Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

A cosa serve l'erba gatta?

gatto-tra-l-erba advice

Erba gatta: a cosa serve?

© Pixabay

Avete sentito parlare di erba gatta ma non sapete a cosa serve? Ecco perché i felini amano l’erba gatta e tutti i benefici per il vostro amico felino.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 22/07/20, 22:26

Più volte avrete notato nei supermercati o nei negozi di animali questi vasetti contenenti ciuffi d’erba dritti e molto verdi. Si tratta di erba gatta e i nostri felini, ne vanno proprio matti.

Prima di comprarla, però, è bene capire a cosa serve e quali sono i benefici che apporta all’organismo degli animali domestici.

Cos'è l'erba gatta?

Quella che più comunemente viene chiamata erba gatta, si chiama in effetti con il nome scientifico di Nepeta Cataria ed è ricca di vitamine, oli essenziali e minerali.

Ciò che però rende questa erba speciale, è la presenza di un terpenoide biciclico a 10 C in particolare, chiamato nepetalattone.

La molecola nepetalattone, da un lato svolge un'azione da potente repellente per scarafaggi e moschicida, proteggendo così la pianta dagli insetti, ma soprattutto fa da feromone sessuale per i gatti. È proprio questa la ragione per cui circa il 70-80% dei felini ne va matto.

Gli effetti dell'erba gatta

In effetti, attraverso gli organi vomeronasali, il gatto assimila il nepetalattone, e per i successivi 15-20 minuti risulterà come “drogato”.

Noterete che il gatto annuserà le foglie con insistenza, si struscerà contro ed inizierà a rotolarsi su se stesso. Allo stesso tempo, potrà iniziare a:

Tutti comportamenti assolutamente normali e particolarmente piacevoli per l’animale.

Non si tratta assolutamente di un’erba tossica per il felino, a meno che non sia consumata in grandi quantità e al contrario è ricca di benefici.

Non esitate dunque a comprare erba gatta oppure a coltivarla sul balcone di casa vostra, il vostro gatto non esiterà a ringraziarvi per questo bel regalo.

Attenzione però, come tutte le erbe, anche l’erba gatta potrebbe provocare allergie, quindi è bene parlarne con il veterinario prima di portarla in casa.

Benefici dell’erba gatta sull’organismo

Oltre ad agire sul sistema nervoso centrale esercitando un’azione stimolante, grazie alle diverse componenti come vitamine e oli essenziali, l’erba gatta presenta anche altri benefici sull’organismo.

All’erba gatta sono attribuite numerose proprietà, che oltre che per il gatto sono indicate anche per l’uomo.

Basti pensare che in Cina, prima dell’arrivo del tè verde, vi era un larghissimo uso di erba gatta per le bevande calde.

Ma quali sono queste proprietà?

Ecco una lista:

  • Proprietà sedative: l’erba gatta ha un’azione sedativa sulle attività del sistema nervoso quindi è in grado di tranquillizzare il gatto soprattutto se soffre di ansia o depressione. Fa parte delle piante calmanti come la camomilla, il tiglio e la menta, quindi perfetta per le specie.
  • Proprietà antispasmodiche: questa pianta è inoltre utile per la sedazione del dolore e per regolare l’attività dell’intestino. Per tale ragione, un gatto con problemi intestinali o diarrea, sarà tentato istintivamente di mordicchiare e ingerire l’erba gatta, che gli conferirà immediatamente sollievo dal dolore addominale.  
  • Proprietà antipiretiche e diaforetiche: in caso di stati febbrili e debolezza dell’organismo, l’erba gatta ha proprietà antipiretiche e diaforetiche che hanno lo scopo di aumentare la sudorazione e ridurre sensibilmente la temperatura corporea del gatto, abbassando la febbre.

Per tutti questi motivi e per le vitamine e i minerali contenuti, la rendono un’erba perfetta per i felini.

Come usare l’erba gatta?

Oltre a queste proprietà benefiche per l’organismo e allo stato di euforia piacevole per il felino, l’erba gatta serve anche in campo veterinario per le azioni quotidiane.

Dato lo stato piacevole in cui sprofonda il gatto nel sentire l’odore di questa erba, è possibile utilizzarla per altri scopi.

Nel caso di un trasloco o di un semplice cambio di ciotola o di cuccia ad esempio, potreste comprare dei cuscinetti di erba gatta secca da avvicinare al luogo desiderato per rendere più gradevole e meno brusco il cambiamento. Il gatto, sentendo questo odore piacevole, accetterà di buon grado la nuova cuccia.

Inserire erba gatta secca nei giochi per gatti inoltre, potrebbe stimolare i felini più pigri a fare esercizio fisico oppure ad utilizzare il tiragraffi evitando di distruggere divani e tende.

Erba gatta o erba per gatti?

Avete comprato dell’erba gatta ma non vedete alcun cambiamento nel comportamento del vostro gatto? È possibile che sia l’erba sbagliata.

È importante fare attenzione a che si tratti proprio di erba gatta e non di “erba per gatti” poiché sono due piante diverse con proprietà ben distinte.

Perché i gatti mangiano l'erba?

L’erba per gatti, infatti, è ottenuta da semi di avena, grano, orzo oppure segale e ha come unico scopo quello di indurre il vomito del gatto.

Nel caso di boli di pelo nello stomaco o corpi difficilmente digeribili, il gatto avrà l’istinto di nutrirsi di erba per espellerli. Non presenta dunque nessuna proprietà eccitante come l’erba gatta.