Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Come insegnare al gatto a dare la zampa?

gatto da la zampa

Consigli pratici su come insegnare al gatto a dare la zampa.

© DarAnna/Shutterstock

Se addestrare Micio è la vostra passione non potrete fare a meno di questa pratica guida. Ecco come insegnare al gatto a dare la zampa.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 09/03/21, 17:55

È possibile insegnare al gatto a dare la zampa? Ebbene sì non bisogna pensare che solo i cani possano dare il cinque, anche i Mici possono essere addestrati! Come fare? Ve lo spieghiamo noi in questo articolo.

Addestrare il gatto non è difficile come la maggior parte della gente pensa. C’è bisogno, certo di tanta pazienza, ma anche di tanta empatia e di fiducia con l’animale.

Naturalmente, più l’esemplare sarà giovane, più sarà semplice insegnare i comandi, perché il gatto è un animale abitudinario e cambiare i suoi modi di fare è più difficile una volta che sono ben radicati.

In cerca del premio giusto da dare a Micio per ricompensarlo? Ecco qui tutto quello che può servirvi

Perché insegnare al gatto a dare la zampa?

Insegnare al gatto a dare la zampa serve a qualcosa di più che mostrare il suo genio. Questo gesto sottolinea il modo volontario in cui l’esemplare sceglie di interagire con la persona o le persone in cui ripone la sua fiducia.

Inoltre, un insegnamento del genere può tornare utile in delle situazioni specifiche per far sì che il gatto collabori a farsi manipolare le zampe, come ad esempio durante le visite dal veterinario o il tanto temuto momento del taglio delle unghie.

Gli insegnamenti da fare al gatto dipendono dalla sua abilità e dalla tua pazienza e perseveranza nell'insegnare. Non bisogna dare per scontato che, dato che i cani hanno una così grande capacità di seguire i comandi, anche i gatti lo faranno.

È vero che insegnare trucchetti a un gatto è più difficile che a un cane, ma usando il rinforzo positivo, il compito sarà molto più facile.

Insegnare al gatto a dare la zampa passo per passo

Ecco il processo da mettere in atto per insegnare al gatto a dare la zampa. Naturalmente, solo voi conoscete al meglio il vostro migliore amico baffuto, quindi non perdete di vista i suoi gusti e le sue esigenze. Vediamo prima di tutto quando insegnare.

1. Trovare il momento e il modo giusto

  • Prima di tutto bisogna sapere che il momento ideale per insegnare un comando a un gatto è quando è attivo e non quando è assonnato o stanco. Se Micio deve essere svegliato o incoraggiato a giocare sarà impossibile ottenere i risultati sperati.
  • È anche importante che la sessione di addestramento si svolga prima dei pasti. In questo modo è possibile ricompensare l’animale con dei bocconcini. Si consiglia di utilizzare uno snack o un cibo in scatola di cui Micio è particolarmente ghiotto. Un buon incentivo è sempre un’ottima idea!
  • Oltre ai bocconcini, è consigliabile utilizzare un clicker come rinforzo condizionato secondario nell'addestramento. Il clicker è un piccolo dispositivo che emette un suono caratteristico e viene normalmente utilizzato per insegnare ordini ai cani. Ma può essere usato per molti altri animali!
  • I comandi devono essere semplici e rientrare nelle loro possibilità, poiché ovviamente tutti abbiamo i nostri limiti e i gatti (incredibile, ma vero!) non sono da meno.
  • Usando sempre la stessa parola associata allo stesso ordine, si otterranno risultati migliori, come "zampa" o "dammi la zampa".

2. Chi ben comincia è a metà dell’opera!

Iniziare con il gatto seduto, poiché questa posizione è la più adatta per dare la zampa, nonché quella in cui l’animale è più controllato. Se il gatto non obbedisce all’ordine "seduto”, è utile addestrarlo prima di tutto a sedersi.

Tuttavia, anche avvicinarsi semplicemente quando Micio è seduto funziona. Se il gatto è sdraiato - una posizione in cui questo gesto è estremamente difficile da insegnare - usare un bocconcino o un giocattolo per convincerlo a mettersi seduto o sulle due zampe posteriori.

3. Il metodo

Anche Micio può imparare a dare il cinque! © Pixabay

Invogliare il gatto ad allungare la zampa verso la nostra mano tesa con un giocattolo o uno snack.

Il metodo migliore per far muovere la zampa verso la mano dipende da cosa funziona per l’esemplare specifico. Un metodo efficace è quello di tenere un croccantino nel palmo chiuso.

Molti gatti sono curiosi e annuseranno la mano, e una zampa anteriore di solito si solleverà da terra durante l'indagine. Anche per un leggero sollevamento della zampa è necessario premiare l’animale con un croccantino o con un “bravo”.

Dopo che il gatto si è goduto la sua ricompensa, bisogna riprovare.

L'obiettivo è che la sua zampa si sollevi completamente da terra e tocchi la nostra mano. Per ottenere questo risultato, bisogna premiare Micio quando la sua zampa si alza gradualmente sempre più in alto.

Alcuni felini muoveranno immediatamente le loro zampe per toccare la mano, mentre altri iniziano solo con piccoli movimenti che vengono poi sviluppati in più sessioni di allenamento.

4. Aggiungere un segnale verbale

Il segnale naturale per chiedere al gatto di dare la zampe sarà probabilmente la mano tesa, ma per aiutare Micio a distinguere ulteriormente quando gli viene richiesto questo comando da altri, come ad esempio una semplice carezza, consigliamo di aggiungere un segnale verbale.

Tale segnale può essere la parola “zampa” o “dai la zampa”.

Per aggiungere tale segnale, fare pratica con la mano in alto e cominciando a dire “zampa” mentre la zampa del gatto si muove verso la mano.

In seguito, dire la parola prima che Micio metta la zampa in alto e non appena la mano si allunga verso l’animale.

Una volta che il gatto ha capito il segnale sonoro bisogna premiarlo.

Altri insegnamenti possibili

È possibile insegnare al gatto tanti trucchetti simpatici, come dare la zampa, seduto e rotola, ma anche degli insegnamenti utili come ad esempio utilizzare il bagno.

Anche in questo caso il rinforzo positivo con uno snack è il metodo più efficace per insegnare a Micio tanti trucchetti divertenti o semplicemente una buona educazione felina!