News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Pasqua: i pericoli del cioccolato per cane e gatto

cane e gatto con uova advice
© Shutterstock

Con l’arrivo di Pasqua, le nostre case cominciano a traboccare di golose uova di cioccolato per la gioia di gradi e piccini. Attenzione, però, alla golosità dei nostri cani e gatti. Scopriamo perché. 

Di Anna Paola Bellini

Per quanto sia divertente e conviviale, Pasqua non è una festa adatta a cani e gatti. Soprattutto a causa delle uova di cioccolato. Il cioccolato può, infatti, essere molto pericoloso per gli animali, in particolare per cani e gatti. Ogni anno i veterinari si trovano difronte a un numero sempre maggiore di avvelenamento di cani e gatti a causa della negligenza dei padroni. Un uovo al cioccolato lasciato aperto in un luogo accessibile o semplicemente a portata di tartufo potrebbe portare conseguenze terribili!

Perché il cioccolato fa male ai cani e ai gatti? 

Uno degli ingredienti più importanti del cioccolato, nonché quello che ci fa impazzire di più, è il cacao. Quest’ultimo contiene teobromina (una sostanza altamente tossica per i nostri pelosetti, poiché potrebbe attaccare il loro sistema nervoso) e caffeina che insieme possono essere dannosi per reni e cuore.

Queste sostanze vengono metabolizzate più lentamente nell’animale rispetto all’uomo. Più il cioccolato sarà puro, più il pericolo risulterà maggiore: 50 grammi di cioccolato fondente possono essere letali per un esemplare di 5 kg, mentre se si tratta di cioccolato al latte il dosaggio dovrà essere di 250 g. 
Al di là di numeri precisi, è importante tenere alla larga dalle golose uova di Pasqua (di qualsiasi tipo siano) i nostri fedeli amici a quattro zampe. 

Il cane ha mangiato cioccolato: i sintomi

I sintomi di un’intossicazione da cioccolato nel cane sono: 

  • Convulsioni;
  • Vomito;
  • Agitazione; 
  • Aumento del ritmo cardiaco (che può portare l’animale ad avere un infarto).

L’ingestione di cioccolato può anche portare difficoltà respiratorie, il che può essere particolarmente pericoloso per alcune razze di cani brachicefali (dal naso piatto) come il Carlino, il Boxer, il Bulldog francese e lo Shih Tzu. Nei casi di ingestione molto grave, l’animale può addirittura morire.
Ci siamo soffermati in particolare sui cani poiché, rispetto ai gatti sono più golosi. Ma naturalmente, è necessario tenere il cioccolato lontano dai gatti 

Cosa fare se cane o gatto hanno mangiato cioccolato? 

Se il cane o il gatto hanno ingurgitato del cioccolato, la prima cosa da fare è cercare di accertarsi della quantità ingerita. In seguito, chiamare immediatamente il veterinario o il centro antiveleni più vicino a casa vostra per chiedere consiglio su come agire e se bisogna indurre il vomito all’animale. 

Come fare per celebrare Pasqua in tutta sicurezza?

Cani e gatti sono parte integrante delle nostre vite ed è quindi normale che partecipino attivamente durante le nostre celebrazioni. Ma come far sì che i nostri amici a quattro zampe possano godere insieme a noi dei giorni di festa?

Per prima cosa, rispettare l’animale è essenziale: dire no a vestiti, cappelli o accessori particolari e lasciar libero Fido e Micio di essere se stessi è il primo segnale di rispetto dell’animale. In seguito, possiamo realizzare delle ricette che i nostri compagni possono consumare mentre mangiamo anche noi. Vediamo insieme una simpatica ricetta. 

Uova di Pasqua alternative per cani e gatti

Ecco gli ingredienti per un uovo di Pasqua per il vostro animale domestico:

  • 5-7 sacchetti di pepite di carrubo (reperibili in negozi BIO o in negozi di animali sotto il nome di “cioccolato per cani”;
  • Olio d’oliva o girasole;
  • Stampo a forma di uovo o imballaggio in plastica rigido di un uovo di Pasqua;
  • Ciotola;
  • Spatola di legno o plastica;
  • 250 ml di acqua;
  • Una pentola;
  • Un pennello da pasticciere;
  • Snack preferiti di Fido.

Per prima cosa, far fondere a bagnomaria le pepite di carrubo, mescolando con la spatola fino a quando non sarà completamente ridotta in crema. Versare metà del composto in un lato dello stampo e l’altra metà nel secondo lato. Lasciare un cucchiaio del composto da parte per chiudere l’uovo. Lascia raffreddare e quando sarà ben duro, sformare.

A questo punto mettere uno snack tra le due metà e, una volta riscaldato il resto del composto unire delle forme di cioccolato in modo da contenere lo snack all’interno. Lasciare che le due parti si uniscano esercitando una leggera pressione. Per rendere l’uovo ancor più realistico è possibile avvolgerlo con della carta colorata. Al momento dell’apertura delle uova di tutta la famiglia, anche Micio o Fido avranno la loro parte di regalo

Leggi anche