Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Si può trattare l'allergia ai gatti con rimedi omeopatici?

ragazzo allergico ai gatti guarda un gatto rosso advice

Scopriamo se e come trattare l'allergia ai gatti con rimedi omeopatici.

© Shutterstock

Per affrontare l'allergia ai gatti esisterebbero alcuni rimedi omeopatici che completerebbero i trattamenti convenzionali. Scopriamoli insieme!

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 19/10/20, 21:11

Se ti stai chiedendo se è possibile trattare l'allergia ai gatti con rimedi omeopatici, sei nel posto giusto!

L’allergia non è causata direttamente dal pelo del gatto ma dalla proteina Fel D1, prodotta dalla saliva dell'animale, che si deposita sul suo mantello durante la toeletta.

Cos'è l'omeopatia?

L'omeopatia è una medicina alternativa che consiste nel trattare un paziente con principi attivi naturali altamente diluiti. A differenza della medicina tradizionale, l'omeopatia è una medicina ad personam.

Utilizzata in tutto il mondo, ma messa in discussione dalla comunità scientifica, che posto assegnare all'omeopatia al trattamento di un'allergia ai gatti?

Solo il medico può dirlo, poiché la terapia omeopatica non deve in alcun modo rimandare o sostituire le cure mediche!

Detto ciò, scopriamo insieme il ruolo dell'omeopatia per trattare l'allergia ai gatti, i vantaggi e gli inconvenienti di questa medicina alternativa, nonché i possibili trattamenti per combattere i sintomi allergici, che sono spesso molto fastidiosi.

Come combattere l'allergia ai gatti? I 6 rimedi naturali della nonna!

I rimedi omeopatici per trattare l'allergia ai gatti sono una soluzione?

Alcuni pazienti, così come diversi professionisti, nonostante tutto, prediligono questa medicina alternativa, soprattutto nel trattamento delle allergie e dei sintomi allergici.

Per quanto riguarda coloro che la giudicano inefficace o efficace solo grazie a un effetto placebo, per lo più concludono che è innocua.

Dovremmo quindi ricorrere all'omeopatia per trattare l'allergia ai gatti?

Per la maggioranza dei medici allergologi, , è possibile ricorrere ai rimedi omeopatici per trattare l'allergia ai gatti, a condizione che non venga sostituito un trattamento convenzionale con la terapia omeopatica e non si rimandi il tempo per la consultazione.

L'allergia è una malattia cronica che è destinata a evolversi e come tale richiede cure professionali personalizzate. Il monitoraggio medico è tanto più essenziale se le reazioni allergiche sono ricorrenti, di lunga durata o gravi, con asma o edema.

Quali sono i vantaggi dell'omeopatia per trattare l'allergia ai gatti?

Essendo l'omeopatia oggetto di dibattito scientifico, esistono opinioni contrastanti sui vantaggi dei rimedi omeopatici in caso di allergia ai gatti.

Sei allergico ai gatti? Prendi un gatto anallergico!

Tuttavia, molte persone allergiche ai gatti affermano di notare una diminuzione o addirittura scomparsa dei sintomi grazie al trattamento omeopatico.

E mentre la maggior parte dei medici non omeopatici tratta l'argomento con cautela, pochi lo escludono completamente. 

Placebo o no, l'omeopatia potrebbe quindi integrare il trattamento farmacologico, chiamato allopatico, al fine di aumentarne l'efficacia.

I rimedi omeopatici potrebbero anche consentire di ridurre le quantità di farmaci (per chi li tollera con difficoltà), o di sopportarli meglio.

Infine, per allergie da lievi a moderate, a volte potrebbe essere sufficiente per eliminare i sintomi allergici.

Per quanto riguarda invece i potenziali inconvenienti?

Gli svantaggi relativi ai rimedi omeopatici per l'allergia ai gatti si riducono ad una possibile inefficacia, oltre al vincolo di dosi regolari.

Per curare un'allergia al gatto, infatti, un trattamento omeopatico richiede più dosi al giorno, contro una sola per un classico antistaminico.

Quali sono i trattamenti omeopatici per trattare l'allergia ai gatti?

In caso di allergia ai gatti, l'omeopatia può essere utilizzata in 2 modi:

  • come trattamento di base;
  • o per alleviare i sintomi.

Solo un medico potrà definire la corretta prescrizione. Alcuni allergologi hanno una specializzazione in omeopatia, al fine di combinare il trattamento allopatico e omeopatico a seconda dei pazienti e dei sintomi.

1. Trattamento di base

Histaminum è il rimedio omeopatico più frequentemente prescritto per alleviare l'allergia ai gatti attraverso l'omeopatia.

Utilizzato per tutti i tipi di allergie, neutralizzerebbe l'azione dell'istamina, sostanza responsabile dei sintomi, prodotta in eccesso dal sistema immunitario in caso di esposizione all'allergene.

2. Trattamento sintomatico

È il trattamento omeopatico più spesso associato alle allergie. Ha lo scopo di ridurre i sintomi allergici, tra cui rinite, congiuntivite, prurito, eruzioni cutanee e danni respiratori.

Di solito è prescritto in aggiunta al trattamento preventivo, Histaminum.

Le piante più utilizzate per trattare l'allergia ai gatti sono:

  • Sabadilla: utile in caso di attacchi di starnuti tipici della rinite allergica;
  • Eufrasia: per contrastare occhi rossi che lacrimano e prudono (in altre parole congiuntivite allergica);
  • Ortica minore: in caso di macchie rosse con prurito tipo orticaria;

In caso di insufficienza respiratoria come la tosse, invece, sarà utile l'istamina polmonare.

Per evitare l'automedicazione e prima di prendere qualsiasi decisione, consultare il proprio medico di base che, se necessario, ti reindirizzerà da uno specialista. Una volta effettuata la diagnosi di allergia al gatto, è possibile determinare insieme il trattamento più adatto, con o senza omeopatia.