Tutti gli annunci di adozione🐶

PubblicitĂ 

Gatti e caldo: che fare?

gatto all'ombra advice

Cosa fare per i gatti quando fa caldo?

© Pixabay

Gatti e caldo: che fare per dare sollievo al nostro felino nelle giornate estive più afose e nelle ore più calde della giornata? Ecco qualche buona idea per evitare che il gatto soffra di colpi di calore.

Di Nina Segatori

aggiornato il 15/07/20, 11:35

I felini come i canidi, pur essendo animali omeotermi (cioè in grado di mantenere costante in modo autonomo la propria temperatura corporea), hanno scarse capacità di disperedere il calore in eccesso poichè non sudano; così nei giorni più afosi i gatti soffrono il caldo tanto quanto i cani.

La loro temperatura corporea normale, inoltre, si attesta sui 38-39 gradi, molto più alta rispetto a quella degli esseri umani e quindi più di loro mal sopportano il caldo.

Che fare per alleviare il malessere causato dalle torride giornate dei mesi estivi? Ecco qualche consiglio utile.

Sintomi del gatto che ha caldo

I gatti soffrono il caldo molto facilmente, soprattutto nelle ore più assolate del giorno. Come capire se il nostro felino sta decisamente mal sopportando le alte temperature? I segnali a volte sono molto chiari:

Se sospettate che il vostro piccolo amico stia subendo eccessivamente gli effetti delle alte temperature portatelo dal veterinario, in modo che possa accertare che non ci sia niente di cui preoccuparsi e prevenire o rimediare ad eventuali peggiori conseguenze.

Come si comporta il gatto nelle giornate molto calde?

Di solito i gatti preferiscono passare le giornate più afose all'interno della casa, al fresco e nelle zone più arieggiate.

Soffrendo molto il caldo, infatti, amano uscire la sera, quando l'aria rinfresca, e riposare durante il giorno.

Non forzateli a giocare e uscire quando fa caldo, potrebbero risentirne e mostrare sintomi evidenti di colpi di calore.

Piuttosto lasciateli vivere le giornate più calde secondo i loro ritmi biologici.

Cosa fare se il gatto ha caldo?

Dategli acqua fresca...

Se c'è una cosa che potete fare per dare conforto al vostro gatto durante i mesi estivi e abbassare la temperatura corporea, è di fargli trovare sempre acqua fresca nella ciotola.

Cambiatela spesso, anche 3 volte al giorno, in modo che il felino possa rinfrescarsi bevendo, abbassando così la sua temperatura corporea.

Potete passargli sul corpo, se le tollera, panni umidi o proporgli, ogni tanto, snack freschi come ghiaccioli o gelati studiati appositamente per loro.

...e un luogo fresco!

Inoltre cercategli un posticino fresco dove poter riposare durante il giorno: una stanza rinfrescata con aria condizionata o una cuccia all'ombra saranno molto apprezzate quando le temperature del caldo estivo arrivano ai massimi livelli (soprattutto per razze molto pelose come ad esempio i Maine coon). 

Serate all'aperto

Lasciatelo tranquillo, non obbligatelo a giocare con voi, non riempitelo di coccole e non disturbatelo nelle ore più calde e fatelo sentire libero di potersi rinfrescare in serata, quando l'aria diventa più mite.

I gatti, infatti, amano passare la sera all'aperto ed esplorare le zone circostanti con tutta tranquillità.

Le serate estive sono per loro l'ideale per rimettersi in forma dopo una giornata calda ed afosa.

Tendenzialmente il micio sa da solo come evitare di esporsi allle temperature più elevate e sceglierà i posti che gli sono più congeniali ove riposare.

Se vedete che soffre, mettete in atto i nostri consigli e consultatevi comunque col veterinario per ogni evenienza.

---

Articolo revisionato da

francesco-reina




Francesco Reina
Assistente veterinario