News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Blue Monday: il tuo cane è il miglior antidoto contro la tristezza!

cane-husky-felice-con-ragazza-sul-prato dog-cat-happy

I cani ci riempiono di gioia le nostre giornate, anche quelle meno belle.

© Shutterstock

Questo lunedì 20 gennaio è considerato il giorno più deprimente dell'anno per gli esseri umani, noto in tutto il mondo come il Blue Monday. Noi di Wamiz ti diamo una lista di consigli utili affinché che tu possa affrontare questa giornata più felice che mai grazie al tuo cane.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 20/01/20, 13:45

Gennaio è un mese che non ha una buona reputazione in generale. Questo è il mese in cui in generale si hanno più spese ma c'è anche un giorno in cui si è particolarmente più giù di morale del solito, chiamato Blue Monday, ovvero il giorno più triste dell'anno, che cade il terzo lunedì del primo mese dell'anno. Ma se hai un cane, sei fortunato: il tuo amico a quattro zampe ti rende "immune" al Blue Monday! Vediamo perchè.

Il tuo cane ti renderà immune al Blue Monday

È merito del ricercatore Cliff Arnal, dell'Università di Cardiff, nel Regno Unito, se tale data, scoperta da lui nel 2005, è segnata sul calendario. I fattori climatici, economici e motivazionali influenzano l'umore delle persone, soprattutto quel giorno. Ma grazie ai cani, il nostro umore migliorerà!

Sappiamo infatti, anche grazie alla scienza, che avere un cane o un gatto porta grandi benefici: riduzione di stress, frequenza cardiaca e pressione sanguigna. Stare con loro permette di rilasciare l'ossitocina, il popolare ormone della felicità. E i cani ne sono grandi specialisti!

Il tuo cane è l'antidoto contro la tristezza

Sai perché il tuo caro amico a quattro zampe è incaricato di darti il supporto per il Blue Monday? I cani potranno aiutarti ad essere felice e ignorare il giorno più triste dell'anno. Ecco qui alcune idee da mettere in pratica con il tuo cane per combattere il giorno più deprimente del 2020. Prendi nota!

1. Cammina con il tuo cane

Avere un cane ti "obbliga" ad uscire almeno tre volte al giorno per portarlo a fare i suoi bisogni: un'occasione per fare quattro passi distraendoti dal cattivo umore. Se sei triste, questo è di grande aiuto contro il Blue Monday. Se non avessi un cane, resteresti sdraiato sul divano, giusto?

2. "Benvenuto a casa"

Non importa se sei uscito di casa solo per cinque minuti o tre ore. Quando apri la porta sai già la festa che ti farà il tuo cane, come se non ti vedesse da un mese intero! Salti, abbracci e coccole ti daranno il benvenuto a casa.

3. Gioca con il tuo cane

Sia durante la passeggiata che a casa, un altro modo per interagire con il tuo cane è giocare con lui. Sia che gli insegni alcuni trucchi educativi, correre insieme in campagna o nascondere qualche snack in giro per la casa, tutto ciò serve a rafforzare il vostro legame e divertirvi insieme, dimenticando il Blue Monday!

4. Ridi con il tuo cane (o di lui!)

A volte i cani tendono ad essere un disastro, ma sanno anche come conquistarti quando li rimproveri facendo quegli irresistibili occhi dolci. In entrambe le situazioni, ci riderai su considerando la pura innocenza che ha un cane.

5. Porta il tuo amico a quattro zampe in ufficio, se puoi!

Secondo uno studio dell'Università di Lincoln, Inghilterra, gli animali domestici in ufficio contribuiscono ad aumentare considerevolmente la concentrazione e il benessere degli impiegati. In particolare, gli intervistati hanno riscontrato una migliore gestione casa-lavoro (+14,9%) e una qualità di vita lavorativa superiore (+16,9%). Inoltre, si ha un incremento del 33,4% della concentrazione sul lavoro.

Purina, azienda specializzata nel settore degli animali domestici, ha supportato la ricerca condotta dall'Università, e attraverso la “Pets at Work Alliance”, promuove l'importanza di un ambiente lavorativo aperto ai 4 zampe, positivo sia per gli impiegati che per l'azienda stessa.

Articolo scritto in collaborazione con:

lola-duarte

 



Lola Duarte
Giornalista specializzata in comportamento canino e legislazione sugli animali.