Esperta in comportamento felino

Leggi anche