News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Alimentazione felina, alla scoperta di cosa mangiano i gatti

gatto-mangia-dalle-mani-di-un-umano advice © Pixabay

L’alimentazione dei felini è cambiata molto nel tempo, partendo dai topi e arrivando fino alle verdure. Ma cosa mangiano i gatti oggi? Scopriamolo in questo articolo!

Di Clara Amodeo

Cosa mangiano i gatti in natura? I mici, si sa, sono degli animali carnivori. Abituati a procacciarsi il cibo con la caccia e amanti di animali di piccole dimensioni, con il tempo (e soprattutto con l’addomesticamento dei felini) questi ultimi hanno però si sono avvicinati anche all'alimentazione casalinga e hanno iniziato ad assaggiare anche alimenti diversi dalla carne cruda cui l’evoluzione li aveva abituati: pesce e verdure sono entrati a fare parte dell’alimentazione felina a tutti gli effetti.

Ma è bene porre grande attenzione su questo punto: non tutto quello che piace a noi, fa bene anche ai nostri amici a quattro zampe: esistono infatti degli alimenti che se per noi sono vere e proprie leccornie, per loro ossono essere letali. Scopriamo in questo articolo cosa possono mangiare i gatti domestici.

Cosa mangiano i gatti?

Cerchiamo di capire cosa possono mangiare i gatti guardando con attenzione ai dettagli somatici del gatto: esso presenta una bocca larga e relativamente corta con denti affilati, un apparato digerente costituito da uno stomaco con pH molto acido, una saliva ricca di enzimi proteolitici e un intestino adatto alla demolizione e metabolizzazione di certe sostanze nutritive. Queste ultime sono le proteine, sostanza nutritiva tipica della carne, il che rende il gatto un carnivoro stretto, ossia naturalmente conformato per assumere quel tipo di alimento.

Tuttavia, come abbiamo già detto, il gatto domestico è stato nel tempo abituato a usufruire anche di un’altra serie di alimenti, che comprendono la verdura e i latticini, il tutto reso sotto forma di cibi preconfezionati che si distinguono in umidi e secchi: sono i cosiddetti bocconcini e croccantini per gatti.

Cosa dare da mangiare ai gatti?

La domanda successiva è, dunque, cosa deve mangiare un gatto:

  • L'umido, generalmente preferito dai felini, è più gustoso, sapido e morbido, oltre che idratante.
  • Il secco è tuttavia indispensabile per mantenere puliti i denti, come conseguenza di una pulizia meccanica data dalla masticazione.
  • I cibi grain free che assicurano una totale assenza di carboidrati e cereali glutinacei, gli stessi che sono alla base di tutta una serie di squilibri e patologie proprie dei gatti (che, per la maggior parte, non li riescono a digerire).
  • Il latte, indispensabile per i più piccoli, non deve mai essere vaccino, ma quello specifico per l’allattamento e reso sotto forma di sostanza in polvere.

Cosa non possono mangiare i gatti?

Riuscire a capire cosa non devono mangiare i gatti è assai importante, specie se si ha a cuore la salute del proprio animale. Nel caso dei gatti, per questi sono totalmente sconsigliati:

  • Aglio e cipolla, in quanto in grado di distruggere i globuli rossi del gatto;
  • Cioccolato, tè e caffè, che contengono metilxantine e provocano problemi al sistema nervoso del felino,
  • Uva e uvetta, che gli causano insufficienza renale acuta,
  • Alcool, che è tossico così come la pasta in lievitazione (quest’ultima per due motivi: il primo è che il lievito produce sostanze tossiche, il secondo che la pasta si può espandere nello stomaco causando ostruzione).
Per saperne di più ecco una lista completa dei cibi vietati ai gatti.

Cibo per gatti? Dipende dal genere

Per sapere cosa mangiano i gatti è importante anche considerare l'età del micio, il suo stato fisico (sottopeso, in forma, grasso, obeso) e ad un eventuale stato patologico in atto.

Vediamo nel dettaglio la questione, cercando di dare una risposta alle domande più gettonate per seguire un'alimentazione sana nella dieta casalinga del vostro gatto cercando di accontentarlo con il suo cibo preferito.

Cosa mangiano i gatti piccoli?

L'alimentazione dei gatti piccoli dipende dalla loro età, in genere si sceglie latte in polvere e per lo svezzamento qualche alimento facilmente masticabile.

Cosa dare da mangiare a una gatta che allatta?

Necessitando di un apporto minerale adeguato, di certo è bene somministrarle cibo liquido e idratante.

Cosa può mangiare un gatto diabetico?

In questo caso esistono crocchette apposite, a basso contenuto di grassi, ideali per il tipo di alimentazione che deve seguire un gatto con diabete. Ma è bene sempre sentire prima l’opinione di un veterinario.

Cosa mangiano i gatti appena nati?

Di certo il latte è il cibo per eccellenza dei gatti piccoli, ma nel loro caso è vietato somministrare latte che non sia quello della mamma. L’unico accettato è quello in polvere adatto per i cuccioli di gatto.

Cosa mangia un gatto senza denti?

Un gatto adulto che ha perso i suoi denti potrà mangiare solo alimenti morbidi o zuppe con croccantini duri e ammorbiditi per effetto del liquido.

Leggi anche