Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

Pubblicità

Cosa succede se un cane beve alcol?

Cane-beve-alcol-su-prato

Se un cane beve alcol arreca danno al proprio organismo.

© Pixabay

Ecco cosa succede se il cane beve alcol. Sembra l'inizio di una barzelletta o del racconto dello zio alticcio a pranzo: ma fa davvero ridere?

Di Giuseppe Terlizzi

aggiornato il 08/02/21, 15:38

Se il cane beve alcol l'esito non può sicuramente essere positivo. Sappiamo che i nostri amici a quattro zampe sono soliti annusare, toccare e leccare tutto ciò che è commestibile e a portata di zampa: occhio però agli alimenti o le bevande dannose! 

Di certo l'immagine di Fido seduto davanti al camino a sorseggiare il suo calice di vino e leggere il suo romanzo può andar bene in una pellicola holliwoodiana, non di certo nella realtà!

Cosa succede se un cane beve alcol?

Ti stai chiedendo cosa accade se un cane beve alcol? La risposta è semplice: ovviamente si ubriaca!

Il discorso è lo stesso che vale per gli esseri umani, gli effetti dell'alcol sono principalmente relazionati al peso corporeo dell'animale.

Naturalmente poche leccate non risulteranno mai letali per Fido, anche perchè di certo l'alcol non ha un sapore in linea con il suo palato. Il problema principale sono gli alimenti (soprattutto dolci) che contenenti alcolici.

Immaginiamo il nostro cane nella stessa stanza con una torta inzuppata al rum, l'esito non può essere che uno: Fido la mangerà tutta. In tal caso la quantità di alcol ingerità sarà elevata e si rischia l'intossicazione da etanolo. 

Sintomatologia da intossicazione da etanolo

Ricordate di quella volta che avete esagerato con i brindisi a capodanno? Ricordate come vi sentivate? Beh, l'effetto dell'alcol è praticamente lo stesso per i nostri amici pelosetti, la differenza è che ne basta molto meno.

Nonostante un cane ebbro possa sembrare un'immagine divertente, la situazione potrebbe diventare veramente seria.

I primi segni sono un radicale cambiamento comportamentale: il nostro cane alternerà momenti di eccitazione a momenti di letargia. La mancanza di coordinamento e comportamenti afinalistici saranno dei chiari segni di intossicazione da alcol. A questo seguiranno:

  • poliuria (unina molto);
  • bradicardia;
  • dispnea;
  • ipotermia;
  • polidipsia.

Questo quadro clinico ci dovrà suggerire solo una cosa: contattare il veterinario.

Cosa faccio se il mio cane ha bevuto alcol?

Il primo suggerimento che potrebbe fornire un qualunque veterinario è innanzitutto di mantenere la calma e in secondo luogo provare ad indurre il vomito. Ricordate quella torta al pan di Spagna inzuppato di alcol?

Se Fido l'ha mangiata e te ne sei accorto (o se il cane beve alcol) non ti resta che provare a fargliela rigurgitare. Questa potrebbe essere una mossa risolutiva in quanto l'assorbimento dei nutrienti di un qualsivoglia alimento non è immediato, necessita di un po' di tempo.

Per questo motivo far vomitare il cane potrebbe far espellere il potenziale elemento di disturbo prevenendo l'insorgenza della sintomatologia.

Cosa fa male quando un cane beve alcol?

L'etanolo! Tutte le bevande alcoliche contengono questa molecola che una volta entrata in circolo risulta essere attiva sul sistema nervoso provocando una simpatica sintomatologia iniziale comunemente conosciuta come ubriachezza.

Proporzionalmente all'alcol ingerito (e quindi all'etanolo) la sintomatologia risulterà più o meno grave.

Per avere un'idea degli effetti di una bevanda alcolica su un cane basterà consultare la cosiddetta gradazione alcolica, una bibita a 10 gradi avrà il 10% di alcol: maggiore sarà la gradazione e minore sarà la quantità necessaria per l'intossicazione.

Quanto è importante l'acqua per il cane? Leggi qui

Il cane beve alcol: gli effetti sul sistema nervoso

Se un cane beve alcol assume per via orale un liquido o un solido che giungerà allo stomaco. A questo punto la digestione penserà a scomporre le molecole in elementi nutritivi basilari tra cui l'etanolo.

Quest'ultimo verrà immesso in circolo insieme ad altri bioelementi e tramite la circolazione giungerà al cervello: il sistema nervoso centrale.

A livello dell'encefalo questa molecola entra in competizione con i neurotrasmettitori inficiandone la funzionalità. Quest'ultimi sono i mediatori degli impulsi nervosi che alla ricezione di uno stimolo provocano una reazione.

Quando il funzionamento dei neurotrasmettitori è alterato dall'etanolo le risposte da parte del soggetto ad uno stimolo possono essere esagerate oppure nulle: una situazione seria insomma!

Dalla scoordinazione al coma: non sottovalutare l'ingestione di alcol

Se un cane beve alcol e la quantità ingerita è minima non avremo grossi problemi a parte qualche buffo movimento e un bel pisolino.

Se la quantità ingerita, invece, è significativa potremmo assistere ad un repentino aggravamento delle condizioni del nostro cane.

Dopo la sintomatologia precedentemente descritta il soggetto potrebbe passare dalla letargia, al collasso, al coma fino alla morte.

L'exitus è causato dalla depressione dei centri respiratori e nervosi che bloccano i muscoli respiratori impedendo di fatto al cane di respirare. I sintomi compaiono generalmente qualche ora dopo l’ingestione, perché l’assorbimento è molto veloce. 

Se il cane ha ingerito alcol come posso curarlo?

Il primo tentativo da fare quando un cane beve alcol è quello di indurre il vomito. Nel caso in cui è passato troppo tempo dall'assunzione e la sintomatologia si è già resa evidente e le condizioni del cane peggiorano progressivamente non ci resta che chiamare il veterinario.

Quest'ultimo non avrà un farmaco adatto alla situazione ma di certo potrà supportare, monitorare e assistere il nostro cane per evitare il peggio.

Solitamente si procede con un controllo artificiale della respirazione aspettando che l'organismo assorba, metabolizzi ed elimini l'etanolo in eccesso.

Se si interviene in tempo la prognosi è favorevole e l'unico rimpianto sarà quello di non aver mai assaggiato quella deliziosa torta al pan di Spagna!