Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Il cane ansima? Cause e rimedi del respiro affannoso

cane-che-ansima

Il cane ansima per diverse ragioni, non sempre c'è da preoccuparsi.

© Shutterstock

Perché il cane ansima? A volte il respiro affannoso è fisiologico, altre volte funge da spia per un problema di salute: scopriamo come calmarlo.

Di Flavia Chianese

Pubblicato il 23/03/21, 21:54

Il gatto suda dai cuscinetti delle zampe, l'uomo ha ghiandole sudoripare disseminate su tutto il corpo, e i cani?

Il cane ansima dalla bocca per termoregolarsi: il respiro affannoso è il suo modo per sudare. Se il cane respira velocemente per troppo tempo, probabilmente c'è qualcosa che non va. 

Il cane ansima: cosa significa?

Tutti i mammiferi, cane compreso, devono attuare dei meccanismi di termoregolazione, atti cioè a mantenere costante la temperatura corporea. 

Quando fa caldo, o dopo attività fisica, la temperatura corporea sale, ed ecco che bisogna ripristinare l'omeostasi sudando. Il cane "suda" in piccola parte dai cuscinetti delle zampe, ma il modo più efficace che ha per disperdere calore è con l'affanno

In questo modo aumenta gli scambi respiratori con l'esterno, permettendo al suo corpo di rinfrescarsi.

Il cane ansima quando compie più di 40 respiri al minuto, mentre in condizioni di riposo i respiri sono circa la metà.

Quanti respiri al minuto fa il cane?

Il cane compie circa 20 respiri al minuto, ma la frequenza respiratoria può subire delle leggere variazioni, anche in base alla razza: 

  • I cani di taglia piccola hanno una frequenza respiratoria più elevata rispetto a quelli di taglia grande,
  • I cani anziani hanno generalmente un respiro più lento, ma il respiro affannoso nel cane anziano può indicare anche la presenza di patologie. 

Come contare i respiri del cane che ansima?

Per farvi un'idea, potete provare a contare i respiri del cane in questo modo: 

  • Fate sdraiare Fido sul fianco;
  • Contate 1 respiro = torace che si abbassa - torace che si alza;
  • Non dovrebbe superare 40 respiri al minuto.

Non sempre però un cane che respira velocemente ha qualcosa che non va: ecco tutte le possibili cause. 

Il cane ansima con il caldo

Con il caldo è normale che il cane cerchi di dare refrigerio al suo organismo ansimando.

Gli scambi termici sono fondamentali, ma richiedono un elevato consumo di fluidi che devono essere prontamente reintegrati bevendo.

Il cane che ansima e trema potrebbe avere subito un colpo di calore: chiamate subito il veterinario

Colpo di calore nel cane: cosa fare e come individuarlo

Non dimenticate mai di fornire a Fido acqua fresca e, se vive all'esterno, un posto sempre fresco dove poter riposare. 

Il cane ansima a riposo 

Se il cane ha il respiro affannoso di notte è perché probabilmente sogna: niente panico, è normale qualche piccolo spasmo muscolare e qualche strano mugugno.

Ma se il cane ansima a riposo da sveglio?

Il cane che ha il respiro affannoso dopo una passeggiata, dovrebbe stabilizzare il suo respiro entro circa 10 minuti dopo essersi messo a riposo. Se questo non succede, sarebbe opportuno chiedere consiglio al veterinario. 

Perché il cane ansima?

Non bisogna allarmarsi troppo dunque se durante una giornata particolarmente calda, o dopo un'intensa attività fisica il nostro amico respira a fatica. 

Il respiro affannoso diventa preoccupante quando perdura per oltre 40 minuti, nonostante Fido si trovi in un luogo fresco e abbia avuto la possibilità di bere e riposarsi senza stress.

La presenza di altri sintomi quali: 

deve far scattare un campanello d'allarme. La febbre stessa può essere causa di un aumento nella frequenza respiratoria. 

Vediamo in quali casi il respiro affannoso del cane può essere sintomo di patologia

Problemi cardiaci

La respirazione affannosa di un cane potrebbe essere indice di un problema cardiocircolatorio.

L'affaticamento può essere dovuto ad un'insufficiente apporto di sangue nell'organismo per mancata funzionalità del cuore. Se il respira velocemente per tempi troppo lunghi (più di 40 minuti) è il caso di indagarne le cause. 

Problemi respiratori

Qualsiasi anomalia del respiro non circoscritta ad un evento particolare, può suggerire che siano in atto malattie respiratorie.

La presenza di tosse e muco aggravano la situazione, ma in ogni caso è meglio andare a fondo il prima possibile e sottoporre il cane ad un controllo. 

Problemi dentali

Il cane quando ansima lo fa anche per lenire il dolore, come nel caso di malattie che coinvolgono bocca e denti.

Igiene orale: ecco tutti i tipi di snack che fanno bene

Il tartaro, così come i più comuni problemi del cavo orale determinano infiammazione, che comporta un innalzamento della temperatura localizzato dal quale Fido cerca refrigerio.

Come calmare il cane che ansima?

Non c'è molto che possiamo fare per calmare il nostro cane che ansima, a meno che la causa non sia il caldo. Se si tratta di una respirazione affannosa patologica, infatti, è sempre il caso di rivolgersi al vet.

In attesa delle sue istruzioni, è indispensabile non sottoporre il cane ad inutili stress.

Cane stressato: cause, rimedi e come aiutarlo

Lo stress può a sua volta aumentare la frequenza respiratoria, aggravando la condizione: restiamogli accanto, diamogli conforto in maniera discreta, senza forzarlo a spostarsi o a muoversi. 

Anche se in alcuni casi il cane ci fa preoccupare con il suo respiro troppo accelerato, la maggior parte delle volte lo fa per cause assolutamente normali. Nonostante questo, è bene prestare attenzione alla frequenza respiratoria, e soprattutto al tempo durante il quale questo affanno perdura.

Occhio anche alle variazioni di comportamento: scorgerle in tempo può salvargli la vita!