Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Il mio gatto scodinzola: che significa?

Gatto disteso per terra che scodinzola
© Pixabay

Il gatto scodinzola per più di qualche motivo. Ecco come capire e interpretare il suo umore e le sue emozioni osservando la coda.

Di Nina Segatori

aggiornato il 08/02/21, 16:01

Il mio gatto scodinzola? A differenza del cane, che muove la coda per mostrare felicità, il gatto ha più di una motivazione e stato d'animo ed ogni particolare movimento ne indica uno. Essendo un animale misterioso ed enigmatico, spesso sfuggente e istintivo, il felino va osservato attentamente per comprendere cosa vuole realmente e come si sente in un determinato momento.

Linguaggio della coda del gatto

Il linguaggio della coda del gatto è molto importante per tutti gli amanti dei felini, perché indica una serie di stati d'animo che conoscere è importante, soprattutto se si hanno dei bambini in casa e il felino mostra di non voler essere disturbato.

Al contrario, quando dimostra un senso di pace e serenità e la sua coda esprime voglia di coccole e gioia, allora è il momento di interagire con l'animale e il suo scodinzolio sarà sinonimo di un umore allegro e sornione, nello stile proprio del gatto. Ci sono vari modi, quindi, in cui i felini muovono la coda e ognuno indica un messaggio ben chiaro. Saperlo interpretare crea un legame speciale tra il gatto e il padrone ed evita sciocchi malintesi che poi regalano al gatto l'ingiusta nomina di animale schivo e scontroso.

Gatto che muove la coda a scatti

Quando il gatto muove la coda a scatti, lentamente, significa una cosa: voglio stare solo. In realtà non è un atteggiamento che di per sé indica pericolo, più che altro sta a esprimere voglia di essere lasciato in pace a sbollire un misto di sensazioni particolari, come l'eccitazione, l'impazienza o la curiosità. Non sarà raro, infatti, vedere il gatto muovere la coda in quel modo e poi attaccare un topo immaginario, o graffiare ciò che ha intorno perché stanco di aspettare qualcosa o ancora rincorrere un odore che sente solo lui.

Insomma, quando il gatto scodinzola lentamente e scattosamente non va toccato, infastidito o coccolato, perché ha sicuramente un umore ballerino, eccitato o infastidito che potrebbe portarlo a graffiare il malcapitato che lo avvicina.

Ad ogni movimento di coda, la sua risposta! Scoprila qui

Il gatto ha la coda dritta con la punta in avanti

Al contrario, quando il vostro gatto scondinzola con la coda dritta e la punta rivolta in avanti allora via libera a coccole e giochi: l'animale è ben disposto, curioso di sapere cosa volete da lui e di stuzzicarvi con le fusa. Quando il gatto scodinzola così tenetevi pronti, il ruffiano peloso vuole qualcosa: cibo, coccole, giochi. Vuole "sedurvi" per ottenere qualcosina in cambio, come i bambini quando fanno gli occhi dolci. Se, invece, ha già mangiato e voi siete appena rientrati a casa dopo qualche ora allora gustatevi il momento: è il suo modo per dimostrarvi che è felice di rivedervi.