News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

10 ragioni per adottare un cane bastardino

cane bastardino nero advice

Adottare un cane bastardino può portare tanti benefici nella vostra vita!

© Unsplash

Un cane bastardino può entrare a far parte della propria famiglia tranquillamente come un cane di razza, anche se non ha un pedigree. E quando questo succede tanti sono i motivi che giustificano e definiscono, questa, come una buona azione. Ecco 10 buoni motivi per scegliere un cane meticcio.

Di Claudia Scarciolla

Perché adottare un cane bastardino? Si sa, i cani di razza sono belli, appariscenti, alcuni, poi, scelti da film e cartoni animati ed entrati a far parte dei sogni di tanti bambini, sembrano quasi irreali, per quanto sono belli. Ma si può definire l’amore degli amici a quattro zampe solo in base alla bellezza fisica o al prezzo d’acquisto? Certo che no.

Infatti, per tutti gli amanti degli animali, e non, è bene sapere il perché la scelta di un cane non di razza, definito anche bastardino o meticcio- ossia nato dall’incrocio di una o più specie di cani -possa risultare una piacevole sorpresa.

Perché scegliere un bastardino?

Ancora indecisi se adottare un bastardino o un cane di razza? Non c’è bisogno di pensarci poi ancora per molto. Ecco i 10 principali motivi per cui è bene scegliere un cane meticcio piuttosto che acquistare un cane di razza:

  1. Risparmio;
  2. Meno cure;
  3. Lunga vita;
  4. Per fare una buona azione;
  5. Per agire contro l'illegalità;
  6. Per aiutare i canili;
  7. L'addestramento è meno difficile;
  8. Per avere il sostegno dei rifugi;
  9. Per ricevere tanta gratitudine;
  10. Per la sua imprevedibilità e unicità.

Risparmio

Scontato, ma forse non tutti sanno che adottare un cane bastardino dal canile o salvarlo dalla strada non costa assolutamente nulla. È esattamente come lo stesso amore infinito che gli si vuole offrire, non ha prezzo!

Prendersi cura di un cane bastardino è più conveniente

Possono benissimo vivere all’esterno in campagna o in giardino e non hanno bisogno di toelettature specifiche.

Le spese di mantenimento sono ridotte al minimo: veterinario (almeno una volta all’anno) e cibo.

Quanto vive un cane bastardino

Non essendo cani selezionati, fatti accoppiare tra consanguinei, come spesso succede per mantenere la purezza della razza, questi cani a differenza dei cani di razza, sono più resistenti dei cani di razza e in media vivono due anni di più.

Per una buona azione

Un cane bastardino, infatti, non ha tante chance di esser scelto se non in un canile o preso dalla strada dove è stato abbandonato.

Adottarlo, infatti, significherebbe per lui avere finalmente una possibilità di una vita migliore, accolto nel calore di una casa piena d’amore. 

Contro l'illegalità degli allevamenti clandestini

Allevare cani di razza è una vera e propria fonte di guadagno che però deve seguire normative e riconoscimenti specifici. Insomma, non ci si improvvisa allevatori.

Per questo l’adozione di cani bastardini a lungo termine potrebbe favorire il contrastare i tanti allevamenti clandestini che sfruttano, e a volte maltrattano, animali di razza, venduti a caro prezzo ma non con i dovuti controlli fisici e medici, certificazioni, che solo alcuni allevatori sono in grado di garantire al 100%.

Svuotare i canili

In alcune zone i cani abbandonati sono tanti e spesso, nonostante le associazioni e organizzazioni comunali si diano da fare per far star bene questi animali nei rifugi e canili a loro dedicati, molte volte ci sono sovrannumeri spiacevoli che non permettono di garantire la dovuta qualità dei servizi.

Adottare un cane del canile, per questo, bastardino cucciolo o magari anche adulto, è una scelta da non sottovalutare! In più in alcuni comuni questa scelta permette di avere agevolazioni fiscali inerenti alcune spese comunali. Si tratta del bonus animali domestici o bonus cane a cui hanno aderito alcuni comuni italiani.

cane in gabbia
Adottare un cane bastardino ha diversi benefici. ©Unsplash

Addestramento meno difficile

Si può avere la fortuna di scegliere un cane già addestrato, magari perché aveva già vissuto in famiglia.

Quindi si potrà saltare questa fase di equilibrio tra nuovo padrone e cane, passando direttamente al lato emotivo della convivenza: coccole, tante e ancora di più, e gioco.

Sostegno del canile o dell’associazione adottante

Se si è un proprietario alle prime armi, il sostegno dei più esperti potrà esser utile per i primi tempi, sia nel caso si scelga un cane bastardino cucciolo che adulto. 

Tanta gratitudine

Nonostante non possano esprimersi verbalmente come noi esseri umani, i cani sanno esser grati al loro padrone.

Lo dimostrano le tante storie e documentazioni fotografiche di cani adottati che cambiavano aspetto ed espressione dopo esser stati portati a casa.

Imprevedibilità e unicità

Ultimo motivo, ma non meno importante, è la sorpresa di accogliere nella propria casa un cane non definito da standard o etichette formali, ma un cane unico, tutto da scoprire, che diventerà, e lo sarà per sempre, il vostro cane!