News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Come educare il cucciolo a non saltare addosso: consigli pratici

cane che salta advice

Educare il cucciolo a non saltare addosso è un comportamento che si può correggere sin dai primi giorni.

© Pixabay

Come educare il cucciolo a non saltare addosso, per evitare situazioni scomode o imbarazzanti? Ecco qualche consiglio per educare al meglio il vostro cagnolino.

Di Nina Segatori

Spesso, quando si adotta un cane, si incappa in un problema semplice, ma fastidioso: salta sulle persone. Ma come educare il cucciolo a non saltare addosso? Pur essendo un atteggiamento innocuo e per nulla preoccupante, può provocare alcuni fastidi, soprattutto quando arrivano ospiti a casa che ha timore degli animali o non gradisce particolarmente il contatto con i cani, pur amandoli.

Per questo il comportamento va modificato fin da subito, con un buon addestramento e un po’ di pazienza. Non è difficile, infatti, educare il cucciolo a non saltare addosso e indirizzarlo verso altri atteggiamenti, ugualmente innocui, ma meno invadenti, che non sfocino in problemi comportamentali. Se non dovesse funzionare potete fare riferimento per un bravo educatore cinofilo che potrebbe risolvere il problema.

Cane che salta addosso

Un cane che salta addosso va educato a non farlo. Oltre ad intimorire le persone che non hanno animali e che quindi non si aspettano un tale comportamento, può provocare danni o disagi. Come ad esempio, dopo una passeggiata durante una giornata uggiosa, le zampe potrebbero non essere pulite e macchiare il vestiario del malcapitato. 

Oppure potrebbe andare peggio e diventare pericoloso, se a saltare addosso alle persone è un cane di taglia grande, non più cucciolo, che con il peso e la spinta potrebbe far cadere qualcuno.

Insomma, il cane che salta addosso può sicuramente venire tollerato, ma è bene togliergli il vizio fin da piccolo, in modo da evitare qualunque disagio o problema. In fondo è solo un atteggiamento istintivo che può essere modificato, insegnandogli un’alternativa valida.

Cane che salta addosso e morde

Diverso è il discorso quando il cane non solo salta addosso, ma morde anche. In questo caso, il comportamento va assolutamente eliminato con un buon addestramento, ma soprattutto con l’aiuto di un esperto che possa farci capire perché il cane si comporta in questo modo.

Spesso, infatti, dietro a questo tipo di atteggiamento si nasconde qualche necessità insoddisfatta, che il padrone non riesce a comprendere. L’intervento di un addestratore sarà utilissimo in tal senso.

Perché il cane salta addosso?

Principalmente ci sono due motivi per i quali il cane salta addosso.

  1. Il primo è che spesso si tratta di un animale dalla personalità esuberante, che ama dimostrare il proprio affetto a chi lo circonda. Così capita che il cane salti alle gambe quando il padrone rientra, o quando arriva un estraneo in casa, per salutarlo. Allo stesso modo si comporta quando vuole giocare. Insomma è un modo per dimostrare la sua felicità e l’euforia. 
  2. Il secondo motivo è che potrebbe trattarsi di un cane dal carattere dominante, che saltando addosso alle persone vuole imporre la propria superiorità e mettere subito in chiaro la gerarchia. Una sorta di legge del branco, innocua ma fastidiosa, per chi è costretto a subire l’assalto del cane.

Come insegnare al cane a non saltare addosso?

Sicuramente nell’educazione di un cane, l’uso della violenza è sempre bandito. Innanzitutto perché è incivile e illegale, ma anche perché sarebbe del tutto inutile picchiare o sgridare un cane che salta addosso alle persone. Non capirebbe che sta sbagliando e non cambierebbe atteggiamento.

Quindi come insegnargli a non saltarci addosso? Semplicemente ignorandolo. Spesso non dare importanza a questo tipo di comportamento scorretto lo fa desistere, perché spegne la sua euforia. Non raggiungendo lo scopo di attirare l’attenzione, il cane capisce che saltare addosso non serve a nulla. Così, quando smette e si siede di fronte a voi, premiatelo con un croccantino.

Come educare il cucciolo a non saltare addosso?

Se il cane è ancora cucciolo sarà più semplice insegnargli a non saltare addosso. Spesso il piccolo ha solo voglia di coccole e giochi, quindi salta addosso per ottenere proprio quello. Anche in questo caso il miglior metodo è ignorare il suo comportamento. 

Evitate di accarezzarlo, di prenderlo in braccio quando vi salta alle gambe o di giocare con lui. Piuttosto, giratevi dall’altra parte e non guardatelo. Dategli le spalle fino a che non smette e quando, poi, finalmente non salta più, premiatelo con un bocconcino. Potete anche ripetere l’operazione, entrando e uscendo dalla porta di casa più volte, per vedere se continua a saltare e poi smettere quando non lo fa più.

Provateci per qualche giorno consecutivo, come un vero addestramento e i risultati non tarderanno ad arrivare. Il cucciolo, infatti, è più semplice da addestrare rispetto a un cane che ormai ha la sua personalità ben sviluppata e i bocconi premio sono sempre utilissimi allo scopo. L'animal prenderà l’addestramento come un gioco e imparerà divertendosi.

5 regole di base per insegnare al cane a non saltare sulle persone

Riassumendo, quindi, per un'educazione efficace, bisogna seguire queste 5 regole di base:

  1. Ignora il cane
  2. Non accarezzatelo
  3. Giratevi e non guardatelo
  4. Se non salta più, premiatelo
  5. Provate a riuscire e rientrare per vedere se ha capito

Leggi anche