Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Cos'è quel bozzo sul dorso del gatto? È grave?

gatto-nero-dal-pelo-lungo-accarezzato-sul-dorso

Un bozzo sul dorso del gatto: cosa potrà essere?

© ajlatan / Shutterstock

Ci si allarma immediatamente, inutile negarlo, quando, accarezzandolo, sentiamo un bozzo sul dorso del gatto. Ma c'è da preoccuparsi? Dipende.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 18/05/21, 18:40

Un bozzo sul dorso del gatto può avere diverse cause: le più comuni sono gli ascessi, ma c'è anche il temuto fibrosarcoma, un tumore maligno. Il trattamento spesso comporta un intervento chirurgico.

Per ottenere una diagnosi accurata è necessario far visitare il vostro micio dal veterinario. L'aspetto del nodulo, la sua consistenza e la rapidità della sua formazione sono elementi importanti da prendere in considerazione.

Cos'è quel bozzo sulla schiena del gatto?

Diverse condizioni possono causare noduli sotto la pelle del gatto. Ecco le principali:

  •     ascessi,
  •     reazioni al vaccino o a qualsiasi altra iniezione,
  •     tumori benigni come il lipoma (pallina di grasso),
  •     tumori maligni come il fibrosarcoma.

L'esame della massa può permettervi di avere un'idea dell'urgenza della situazione, anche se nessuno più del veterinario potrà dare il responso finale.

1. Nodi di pelo

Prima di tutto, assicuratevi che non si tratti semplicemente di un ciuffo di peli aggrovigliati. Alcuni gatti anziani o in sovrappeso fanno fatica a pulirsi e sviluppano nodi di pelo.

Se questo è il caso, prova a districare il pelo dove è ammassato o nel peggiore dei casi a tagliarlo. Ma attenzione a non ferire la pelle!

Come mantenere il pelo di Micio lucido e folto? I nostri consigli

2. Ascesso

Se un nodulo è caldo e doloroso e si sviluppa rapidamente, potrebbe essere un ascesso. È causato da un'infezione ed è una specie di sacca riempita da materia maleodorante (pus).

L'ascesso è spesso causato dal morso di un altro gatto, quindi interessa frequentemente i gatti che vanno fuori. Generalmente, gli ascessi si formano nella parte bassa del dorso, vicino alla base della coda.

Se è questo il caso in cui si trova il vostro gatto, non perdete tempo e andate subito dal veterinario. Forse riterrà necessario incidere l'ascesso per evacuare il pus. Un trattamento troppo tardivo può procare una necrosi della pelle e una lunga fase di cicatrizzazione.

A seconda delle dimensioni dell'ascesso e del suo stadio di sviluppo, il veterinario dovrà mettere dei punti di sutura e prescrivere un trattamento antibiotico.

3. Reazione a un vaccino o ad un'iniezione

Dopo un vaccino, può accadere che si formi una pallina sulla schiena del vostro micio, nel punto in cui è stata fatta l'iniezione: di solito è indolore e dovrebbe riassorbirsi nel giro di un mese. In caso contrario, parlatene con il vostro veterinario.

4. Tumore

Un nodulo che non è doloroso e che evolve più lentamente indica un tumore. Recatevi senza indugio dal veterinario per saperne di più.

Ricordate: un tumore può essere benigno o maligno. Nel caso di un cancro, prima si fanno diagnosi e trattamento, più aumentano le possibilità di guarigione.

Un bozzo sul dorso del gatto: e se fosse un fibrosarcoma?

Nel caso in cui il vostro micio avesse un nodulo sulla schiena, al momento della visita il veterinario potrebbe parlarvi di fibrosarcoma.

La diagnosi definitiva può essere fatta solo dopo l'analisi istologica (al microscopio) di un frammento della massa che viene prelevato durante una biopsia o dopo la rimozione totale del nodulo.

Che cos'è?

Il fibrosarcoma è un tumore maligno frequente nel gatto adulto, con un'età compresa tra i 6 e i 10 anni. Colpisce circa 1 felino su 10.000. Si presenta come un nodulo sottocutaneo che può avere varie dimensioni.

Col passare del tempo, la pelle può diventare più fragile e il fibrosarcoma potrebbe ulcerarsi e cominciare a sanguinare. Può formarsi dappertutto sul corpo del micio, ma si trova più comunemente nella zona tra le scapole.

Il fibrosarcoma è un cancro aggressivo, che tende a infiltrarsi nel tessuto circostante. Per questo motivo talvolta c'è bisogno di eseguire una TAC prima dell'intervento chirurgico per capire qual è l'estensione del tumore.

Le metastasi, il più delle volte ai polmoni, sono possibili ma rimangono rare. Le recidive locali dopo la chirurgia sono purtroppo molto frequenti.

Come si cura?

Il trattamento di questa patologia si basa sulla chirurgia combinata alla radioterapia, che si effettua col posizionamento di un filo di iridio radioattivo sotto la cicatrice o con il bombardamento della zona interessata con radiazioni.

Senza radioterapia, il 90% dei fibrosarcomi si ripresenta entro 2 anni.

Perché si forma?

Dell'origine e delle cause di questo cancro si sa ancora poco. Si sospetta una reazione anomala dell'organismo alle «aggressioni» sottocutanee, come le iniezioni (in particolare i vaccini o il microchip) ma anche altri tipi di lesioni.

Il fibrosarcoma colpirebbe solo certi gatti predisposti a causa di un sistema immunitario indebolito.

Un bozzo sul dorso del gatto non è da prendere alla leggera. Quindi se accade, non nascondete la testa sotto la sabbia a mo' di struzzo.

Consultate un veterinario: subito! Infatti più un trattamento è precoce, più ci sono possibilità di salvare la vita al vostro gatto.

---

Articolo scritto per Wamiz.com da:

Isabelle Vixège
Medico veterinario