News :
Wamiz Logo

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Il finocchio fa male ai cani? Tutto quello che c’è da sapere

finocchi advice

Il finocchio fa male ai cani? Ecco la verità

© Pixabay

Il finocchio fa male ai cani? Questa è la domanda che i padroni che amano servire ai propri animali del cibo fatto in casa, si fanno, soprattutto quando riguarda l'apporto di verdure.

Di Nina Segatori

Spesso quando si tratta di verdure, ci si domanda se gli stessi cibi che per noi sono salutari, lo siano anche per i nostri amici a 4 zampe. Ad esempio: il finocchio a male ai cani?

Ecco tutto quello che c’è da sapere, per evitare problemi di salute e assicurare una giusta alimentazione, sana ed equilibrata, al cane.

I cani possono mangiare il finocchio?

La risposta è sì, i cani possono mangiare il finocchio. Ovviamente va servito nella giusta razione e non come sostituto di proteine e carboidrati. Il finocchio ha tantissime qualità, che sono riconosciute in ambito veterinario, come utilissime per la salute del cane.

Chi preferisce, quindi, una dieta casalinga per il proprio amico Fido, al posto di quella commerciale, fatta di crocchette e cibo in scatola, può servire il finocchio come parte vegetale della razione giornaliera. L’unica accortezza è quella di seguire le indicazioni del medico, sempre fondamentali quando si tratta di dieta fai da te, per quanto riguarda la quantità.

Pro e contro del finocchio nei quattro zampe

Una porzione di finocchi troppo abbondante può causare diarrea e, inoltre, se l’animale non è abituato a mangiarlo, deve essere integrato gradualmente nella sua dieta, regola che vale per l’introduzione di ogni cibo nuovo, approvato dal veterinario.

Le verdure, infatti, possono essere lassative, soprattutto i finocchi, quindi specialmente se il vostro cane è anziano e abituato a un certo tipo di alimentazione, deve mangiare solo piccole quantità di finocchio. Questo eviterà ogni tipo di problema a livello gastrodigerente, come feci lente e abbondanti.

In compenso, se servito nelle giuste quantità, il finocchio aiuterà a prevenire il cancro – grazie al suo effetto antiossidante – regolerà il suo sistema digerente e apporterà una notevole dose di ferro e calcio nel suo organismo.

Infine, è stato dimostrato che il finocchio riduce il gas intestinale nel cane, ma se notate una flatulenza eccessiva, potrebbe significare che l’animale è leggermente intollerante all’alimento, quindi parlatene con il vostro veterinario.

Come dare il finocchio ai cani?

Finocchio crudo

Il finocchio crudo si può dare al cane, anche come piccolo bocconcino premio. Ovviamente, come tante verdure vendute fresche dal fruttivendolo, potrebbe avere dei residui di pesticidi sulla sua superficie.

Prima di servirlo crudo è sempre bene lavarlo accuratamente con acqua pulita e bicarbonato, per evitare qualunque tipo di rischio per la salute.

Finocchio bollito

Il finocchio bollito si può dare ai cani e in alcuni casi è anche migliore di quello crudo. Se da una parte, infatti, è vero che la cottura distrugge alcuni nutrienti chenel cibo è fresco rimangono intatti, dall’altra rende più digeribile il finocchio.

La sua croccantezza, infatti, può far risultare il finocchio leggermente difficile da digerire e provocare quindi maggiore flatulenza o gonfiore addominale. Sono casi rari, soprattutto perché la dose consigliata di finocchio da servire al cane è davvero minima, ma la cottura può rivelarsi utilissima in tutti i casi.

Per  qualunque dubbio, comunque, affidatevi al parere del medico che, una volta analizzate le abitudini alimentari del vostro cane, il suo quadro clinico generale e l’età, saprà consigliarvi cosa fare e come servire il finocchio a Fido.

Semi di finocchio

Non solo il finocchio fa bene ai cani, ma anche i suoi semi. Sono proprio questi ultimi ad agire in maniera positiva sul sistema digerente del cane. I semi di finocchio, infatti, si sono dimostrati un ottimo aiuto per combattere gli episodi di gonfiore intestinale e flatulenza nei cani ed essendo più digeribili della verdura in sé, sono anche preferibili come aggiunta alla dieta casalinga del migliore amico dell’uomo.

Su consiglio del veterinario, si possono aggiungere nell’alimentazione quotidiana dell’animale, anche se fatta di cibo commerciale e non fatto in casa. Basta spargerne un pizzico nella ciotola di Fido, per aiutarlo a regolarizzare il suo intestino.

I benefici nel dare il finocchio ai cani

L’idea di servire finocchio ai cani è approvata dai veterinari perché questo tipo di verdura ha moltissime qualità:

  • È ricco di fitonutrienti, utili per preservare in salute l’organismo dell’animale, proprio come per gli esseri umani;
  • previene il cancro;
  • è un’ottima fonte di vitamine come la vitamina C e la B3;
  • è fonte di fibre, magnesio, potassio, manganese, acido pantotenico.