News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Come educare un gatto

gatto sulla spalla della padrona advice © Pixabay

Che sia un cucciolo o un adulto, anche il gatto ha bisogno di essere educato per convivere serenamente in un ambiente domestico e coi propri padroni. Educare un gatto non è impossibile come potrebbe sembrare, ecco qualche consiglio utile!

Di Clara Amodeo

C’è un motivo per cui i gatti non sono chiamati “i migliori amici dell’uomo”: si tratta infatti di creature difficilmente addomesticabili la cui indole rimane sempre legata a uno stadio naturale di predatori liberi di agire. Tuttavia, la domanda “come educare un gatto?” non è priva di risposta: addestrare un gatto è infatti possibile grazie a una serie di tecniche che consentiranno di allevare un gatto in casa per una pacifica convivenza tra voi e loro.

Qualche riflessione su come educare un gatto

La scienza lo insegna: secondo una ricerca della Washington University School of Medicine, infatti, sebbene gli uomini trattino i felini come animali da compagnia da almeno 9000 anni, i gatti domestici sono solo semi addomesticati. Alla luce di questo dato, domande tipo “come addestrare un gatto?”, “come educare i gatti?”, “come allevare un gatto?”, “come addomesticare un gatto?” e “come accudire un gatto?” dovrebbero mirare, piuttosto, a capire perché è importante fare tutto ciò.

La risposta è semplice: un gatto addestrato è più facile da curare e da gestire. Pertanto, allevare un gatto in casa è quanto di più importante possa esistere nella relazione uomo-felino ed è un punto importante da tenere in considerazione appena si decide di acquistare un gatto per farlo entrare in casa.

Come educare un gatto piccolo

L’educazione dei gatti domestici inizia già quando il felino è piccolo: capire come educare un cucciolo di gatto gli renderà la vita in casa assai più facile anche negli anni a venire. Di certo gli interrogativi legati al tema su come crescere un cucciolo di gatto sono tanti: per esempio, come educare un cucciolo a non mordere?

Il primo consiglio è quello di non usare le maniere forti: basta trasformare un gioco che sfocia nell'aggressività in un momento di fusa e coccole. Esistono anche dei giochi per gattini appena nati che li aiutano a non mordere: palline, topi finti, code con la piuma sono i migliori diversivi. Un’altra domanda che sorge spontanea è: “come nutrire un gatto piccolo”? Latte in polvere per gattini, cibo solido specifico, mangimi secchi e umidi.

Come allevare un gatto in casa

Per questo capitolo le variabili in gioco sono davvero tantissime. Abbiamo quindi deciso di elencare tutte le domande che potrebbero sorgere sul tema e abbiamo cercato di dare una risposta per ciascuna di esse.

  • Come educare un gatto a non salire sul tavolo: basta sgridarlo o usare metodi quali il fischietto: ai gatti danno molto fastidio i rumori forti.
  • Come educare un gatto a non mordere o come educare un gatto aggressivo: per educare un gatto aggressivo basta, come visto poco sopra, usare le maniere dolci, coccolandolo.
  • Come educare il gatto alla lettiera: se volete capire come educare il gatto a fare i bisogni nella lettiera, basta che mettiate quest’ultima in un posto a lui accessibile e lo premiate ogni volta che fa i suoi bisogni al posto giusto.
  • Come educare un gatto sordo: in questo caso molto delicato è bene sviluppare gli altri sensi del gatto: il tatto, usando le vibrazioni per richiamarlo, la vista,usando giochi caratterizzati da colori accesi, e l’olfatto, usando profumi a lui non graditi per sgridarlo.
  • Come educare un gatto al tiragraffi: è bene porre il tiragraffi e in una zona della casa in cui il gatto ama stare, abbellirlo con palline e giochi e magari strofinarlo con dell'erba gatta.
  • Come educare un gatto a stare con altri gatti: se i due gatti litigano (vale anche per cane e gatto, è bene farli incontrare per gradi senza forzare il fatto di stare assieme.
  • Come educare il gatto a non andare in strada: bisogna evitare che il gatto si abitui a uscire di casa quando vuole. Inoltre, è bene usare reti e protezioni.
  • Come educare un gatto al guinzaglio: dopo avere scelto quello più adatto, è bene abituare il gatto al guinzaglio in modo graduale, senza obbligarlo.

Leggi anche