Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

L'orchidea è velenosa per il gatto? Micio e le piante

gatto annusa un'orchidea

Scopriamo insieme se l'orchidea è velenosa per il gatto.

© Romanenkova Daria / Shutterstock

I giardini in fiore sono un toccasana per i cinque sensi. Alcuni possono essere pericolosi. Scopriamo insieme se l’orchidea è velenosa per il gatto.

Di Anna Paola Bellini

aggiornato il

La primavera è tornata e i fiori sbocciano ovunque! La triste notizia però è che alcuni di questi possono rivelarsi tossici per i nostri felini. Per questo motivo abbiamo deciso di togliere ogni dubbio sul tema l'orchidea è velenosa per il gatto, ma non solo.

In questo articolo forniremo anche una lista di fiori e piante comuni tossici per i gatti, così come qualche consiglio utile per evitare che il felino mangi le piante. Pronti per darvi al giardinaggio insieme al vostro amico baffuto preferito?

Ecco quali sono le piante tossiche per i gatti!

Questi fiori sono molto belli e sapranno arricchire la vostra casa di colore. Inoltre, ci sono ben oltre 20.000 specie di orchidee e più di 100.000 ibridi tra cui scegliere. Scopriamo adesso se l'orchidea è velenosa per il gatto oppure no.

L'orchidea è velenosa per il gatto?

Abbiamo una grande notizia per gli appassionati di questi delicati fiori: l'orchidea non è velenosa per il gatto.

Mangiare orchidee potrebbe dare al vostro Micio curioso un mal di pancia e forse causare vomito, ma l’effetto è simile a quello dell’erba gatta.

Bisogna però tenere a mente che pesticidi e fertilizzanti potrebbero essere dannosi per Micio, quindi è necessario usare solo quelli che adatti a alla presenza animale.

Quali sono le piante tossiche per i gatti?

Se l’orchidea non è nociva per il nostro amico con la coda, cosa sappiamo degli altri fiori e piante? Ecco di seguito un elenco (non esaustivo) delle piante tossiche per i gatti e quelle grasse che non rappresentano un pericolo per il palato sopraffino dei felini.

Piante tossiche per i gatti

  • Aloe: se ingerito, il gel nelle foglie può causare problemi digestivi.
  • Arum: la linfa e le foglie sono estremamente tossiche se ingerite. Il semplice contatto può causare irritazioni.
  • Ciclamino: se ingerito, può causare diarrea, vomito, convulsioni e persino complicazioni cardiache.
  • Ficus: può causare vomito, diarrea e problemi renali.
  • Mughetto: tutta la piante è tossica. Il rischio per Micio è di problemi digestivi o cardiaci.
  • Tulipano: i bulbi sono la parte più tossica della pianta che può causare un’intossicazione digestiva.

Piante non velenose per gatti

Abbiamo elencato alcune delle piante da appartamento più comuni che sono tossiche per i gatti. Vediamo adesso delle piante da appartamento che non sono velenose per i felini.

Anche in questo caso si tratta di un elenco non esaustivo.

  • Avocado,
  • Citronella,
  • Erba gatta,
  • Prezzemolo,
  • Timo,
  • Valeriana.

Come evitare che il gatto mangi le piante?

Non esiste un solo modo per evitare che il gatto mangi le piante. Bisognerà adottare un approccio globale, partendo dall’evitare l’acquisto di piante tossiche.

Naturalmente, le tecniche da mettere in pratica variano da esemplare a esemplare.

Per esempio, de Micio è pigro o in là con gli anni, quindi non si arrampica in alto, è possibile posizionare le piante su un ripiano in alto che non potrà raggiungere.

Attenzione, comunque, perché i fiori potrebbero cadere ed essere così a portata dell’animale.

Comincia col mettere piante e fiori fuori dalla portata del tuo animale. Appendi le fioriere alle finestre, usa vasi a muro per le composizioni floreali o tieni la tua collezione di piante in una stanza che sia off-limits per il tuo animale domestico.

Un repellente

Nel caso in cui nessuna di queste tattiche sia possibile, potresti vaporizzare sulle piante un semplice spray a base di aceto e acqua. Applicalo alle tue piante o fiori dopo aver controllato che sia sicuro per i vegetali.

Se questo non funziona, potete spolverare le foglie delle vostre piante con cannella o pepe di cayenna come deterrente più forte.

Il repellente per animali domestici attivato dal movimento è un'altra alternativa da considerare. Anche se questi sistemi sono un po' costosi, sono perfettamente sicuri e sfruttano l’aria compressa che emette un forte sibilo quando il vostro micetto si avvicina troppo alle piante e ad altri oggetti o aree che vorreste evitare.

Offri a Micio un’alternativa

Oltre a proteggere le piante e i fiori è possibile offrire al tuo amico baffuto un'alternativa più attraente.

Fornire spazi confortevoli e offrire impegno mentale sono due modi semplici per soddisfare i bisogni del tuo amico a quattro zampe mentre continui a godere della bellezza che piante e fiori portano alla tua casa.

Coltiva l'erba del gatto in un contenitore a cui può sempre avere accesso, e fai in modo che si senta sicuro e comodo nel suo ambiente.

L'abero tiragraffi può essere un'ottima alternativa!

Collocare un'accogliente cuccia nel suo spazio preferito, assicurarsi che abbia almeno un posto per farsi le unghie e godere di una vista sull’esterno alla finestra sono altri modi per tenerlo impegnato nel suo ambiente.

I gatti amano la sensazione di poter sorvegliare il loro territorio. Proprio come la sensazione di comfort che il tuo animale domestico trae a rannicchiarsi in spazi piccoli e accoglienti, il desiderio di appollaiarsi e sentirsi al sicuro è istintivo. Un luogo accogliente da cui possa osservare l’ambiente è l’ideale per Micio.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare