Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Dove smaltire i rifiuti animali con la raccolta differenziata?

donna con sacchetto di cacca di cane

Scopriamo insieme come smaltire i rifiuti animali di Fido e Micio!

© LightField Studios / Shutterstock

La raccolta differenzata è ormai presente in ogni casa. Ma come smaltire i rifiuti animali prodotti da Micio e Fido? Scopriamolo in questo articolo!

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 13/04/21, 20:34

Come smaltire i rifiuti animali, dove mettere la lettiera del gatto o le confezioni di cibo di Fido?

La smaltimento dei rifiuti di cani e gatti è stata oggetto di numerosi articoli e studi. Tuttavia, non è sempre possibile trovare nella massa di informazioni in circolazione quel che interessa i proprietari di cani e gatti

Ecco perché ci siamo noi di Wamiz a centralizzare le informazioni e renderle chiare per tutti. Oggi parliamo di raccolta differenziata e cani e gatti. In particolare focalizziamo la nostra attenzione sullo smaltimento dei rifiuti che vengono prodotti dai nostri amici a quattro zampe.

Smaltimento di rifiuti animali: come fare con Micio?

Cominciamo dai rifiuti “prodotti” dal nostro felino domestico. La prima cosa che viene sicuramente in mente è la lettiera. Vediamo quindi dove e come smaltirla.

Dove si butta la lettiera del gatto?

Alcune lettiere sono compostabili. ©xamnesiacx84/Shutterstock

Non c'è un'unica risposta a questa domanda, perché dipende da quale lettiera si compra e quali opzioni di smaltimento si hanno.

Se separate tutti i rifiuti prodotti in casa e li consegnate a una società di raccolta dei rifiuti, ricordatevi di non mettere la lettiera con gli escrementi nel sacco destinato ai rifiuti organici.

Lo stesso vale per la cacca di cane raccolta durante le passeggiate nel sacco. Gli escrementi degli animali vanno depositati nei contenitori per i rifiuti misti.

Attenzione però, non si tratta di una regola che vale per tutti, questo è un principio generale. È bene quindi informarsi presso il proprio comune o l’istituzione che si occupa dello smaltimento dei rifiuti.

Lettiera per gatti: come sceglierla? Info utili

Esiste la lettiera del gatto che si butta nel WC?

La risposta a questa domanda varia a seconda del tipo di lettiera. Se si tratta di un composto biodegradabile è possibile. Come pure è possibile gettare nel WC una piccola quantità di feci.

Anche in questo caso, però, la politica può variare da un condominio all’altro. Informatevi in anticipo se l'amministrazione dell’edificio in cui vivete vieta di gettare i rifiuti in questo modo perché i gabinetti si intasano facilmente. Tali divieti devono essere rigorosamente rispettati per evitare spiacevoli sorprese.

Alcuni tipi di lettiera biodegradabili possono essere anche compostabili. Leggere attentamente la composizione della sabbietta per accertarsi del fatto che sia biodegradabile.

Smaltimento rifiuti di Fido (ma non solo)

Una volta parlato del gatto, possiamo passare ai rifiuti del cane.

Vediamo come fare con i sacchetti per la cacca, ma anche con le scatolette e le confezioni di croccantini (per cani, come per gatti!).

Dove buttare la cacca di cane?

Un altro tipo di rifiuto animale di cui parlare sono i sacchetti per la cacca del cane.

Se usate normali sacchetti di plastica, mettete il tutto nei vostri rifiuti misti (o nell'apposito cestino per i rifiuti del cane).

Si prega di notare - questo è purtroppo lo stesso per molti sacchetti biodegradabili e oxydegradabili: sono necessari impianti speciali per smaltirli. Tali impianti sono purtroppo costosi, quindi in pratica un sacchetto di questo tipo finisce la sua vita in un modo simile alla plastica ordinaria.

La scelta migliore sono i sacchetti fatti di amido, per esempio amido di mais, che hanno un marchio “compostabile”. Questi sacchetti si decomporranno molto rapidamente all'interno del compost domestico.

L’imballaggio del cibo

Dove smaltire le scatolette? © LightField Studios/Shutterstock

Un altro rifiuto animale è l'imballaggio del cibo per cani e gatti. La maggior parte delle confezioni non dovrebbe causarci alcun problema:

  • Le scatolette di metallo per alimenti (vuote e lavate) devono essere gettate nel contenitore per metallo e plastica;
  • Lo stesso per le scatolette di alluminio;
  • Le bustine di cibo vuote devono essere messe nei rifiuti misti, a meno che non ci sia un segno sulla confezione che lo identifichi come riciclabile. In questo caso la bustina deve essere messa nel bidone della plastica;
  • I sacchetti di corda di plastica devono essere gettati nella plastica;
  • I sacchetti di corda metallizzati devono essere smaltiti come rifiuti misti;
  • Le scatole di cartone laminato vengono smaltite come rifiuti misti;
  • Scatole di cartone naturale (non metallizzato, senza elementi di plastica, ecc.) nella carta;
  • I barattoli di vetro vengono smaltiti nel contenitore per il vetro.

