News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Ecco come educare un cucciolo a non mordere

Cucciolo di cane che morde advice

Educare un cucciolo a non mordere è possibile. Ecco come.

© Pixabay

Saper come educare un cucciolo a non mordere è una delle prime regole dell’educazione di un cane che un padrone deve conoscere. Vediamo perché i cani mordono e come insegnargli a non farlo. 

Di Claudia Scarciolla

Indipendentemente che sia una scarpa, un mobile o le tue mani e piedi, un cucciolo che morde può far male. Ma come educare un cucciolo a non mordere? Insegnargli le buone maniere se ci si arma di pazienza e forza di volontà. Poi, se il cane è cucciolo, è ancor più semplice.

Bastano pochi semplici comandi e il gioco è fatto! Ma qual è il significato del morso nel linguaggio canino

Perché i cuccioli mordono?

Come per gli esseri umani, la crescita dei denti comporta anche nei cani dei fastidi in bocca. Per questo motivo durante la fase della dentizione sono portati a mordere di tutto per alleviare il dolore. Questo processo che va di pari passo con la socializzazione del cane inizia già dal primo mese e si protrae fino a circa 7 mesi (quando i denti “da latte” sono sostituiti con quelli permanenti). 

Dopo questo periodo il cane, con l’aiuto di mamma cane, dovrebbe smettere di mordere. Ma se il cucciolo di cane viene portato via troppo presto dalla cucciolata, prima del trascorrere dei 2 mesi (periodo ideale per separare mamma e piccolini), il cucciolo potrebbe non aver ancora appreso il controllo del morso e, quindi, si rischia di farsi male e che il cane distrugga di tutto, dai mobili alle scarpe. 

Ma cosa vuol dire quando il cane mordicchia?

Il morso rappresenta per i cani un mezzo per conoscere il mondo, un modo per marcare il territorio, per reagire ad una situazione di paura, una modalità che cela uno stato d’ansia, una sorta di linguaggio sociale. Infatti, a prescindere dal tipo di svezzamento avuto, la socializzazione con i suoi simili è un fattore determinante la gestione del morso.

È proprio quando giocano tra loro, che i cuccioli imparano a saper dosare la forza per non arrecar danno. 

Non si può dire con esattezza quando smettono di mordere i cuccioli, ma è possibile aiutarli a limitare questa loro verve attraverso l'educazione. 

Come educare un cucciolo a non mordere?

Insegnare nuovi comandi al cane è uno dei principali metodi per inibire il morso. Dei semplici No! o Lascia! detti nel modo e nelle tempistiche giuste (senza attendere che il cucciolo abbia già morso) possono esser decisivi.

Ma se questo non bastasse bisognerà insegnare al cucciolo a non mordere associando l'apprendimento al gioco; in che modo? Proponendogli un giochino ogni qualvolta ha la tentazione di mordere e usando il rinforzo positivo come premio del suo corretto comportamento.

Se poi il cane viene lasciato solo in casa sarà necessario circondarlo di giochi che può mordere per fare in modo che la sua concentrazione sia focalizzata su questi e non su altri oggetti, quali mobili e scarpe, ad esempio. 

Sgridarlo (specialmente se non si era presenti al momento del fattaccio!) o usare contro di lui castighi non solo sarà inutile, ma provocherà l’effetto contrario, provocando uno stato d’ansia nel cane e andando ad intaccare anche la relazione tra cucciolo e padrone. 

Cosa fare se il cane morde il padrone?

Il mio cane mi morde quando lo accarezzo” ma anche “il mio cane morde troppo o morde spesso”, queste affermazioni pronunciate dai proprietari di cani nascondono un problema comportamentale da risolvere, prima che sia troppo tardi. Infatti, il rischio di questa cattiva abitudine è che il cucciolo crescendo non solo mordicchi il suo padrone ma lo faccia anche con altre persone, bambini inclusi. Per lui sarà solo un gioco, ma basta un niente perché questo si trasformi in un pericolo.

In queste situazioni, quando i cuccioli mordicchiano le mani o i piedi è bene avere il polso duro ed esser chiari. Quando il cane inizia a mordere le mani bisognerà:

  1. Dargli il comando di smettere;
  2. Ignorarlo, per fargli capire che si tratta di un comportamento errato.

Nella sua fase di apprendimento per il cucciolo sarà più facile associare la fine del gioco con il suo atteggiamento errato, ma per il cane adulto che morde bisognerà lavorarci di più per migliorare il suo atteggiamento aggressivo.

Il caposaldo della buona educazione di un cane è la fiducia e il rispetto che egli ha per il suo padrone. Solo attraverso la buona comunicazione tra le due parti - atta a ridurre lo stress e a proporre una routine quotidiana appagante - si può aver successo nella relazione e nell’educazione dei nostri piccoli amici a quattro zampe. Ecco come si educa un cucciolo di cane!

Leggi anche