Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Come cambia il comportamento del cane dopo la sterilizzazione?

cane-con-fiori-in-testa advice

Il comportamento del cane dopo la sterilizzazione può cambiare.

© Pixabay

Sono sempre più numerosi i padroni di animali a ricorrere ad interventi chirurgici, ma non tutti sanno come cambia il comportamento del cane dopo la sterilizzazione.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 24/04/20, 22:30

Oltre che ai benefici clinici, anche il comportamento del cane dopo la serializzazione cambia.

Urina sui mobili, gravidanze inattese, irritabilità e aggressività saranno solo un miraggio per i proprietari di cani e per il vostro amico a quattro zampe.

In genere, una cagna diventa atta alla riproduzione tra i 6 e gli 8 mesi di vita. In questa fascia di due mesi che varia da cagna a cagna, l’animale produce un gran numero di ormoni estrogeni, dando il via al ciclo estrale o anche chiamato “calore”.

È proprio questo calore che induce la cagna ad attuare comportamenti totalmente diversi dal normale. Anche il cane maschio ha il suo “calore”. Per tale ragione anche lui avrà un cambio radicale nel comportamento durante quella fase.

Sia una cagna che un cane maschio, durante il calore dunque sono caratterizzati da:

Per tale motivo, molti padroni ricorrono alla sterilizzazione al fine di limitare al massimo tutti questi disturbi comportamentali.

È bene ricordare che, la sterilizzazione non incide assolutamente sulle abilità del cane, sulla sua voglia di giocare o sul suo carattere, tuttavia fa sparire alcuni comportamenti dovuti agli ormoni in subbuglio a causa della fase di calore.

Variazioni del comportamento del cane dopo la sterilizzazione

Per capire come cambia il comportamento del cane dopo la sterilizzazione, basterà osservare l’animale con attenzione. Noterete alcuni fattori sin da subito.

Fughe

La fuga di un cane che non è in calore è quasi impossibile. Se l’animale è molto legato a voi e non è in cerca di una cagna, non avrà nessuna necessità ad allontanarsi da casa.

Dopo la sterilizzazione, non dovrete più preoccuparvi di perdere il cane, oppure di rischiare un incidente lasciandolo libero per strada. Sarà lui a non allontanarsi.

Liti

La maggior parte delle liti dei cani nascono a causa di una femmina in calore.

I vostri amici a quattro zampe, dopo la sterilizzazione, non vi creeranno più problemi durante le passeggiate al parco poiché non hanno più l’istinto di “aggiudicarsi” la femmina.

Urinazione frequente

Direte basta anche all’urina sui mobili e sul divano.

Una femmina o un maschio che non è in calore, controlla meglio le sue pulsioni e non ha necessità di marcare il territorio in casa propria.

Aggressività

Cala anche l’aggressività. Proprio come le donne durante il ciclo, anche le cagne hanno continui sbalzi di umore che le portano ad essere particolarmente irritabili e aggressive.

La sterilizzazione, previene questi sbalzi, evitando momenti di sconforto nella mente del cane.

Sicurezza e forza

Questo tratto comportamentale riguarda principalmente le cagne. Dopo la castrazione, l’animale perde sicurezza e forza, credendosi più debole del solito.

Per tale ragione, la cagna tenderà a dipendere molto di più dal suo padrone e di conseguenza sarà più affettuosa e vicina a chi la circonda.

Le femmine sterilizzate sono più timorose: se avete già una cagna molto insicura e paurosa, l'intervento accentuerà questi tratti. È necessario dunque starle molto vicino affinché si senta protetta da voi.

Variazioni di tipo clinico

Un cane non sterilizzato, va inoltre incontro a numerosi problemi di salute nell’arco della vita.

Grazie alla sterilizzazione, invece, vi è una consistente riduzione di numerose malattie e patologie:

  • Tumore alle mammelle: frequenti nelle cagne non sterilizzate tra i 6 e i 12 anni. Nella maggior parte dei casi si tratta di tumori maligni che se non vengono asportati, possono essere fatali.
  • Infezioni batteriche dell’utero come la Piometra che può essere fatale per le cagne adulte. Circa il 25% delle cagne soffre di questa patologia, è dunque bene portare il cane dal veterinario regolarmente e soprattutto se mostra sintomi come letargia, urinazione frequente, molta sete, secrezioni genitali, anoressia e depressione. Dopo la sterilizzazione, non avrete alcun problema.
  • Tumori all’utero e alle ovaie: soprattutto alcune razze, sono predisposte a questo tipo di tumore. La sterilizzazione invece, elimina questo rischio.
  • Gravidanze immaginarie: gli sbalzi di umore durante l’estro possono portare ad una pseudogravidanza (chiamata anche gravidanza isterica) che porta con sé tutti i sintomi di una vera e propria gravidanza. La cagnolina sarà dunque irrequieta, ansiosa e produrrà latte.
  • Gravidanza e parto: durante queste fasi della riproduzione, è facile incorrere in ferite, stress e patologie sia mentali che fisiche. Un cane sterilizzato, non avrà nessuno di questi problemi.

È bene ricordare che prima di far castrare o sterilizzare un animale, è necessario il consulto di un veterinario di fiducia al fine di eliminare qualsiasi rischio di complicazioni.