News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

I gatti sentono freddo? Consigli per affrontare l’inverno

gatto coperto con coperta advice
© Pixabay

Fiera, indipendente e dall’indole sempre un po’ selvaggia, la nostra tigre domestica ci sembra capace di resistere proprio a tutto. Questo vale anche per le temperature più basse?

Di Anna Paola Bellini

Scopriamo insieme se i gatti sentono freddo!  L’inverno arriva e per chi condivide la propria vita con un animale domestico porsi la domanda sul suo modo di vivere la basse temperature è più che lecito. Se alcuni cani resistono meglio al termometro sotto zero, possiamo dire lo stesso dei felini? I gatti sentono freddo? Come proteggerli al meglio senza “infastidirli”? 

L’anatomia del gatto 

La temperatura corporea del gatto è più elevata rispetto a quella degli esseri umani e sono dotati di un sottocute molto spesso in grado di tenerli al caldo e all’asciutto (grazie alle sue proprietà impermeabili) e che permette loro di resistere anche alle basse temperature. Durante i periodi più freddi, inoltre, il micio fa la muta, cioè perde una parte del pelo che sarà rimpiazzata da un manto più folto che l’aiuterà a far fronte all’inverno.

Naturalmente questo discorso può variare da una razza all’altra. Esistono anche dei gatti, come il Canadian Sphynx che non possiedono neanche un pelo su tutto il corpo. In questo caso, se il micio vive in zone in cui il clima è molto freddo è consigliabile vestirlo e non farlo vivere all'esterno quando fa freddo. 

I gatti sentono freddo Il gatto Sphynx non ha nemmeno un pelo sul suo corpo ed è quindi più soggetto al freddo. ©Pixabay

Nonostante il fatto che l’anatomia del gatto si presti alle temperature meno alte, non  sempre il micio può resistere al gelo. Specialmente se si tratta di un gatto che vive in semilibertà, infatti, bisogna prendere alcuni accorgimenti preventivi in modo che possa vivere il periodo più freddo in totale libertà.

Alimentazione per il gatto in inverno

Se il micio passa molto tempo all’aria aperta in inverno è necessario che cambi di alimentazione. Siccome per contrastare il freddo è necessaria più energia, bisognerà nutrilo con un maggior apporto calorico, il che non vuol dire cibo più grasso, ma più pasti, prediligendo le crocchette e facendo attenzione a non dimenticare di cambiare spesso l’acqua.

Accanto all’alimentazione, bisogna essere attenti a creare delle zone all’aperto protette dal freddo in modo che in caso di temperature troppo basse il micio possa accoccolarsi al caldo. 

Come capire se i gatti sentono freddo?

Capire se i gatti sentono freddo non è difficile. Se il felino tende a nascondersi tra le coperte di lana (entrando direttamente nelle coperte del letto) o tra gli indumenti, manifestando un tremolio, possiamo renderci conto che ha freddo. È inoltre importante fare attenzione anche al naso asciutto che può indicare che il micio ha la febbre. 

Il gatto sente freddo? Consigli su come scaldarlo 

Per proteggere il gatto dal freddo lo si può vestire con maglioncini appositi o, nel caso in cui fosse restio a farsi vestire, creare un angolo della casa con una cuccia ben isolata termicamente all’interno della quale si metteranno delle coperte di lana in modo che il gatto possa infilarcisi dentro. In commercio sono disponibili anche dei cuscini termici che si scaldando elettronicamente. Una volta "carico" basterà lasciare il cuscino nella cuccia del micio.

Leggi anche