Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Cosa succede se il gatto mangia il filodendro?

Gatto mangia il filodendro

Cosa accade se il gatto mangia il filodendro? Scopriamolo insieme!

© Plantstorm / Shutterstock

Foglie belle e grandi caratterizzano la pianta monstera. Se il gatto mangia il filodendro le conseguenze possono essere molto gravi. Scopriamone di più.

Di Anna Paola Bellini

aggiornato il

Quando arriva la primavera, soprattutto se si vive in città, esplode la voglia di riempire casa di fiori e piante. Ma quando si condivide la propria vita con un animale bisogna riflettere e pianificare per bene prima acquistarne. Come mai?

Perché non tutte le piante e i fiori sono adatti al palato di Micio (che adora sgranocchiare le piante di casa!). E cosa succede quindi se il gatto mangia il filodendro, tipica pianta da interno nota anche come "monstera"? Scopriamolo insieme!

Monstera o filodendro: caratteristiche della pianta

Filodendro in fiore.©KarlDarci/Pixabay

La Monstera Deliciosa, nota anche come filodendro, è originaria delle foreste tropicali, ma tra le più comuni piante da interno poiché oltre ad essere esteticamente bella, è anche facile da curare.

Se vuoi trasformare la tua casa in una piccola giungla, questa è la pianta adatta. Ha bisogno di un posto luminoso, come un davanzale o una veranda, in modo che possa crescere sana e forte.

Man mano che cresce, le foglie alla fine dei suoi lunghi steli diventeranno più grandi e i fori più visibili… e più commestibili!

Cosa succede se il gatto mangia il filodendro?

Più la pianta cresce più attirerà i felini di casa che non tarderanno a mordicchiarla. Quali saranno gli effetti di questo "snack"? Ecco cosa succede se il gatto mangia il filodendro.

Gatto mangia il filodendro: effetti

Se il gatto mangia il filodendro, gli effetti saranno disastrosi. Una volta ingerita, questa pianta causa intossicazione a causa dovuta alla presenza di cristalli di ossalato di calcio e di una sostanza proteica che rilascia istamina.

Il filodendro è molto pericoloso per i gatti, come per i cani.

Gli effetti che si presentano se il gatto mangia il filodendro sono:

  • dolore
  • irritazione
  • tremore
  • ipersalivazione.

Intossicazione da filodendro nei gatti

Il sintomo più pericoloso dell’intossicazione da filodendro nei gatti è un forte rigonfiamento della faringe, che si estende alla bocca, alla gola e alla lingua.

In alcuni casi, la lingua si gonfia al punto da non poter più essere contenuta all’interno della bocca.

La respirazione, quindi, si fa più difficile e l’intervento del veterinario deve essere tempestivo. Lo specialista somministrerà degli antistaminici per ridurre gonfiore e irritazione.

La monstera è particolarmente pericolosa per i reni di Micio. Si consiglia, quindi, di evitare di acquistare questa pianta se si hanno dei gatti. Per i cani il discorso è diverso perché la pianta può essere più facilmente sistemata in alto dove Fido non potrà accedere.

Come tenere lontani i gatti dalle piante tossiche?

Il primo e più banale consiglio è di non comprarle! I felini, soprattutto gli esemplari più giovani, si arrampicano e si infilano dappertutto e trovare un posto in casa che l’animale non raggiunga facilmente, è particolarmente complesso.

Qualche precauzione

La prima cosa da fare se si decide di tenere piante velenose in casa è metterle fuori dalla portata degli animali o in una stanza in cui Micio non accede.

È preferibile porle su uno scaffale alto o su appese alla giusta altezza, per non farle raggiungere dalla vostra tigre domestica.

Per i padroni più pazienti, è anche possibile insegnargli a stare lontano dalle piante velenose fin da piccolo.

Attenzione poi a non lasciare che il gatto si avvicini alle piante appena tagliate, la cui linfa, resina o lattice può essere tossica.

Ti consigliamo anche di comprare l'erba gatta, che il tuo felino amerà e preferirà alle altre piante di casa.

Astuzie pratiche per tenere lontani i gatti dalle piante tossiche

Informatevi sulla tossicità di ciascuna delle vostre piante e se il vostro animale domestico ingerisce una delle vostre piante, consultate immediatamente il veterinario, dando quante più informazioni possibili sulla pianta ingerita.

Anche se non avete visto il vostro animale vicino a una delle vostre piante tossiche, ma presenta sintomi digestivi, problemi cardiaci, nervosi o respiratori, è certamente un caso di intossicazione In questo caso, non esitate a consultare il vostro veterinario il più presto possibile.

  • I fondi di caffè (ottimo fertilizzante per le piante) sono un repellente naturale e sicuro per il tuo gatto, quindi puoi metterne nel terreno della tua pianta per scoraggiare Micio dal mangiarne.
  • Ai gatti non piace l'odore degli agrumi e per tenerli lontani dalle vostre piante, vi consigliamo di mettere nel terreno delle bucce di arancia, limone e pompelmo. Come il caffè anche le bucce di agrumi fertilizzano il suolo.
  • La senape, il cui odore non è affatto apprezzato dai nostri amici gatti. Mescolate un po' di senape con acqua calda e spruzzate la soluzione sulle foglie delle vostre piante con questa miscela.

In generale, il gatto non mangerà una pianta che è tossica per lui, ma prevenire è meglio che curare! State all'erta e tenete gli occhi aperti!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare