Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Perché il cane starnutisce e quando preoccuparsi

cane starnutisce

Perchè il cane starnutisce? Scopriamo quando preoccuparsi.

© Shutterstock / Olga Gorovenko

Lo starnuto nel cane è fisiologicamente identico a quello umano, sebbene le cause possano essere molteplici: ecco perché il cane starnutisce.

Di Serena Esposito

Pubblicato il 22/03/21, 20:05

Lo starnuto è un atto del tutto normale dell’organismo, canino come umano: esso ha infatti la funzione di liberare le mucose nasali da agenti estranei/irritanti in entrambe le specie.

Tuttavia, quando lo starnuto si manifesta in modo ripetitivo e continuato nel tempo, risulta essere indice di qualcosa di più importante.

In questo articolo andremo ad esplorare i motivi per cui il cane stranutisce e quando c’è bisogno di preoccuparsi.

Perché il cane stranutisce?

Il cane starnutisce per varie ragioni, che vanno dal mero oggetto fastidioso nelle cavità nasali, a qualcosa di più complesso, come può essere il contatto con parassiti, o l’origine di una neoplasia.

I motivi per cui Fido starnutisce sono:

  • Corpo estraneo nel naso;
  • Sostanze irritanti nell’aria;
  • Allergia;
  • Parassiti e/o acari;
  • Raffreddore nel cane;
  • Neoplasie del tratto nasale;
  • Infezioni nasali.

Vediamo ciascuna di queste cause più nel dettaglio.

Corpo estraneo

Il cane starnutisce quando un corpo estraneo gli è entrato nelle narici, e questa è la causa più comune dello starnuto nel cane, che scomparirà non appena Fido si sarà liberato dell’agente estraneo. 

Tuttavia, comune non significa automaticamente non preoccupante, in quanto qualora tale corpo estraneo fosse un forasacco, il cane correrebbe un certo pericolo se non riuscisse ad espellerlo.

In questi casi difatti, Fido dev’essere portato dal veterinario.

Sostanze irritanti

L’odore acre o la presenza di sostanze irritanti per il delicato naso di Fido sono un’altra frequente causa di starnuti, come ad esempio gli agenti detergenti per la casa o anche l’eau de toilette della padrona, se essa è particolarmente intensa.

Anche in questo caso, il cane cesserà di starnutire non appena la sostanza irritante sarà neutralizzata o scomparirà.

A proposito di sintomi: Perchè il cane ha il naso secco?

Allergia

Quando associato a naso che cola, lo starnuto nel cane può indicare anche allergia. Talvolta in questo caso lo starnuto è accompagnato dalla presenza di macchie di sangue, dovute ai capillari nasali irritati.

Sebbene possa essere una tra le cause più blande per un cane che starnutisce, non è semplice discriminare l’allergene e in questo caso sarà certamente utile una visita dal veterinario.

Parassiti e acari

Il cane starnutisce se ha avuto contatto con il parassita Capillaria boehmi, che è noto causare la capillariosi nasale canina, ma è bene prestare particolare attenzione alla cosa in quanto quando i sintomi clinici (come starnuti, naso che cola con muco e pus, epistassi, letargia), peraltro molto aspecifici, si manifestano, il ciclo vitale del parassita è già in fase avanzata.

Per quanto riguarda gli acari, essi si trovano nella polvere di casa e sono sufficientemente piccoli da insinuarsi nelle narici del tartufo del nostro Fido. Attenzione quindi anche a questa ipotesi.

Raffreddore

Come per gli esseri umani, quando il cane starnutisce, potrebbe semplicemente aver preso un raffreddore, talvolta accompagnato da altri sintomi come tosse, febbre e malessere generale.

Attenzione, dunque, ai colpi di freddo per Fido, soprattutto per le razze di taglia piccola.

Neoplasie della cavità nasale

Sfortunatamente, lo starnuto può essere un sintomo di neoplasie della cavità nasale. 

Si verifica maggiormente nei cani anziani, l'età media di insorgenza è di 9-10 anni, ma può apparire prima. In genere si tratta di un tumore maligno, il cui trattamento prevede un necessario intervento chirurgico.

I cani che vivono in città sono più esposti a questo tipo di neoplasia, a causa dell'elevato inquinamento atmosferico; nondimeno, essa sembra essere correlata anche al fumo passivo nei nostri amici a quattro zampe. 

I sintomi che accompagnano neoplasie della cavità nasale in un cane, oltre agli starnuti, sono: naso che cola, respiro rauco e talvolta deformità con una mancanza di simmetria nella zona del muso.

Infezioni delle cavità respiratorie

Generalmente dovute ad infezioni fungine da Aspergillus, le infezioni nasali sono un’altra causa di starnuto nel cane.

Questi microrganismi si trovano nella terra, nelle piante e nella polvere.

Altri sintomi associati agli starnuti sono naso che cola e perdita di sangue dal naso, con gonfiore localizzato.

Quando il cane starnutisce ma non c’è da preoccuparsi

In tutti i casi citati finora, dovremo preoccuparci e recarci con Fido dal veterinario se il nostro cane starnutisce.

Tuttavia, ci sono casi in cui lo starnuto del cane non è necessariamente indice di malattia e quindi fonte di preoccupazione.

Sembrerà sorprendente, ma il cane starnutisce anche quando gioca ed è particolarmente eccitato e felice per quello che sta facendo! È proprio l’eccitazione a determinare lo starnuto, che si può verificare anche in caso di incontro con un altro cane conosciuto.

Lo starnuto inverso

Una menzione a parte è dovuta allo starnuto inverso nel cane: si tratta appunto di uno starnuto al contrario, dove l’aria non è espulsa con violenza come nello starnuto, bensì è inspirata ripetutamente.

Il gesto può sembrare preoccupante in quanto dura qualche manciata di secondi e sembra che il cane si soffochi, tuttavia si tratta nella stragrande maggioranza dei casi, di un atto involontario che si manifesta per errore.