...e i relativi accessori!

È molto meno comune sbarazzarsi di ciotole e altri accessori necessari per nutrire animali domestici,  ma a volte l’usura spinge a dover sostituire tali prodotti con altri nuovi. Dove gettare quelli usati allora?

  • Le ciotole di plastica e metallo nel contenitore per la plastica;
  • Le ciotole di ceramica e porcellana nel contenitore per i rifiuti misti;
  • Le ciotole e piattini di vetro nei rifiuti misti (che a differenza dei barattoli di vetro hanno una temperatura di fusioni diversa);
  • I rivestimenti per ciotole vanno nei rifiuti misti;
  • Le fontane e ciotole elettriche nei rifiuti elettrici.

Gli avanzi di cibo, specialmente le ossa e la carne cruda, dovrebbero essere messi nel bidone o nel sacco dei rifiuti misti o organici.

Dove gettare i giocattoli per cani e gatti?

Forse spesso non ci ci pensa, ma tra i rifiuti legati agli animali ci sono anche giocattoli ed accessori vari.

Vediamo dove smaltire i più comuni:

  • Giocattoli in gomma e plastica nella plastica;
  • Giocattoli di legno nei rifiuti misti;
  • Elementi metallici(per esempio campanelli)  nella plastica;
  • Corde e guinzagli, come pure collari, nei a rifiuti misti;
  • Tiragraffi, coperte, cucce in materiale sintetico nei rifiuti misti;
  • Catene e museruole nella plastica;
  • Erba gatta nell’organico;
  • Trasportini nella plastica;
  • Elementi in cartone (se incollati insieme) nei rifiuti misti.

Rifiuti medici e sanitari

Tutti i rifiuti sanitari come salviette per animali, assorbenti igienici, tappetini per la pipì , batuffoli di cotone, ecc. devono essere smaltiti nel bidone dei rifiuti misti.

Mentre i medicinali scaduti vanno smaltiti in contenitori speciali destinati proprio allo smaltimento di materiale sanitario. Proprio come per i medicinale destinati a uso umano. Questi contenitori possono essere trovati nelle farmacie.

Siringhe, aghi e medicazioni usate sono a loro volta rifiuti pericolosi e devono essere portati al più vicino centro di raccolta selettiva di rifiuti urban.

Scatole di cartone e volantini di medicinali possono essere gettati nel sacco blu della carta. I blister di medicinali vuoti devono essere gettati nel contenitore dei rifiuti misti.

Non tutto deve essere buttato via!

Riutilizzare è il primo buon gesto da mettere in atto. ©Shutterstock

Uno dei principi fondamentali dell'ecologia è limitare la produzione di rifiuti - e può essere fatto, tra l'altro, riutilizzando parte della “spazzatura".

Una scatola di cartone del tiragraffi o di altri accessori possono essere usati per costruire una comoda cuccia per il gatto o semplicemente messa a disposizione dell'animale come nascondiglio (e noi sappiamo quanto Micio ami le scatole).

Inoltre, i giocattoli in buone condizioni, che si sono annoiati o non sono piaciuti al vostro animale, possono essere donati agli animali bisognosi di fondazioni o rifugi.

Stesso principio che vale per le ciotole che vengono sostituite con quelle nuove, le imbracature che sono ormai troppo grandi per un ex cucciolo o gattino o un guinzaglio inutilizzato e altri oggetti in buone condizioni.

Cibo organico per cani e gatti e altri acquisti ecologici

È possibile prestare attenzione all'ecologia fin dall'acquisto. Quando si compra un oggetto leggere attentamente l'etichetta poiché sempre più accessori sono fatti con materiali sostenibili, come i tiragraffi e i letti fatti di cartone ondulato, che possono essere gettati in un sacchetto di carta dopo l'uso.

Elementi di cartone si trovano anche nei giocattoli e ci sono anche lettiere per gatti disponibili in cartone - anche se  hanno una durata piuttosto breve, ma sono adatte all'uso quando si viaggia, per esempio.

Molte cucce e giocattoli sono fatti con materiali ecologici: si tratta spesso di prodotti fatti a mano da piccoli artigiani. L'acquisto di un tale accessorio non è quindi solo un passo ecologico, ma anche un sostegno agli imprenditori locali.

Infine, quando scegliete il cibo per il vostro animale, fatevi guidare anche dall'etica del produttore. Per esempio, attenzione a che il pesce utilizzato (soprattutto il tonno) non nuocia alla pesca dei delfini. Potreste anche considerare di passare il vostro animale domestico a una dieta BARF e smettere quindi di generare rifiuti derivati dall'imballaggio di cibo commerciale.

Ricordatevi di scegliere la carne da una fonte affidabile, preferibilmente da allevamenti biologici. Al momento dell'acquisto, è possibile portare il proprio contenitore in macelleria, quindi non c'è bisogno di imballare la carne in sacchetti di plastica usa e getta.

È possibile essere eco-friendly con un animale domestico!