Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Come scegliere una casa vacanze per cani pet friendly?

Carlino fa il bagno in piscina

Casa vacanze per cani? Trova la più adatta a Fido!

© SNGPhotography / Shutterstock

Come scegliere una casa vacanze per cani che sia pet friendly e quindi con animali ammessi? Ecco cosa valutare per prenotare l'alloggio giusto.

Di Giuseppe Terlizzi

Pubblicato il

Cerchi una casa vacanza per cani da sogno dove lasciare Fido in una situazione di confort benessere e sicurezza? Allora sei nel posto giusto per scoprire tutti i segreti di una corretta programmazione per una vacanza indimenticabile insieme al tuo compagno di avventure a quattro zampe!

Che si tratti di mare o di montagna, di stagione estiva o invernale la scelta dell’alloggio da condividere con Fido è un momento delicatissimo che può rendere il nostro viaggio un disastro o il più bello di sempre!

Casa vacanze con cane: un alloggio da condividere con Fido

Una casa vacanza per cani è un luogo da interpretare e comprendere con l’obbiettivo di semplificarci la vita durante le tanto agognate ferie. Non è sempre così intuitivo e scontato prenotare un alloggio da condividere con i propri animali domestici. Fortunatamente le realtà pet friendly sono sempre più presenti sul territorio complice il sempre crescente aumento della sensibilità per i pet da parte della società.

Rispetto al passato è di certo più semplice (anche grazie all’uso di internet e delle piattaforme dedicate) trovare la miglior soluzione per il nostro viaggio di piacere. Cerchi ad esempio una casa vacanze con giardino recintato per cane in Liguria? Digitandolo sul web di certo qualcosa troverai!

Casa vacanza con cani: a cosa fare attenzione?

Quando si tratta di alloggiare in una pensione in vacanza l’attenzione non è mai troppa, soprattutto se ci troviamo in alta stagione…e con il nostro cane! I dettagli a cui fare attenzione quando si sceglie un appartamento, villetta o stanza da condividere con Fido sono i seguenti:

  • Capire se la struttura è pet friendly;
  • Leggere attentamente le clausole di prenotazione e notare se sarà necessario un surplus economico per il cane (solitamente si ed è compreso tra i 5 e i 30 Euro a seconda delle taglia);
  • Capire se il nostro cane potrà alloggiare solo insieme a noi nei locali oppure abbiamo la possibilità di lasciarlo in autonomia qualche ora al giorno;
  • Valutare se nel servizio è compreso un servizio pasti anche per Fido;
  • Valutare se la struttura che ci ospita prevede una collaborazione con un medico veterinario della zona in caso di emergenza;
  • Chiedere se offrono servizio di dog sitting e a quale costo orario.

Case vacanze con cane: codice comportamentale

Spesso si è abituati a chiedere garanzie, assistenza e tutte le tipologie di confort possibili e immaginabili…ma non dimentichiamo di essere rispettosi ed educati con chi ci ospita mettendoci a disposizione delle strutture e dei servizi. A questo proposito sarà necessario tenere a mente i dettagli che noi dobbiamo riferire all’albergatore per rendere la gestione del nostro cane il più semplice possibile.

Chi meglio di noi conosce le gioie e i dolori del proprio animale da compagnia? Per questo motivo è utile riferire degli importanti dettagli all’albergatore/host della casa vacanze per cani che ci ospita:

Ricordiamo sempre che i nostri animali possono comportarsi in modo completamente diverso in nostra assenza e bisogna essere coscienziosi nel comunicare turbe comportamentali che possano mettere a disagio o in pericolo gli operatori del settore.

Lasciare il cane a casa per le vacanze? No grazie!

Le case vacanza per cani sono spesso una soluzione non perseguibile per i più disparati motivi. Ad esempio, se si decide di partire in vacanza in moto o magari in barca di ridotte dimensioni l’unica soluzione sarà lasciare Fido a casa.

Ma come si fa se non si hanno familiari o amici a cui lasciare il nostro amico a quattro zampe? In quei casi la soluzione è solo una: trovare una pensione per cani. Nonostante ne esistano tante non sempre si riesce a trovare quella giusta al primo colpo in quanto i requisiti che devono essere soddisfatti sono molteplici:

  • Dimensioni box;
  • Igiene degli ambienti;
  • Possibilità di poter muoversi all’aperto in uno spazio dignitoso;
  • Personale per la cura etologica e alimentare;
  • Servizio veterinario in caso di emergenza;
  • Privacy degli ambienti;

A seconda se sono presenti o meno determinati dettagli di alloggio questi veri e propri hotel per cani possono avere dei prezzi molto diversi tra loro: da poche decine di euro fino a più di un centinaio al giorno. Naturalmente opereremo una scelta in base al nostro budget o delle nostre esigenze.

Esistono infatti delle pensioni che contestualmente all’alloggio forniscono servizi di addestramento cinofilo, di trattamento fisioterapico o dei veri e propri corsi sportivi. Il momento della vacanza può essere, infatti, un buon periodo per sottoporre Fido ad un percorso a tempo pieno.

Tirando le somme è molto impegnativo trovare la miglior struttura che possa fare al caso nostro, ma la miglior soluzione in questi casi resta il passa-parola: fatti consigliare da un amico che c’è già stato e di certo non sbaglierai!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare