Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Pubblicità

Esistono i gatti psicopatici? Se sì, come riconoscerli?

gatto psicopatico tigrato con occhi verdi

Gatto psicopatico: ma esiste davvero? Scopriamol insieme!

© Unsplash

Un gatto psicopatico esiste? Ci portano animali morti,, danno affetto solo se lo vogliono... Eppure, amiamo comunque i nostri felini!

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 01/08/21, 20:50

Se sei proprietario di un felino, probabilmente stai vivendo con un gatto psicopatico! Mentre il tuo amico peloso può essere carino e coccoloso, proprio come gli psicopatici, i gatti hanno anche la capacità di manipolare le persone per ottenere ciò che vogliono!

Ma il mistero è che, nonostante questo, semplicemente non possiamo resistere al loro fascino.

Molti proprietari di gatti si sono chiesti se il loro coinquilino felino sia uno psicopatico e non c'è da stupirsi se si pensa alle caratteristiche di un pazzo!

Qualcuno che sembra sempre annoiato e inespressivo manca di empatia, ti manipola costantemente per ottenere ciò che vuole, si scaglia contro di te senza motivo e generalmente va in giro con un'aria di superiorità tutto il tempo.

Che ti piaccia o no, il tuo è probabilmente un gatto psicopatico.

Gatto psicopatico: esiste davvero?

I gatti sono generalmente considerati i più strambi dei nostri amici a quattro zampe preferiti. Mentre i cani fanno di tutto per i loro umani e sono sempre desiderosi di compiacere, i gatti sono più interessati a fare le proprie cose e a compiacersi.

La ricerca dell'Università di Liverpool

Ma questo rende un gatto psicopatico? Un sondaggio condotto da uno studente laureato presso l'Università di Liverpool (Regno Unito) ha esplorato le ragioni per cui le persone pensano che i loro gatti siano psicopatici.

Gli intervistati hanno evidenziato alcuni comportamenti strani dei loro amici felini, affermando, ad esempio, che l'aggressività dei loro gatti nei confronti dei membri della famiglia, il bullismo di altri animali domestici e il furto del letto del loro fratello canino, sono tra i motivi per cui credono che il loro felino sia, in effetti, un gatto psicopatico!

 Perché un gatto è psicopatico?  ©Unsplash

La ricerca dell'Università del Sussex

Anche se può essere difficile pensare al tuo amato amico felino come qualcosa di diverso da un esserino adorabile, uno studio dell'Università del Sussex rivela che, proprio come gli psicopatici, i gatti hanno la capacità di manipolare i loro umani per ottenere ciò che vogliono.

Un cane può mostrare gli occhi da cucciolo e sperare che tu ceda, i gatti sono molto più deliberati nella loro ricerca per ottenere ciò che vogliono.

Perché pensiamo che i gatti siano psicopatici?

Uno dei motivi principali è la manipolazione.

I gatti hanno due tipi di fusa: uno è il loro tipico modo di esprimere un bisogno di attenzioni o di creare un ambiente rilassante attorno a sé; ma l'altro è molto più subdolo e calcolato.

Quando un gatto vuole qualcosa, che si tratti di cibo o di essere lasciato entrare o uscire di casa, farà le fusa ad alta frequenza simile al pianto di un bambino umano. Queste sono chiamate fusa di sollecitazione (in inglese "soliciting purr").

I gatti si sono adattati per essere in grado di sfruttare efficacemente il suono a cui siamo geneticamente programmati per reagire.

I ricercatori dell'Università del Sussex hanno fatto ascoltare le fusa ai volontari e i risultati hanno parlato da soli. 

«Quando abbiamo riprodotto le registrazioni ai volontari umani, anche quelle persone senza esperienza con i gatti hanno trovato le fusa di sollecitazione meno piacevoli», ha detto alla BBC la direttrice della ricerca inglese Karen McComb.

I gatti amano i loro padroni?

Se ti stai solo convincendo che Micio è in realtà un gatto manipolatore, preparati per altre sorprese. La manipolazione è solo uno dei tratti psicopatici che il tuo gatto mostra.

Mentre non c'è dubbio che al tuo amico felino piacciano ricevere coccole e carezze da te, c'è una ricerca per dire che non importa quanto vogliamo credere che ci amino, l'amore tra i gatti e i loro proprietari non è totalmente ricambiato.

Gli scienziati hanno fornito prove che, secondo loro, dimostrano che ai gatti non importerebbe granché dei loro proprietari.

Cosa sta tramando questo gatto? ©Unsplash

L'esperimento dell'Università di Lincoln

Daniel Mills, professore inglese di medicina comportamentale veterinaria presso la School of Life Sciences dell'Università di Lincoln, ha deciso, con un esperimento, che avrebbe analizzato se i gatti mostrassero segni di ansia da separazione quando lasciati dai loro proprietari.

Ha messo 20 gatti in un ambiente sconosciuto per vedere cosa sarebbe successo. Alcuni erano lì con i loro proprietari, alcuni con estranei e altri erano soli.

Lo studio ha scoperto che i gatti non mostravano alcun vero attaccamento ai loro proprietari. Mills ha detto a The Telegraph:

«I risultati del nostro studio mostrano che... ciò che interpretiamo come ansia da separazione potrebbe effettivamente essere un segno di frustrazione».

La verità non sempre è quella che sembra...

Vale la pena ricordare che i cani sono abituati al fatto che i loro proprietari li portino in posti nuovi. I gatti sono molto più territoriali e potrebbero uscire di casa solo per andare dal veterinario.

Quella che sembra essere indifferenza per i loro proprietari, potrebbe essere solo un'ansia opprimente per un ambiente nuovo e sconosciuto. Questo potrebbe essere un esempio di come tendiamo a giudicare i gatti in termini umani piuttosto che felini.

Perché il mio gatto è uno psicopatico?

Probabilmente puoi incolpare le tendenze psicotiche del tuo gatto all'evoluzione. I gatti condividono i tratti della personalità con i loro cugini felini, il leone.

Ad esempio, il tuo gatto mostrerà probabilmente tratti di:

  • ansia;
  • timidezza;
  • eccitabilità;
  • aggressività con altri gatti e verso gli umani.

Anche i leoni sono così.

Ma confrontiamo anche il comportamento del nostro gatto con quello dei cani. Proprio come noi umani abbiamo plasmato l'aspetto fisico dei cani nel tempo, li abbiamo anche allevati per essere in sintonia con i segnali sociali umani.

Leggi i fatti più curiosi sui gatti!
«Ciao umano, sto pensando a un modo per infastidirti». ©Unsplash

I cani tirano indietro la bocca in qualcosa che gli amanti dei cani amano pensare sia un sorriso canino. Abbassano anche la testa in un modo che li fa sembrare colpevoli o alzano le sopracciglia per dare loro quell'adorabile espressione da cucciolo indifeso quando vogliono attenzione.

I gatti non fanno niente del genere. Ma è bene sapere che non hanno i muscoli facciali per esprimere espressioni diverse. Forse il tuo gatto non è uno psicopatico, dopotutto. Esibiscono le emozioni in modi molto più difficili da interpretare.

I gatti quindi sono davvero psicopatici?

Il tuo gatto potrebbe essere uno psicopatico? Possibilmente. Ma forse i nostri amici felini sono in realtà animali molto più complessi e sensibili di quanto noi umani diamo loro credito. In ogni caso, è sempre meglio stare in guardia e non lasciare che ti convincano a fare qualcosa che non vuoi!