Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Come posso aiutare il mio cane stressato?

Cane stressato advice

Le cause comuni di un cane stressato includono la noia e la solitudine.

© Shutterstock

Evitare che il nostro amico a quattro zampe diventi un cane stressato è importante: ecco cosa fare quando i livelli di ansia si alzano.

Di Giuseppe Terlizzi

Pubblicato il 19/10/20, 19:39

Un cane stressato manifesta la sua ansia in modi diversi, che possono variare dal semplice piagnucolìo fino all'aggressività ingiustificata. 

La persistenza di questa condizione può variare da pochi giorni fino a molti mesi, dipende dalla causa di stress e dai fattori determinanti che lo tengono in essere. Per ottenere risultati positivi bisogna capire nel dettaglio cosa porta Fido a vivere questo malessere e, in questo modo, fare tutto il possibile per risolverlo. 

Come si comporta un cane stressato?

Uno dei segni che ci mostrano un cane stressato è un'anomala vocalizzazione: ululati, un abbaiare persistente e piagnucolii ad insorgenza improvvisa. Anche le stereotipìe sono un chiaro segnale di stress.

Il cane piange nel sonno: scopri perchè!

Infatti molto spesso i cani affetti da questo disturbo hanno comportamenti ripetitivi come il girare in tondo, autolesionarsi, inseguire la coda e nascondersi negli angoli delle stanze o sotto i mobili.

Ovviamente questo quadro clinico vedrà un profondo cambiamento nella personalità del nostro cane stressato che, di repente, si mostrerà abbattuto o aggressivo. Oppure si metterà in autoisolamento.

I cani possono anche assumere comportamenti distruttivi dell'ambiente in cui vivono: mordere mobili, urinare o defecare in modo inappropriato.

I sintomi dello stress possono includere problemi clinici come diarrea, riduzione dell'appetito, tremore e dispnea.

Come posso alleviare lo stress del mio cane?

Il primo passo per alleviare lo stress è capirne la causa. Le cause più comuni di stress nei cani includono:

  • noia;
  • solitudine;
  • separazione;
  • frustrazione;
  • dolore;
  • irritazione cronica;
  • ambiente rumoroso;
  • mancanza di cibo o acqua e paura.

Se si tratta di ansia da separazione, ridurre il tempo lontano da casa aiuterà.

Un altro "trucco" per rassicurare il tuo membro della famiglia quando ti allontani da casa è lasciare nella sua cuccia un indumento usato che, grazia alla presenza del tuo odore, diminuirà notevolmente l'ansia da separazione.

Cani e ansia post quarantena: rimedi e attenzioni per evitare l'ansia

La noia può essere fonte di stress (specialmente nelle razze attive) quindi avere un dog sitter a metà giornata, se sei fuori al lavoro, può risolvere questo problema.

Se non sei sicuro di cosa stia causando lo stress del tuo cane è bene parlare con un veterinario comportamentista per discutere della routine di Fido individuandone le problematiche che stanno alla base del disturbo.

Come posso calmare un cane stressato in modo naturale?

È importante riconoscere i sintomi di un cane stressato adottando un comportamento comprensivo nei confronti del proprio amico a 4 zampe. Punirlo aumenterà solo il livello di stress e peggiorerà notevolmente il problema.

Il modo migliore per ridurre l'ansia è rimuovere la causa che sta alla base del malessere. A prescindere dall'efficacia del trattamento è indispensabile dare loro affetto, attenzione e comprensione.

Questo approccio determina il rilascio di ossitocina, ormone che aiuta a ridurre immediatamente lo stress. Ad alcuni cani piace essere coccolati mentre altri preferiscono il proprio spazio: è importante lasciarli scegliere e comportarsi nel modo che apprezzano maggiormente. A volte la distrazione può aiutare, come portarli a fare una passeggiata o giocare con un giocattolo.

Quali sono i migliori calmanti per i cani?

I calmanti per cani stressati includono differenti formule che vanno dai diffusori di feromoni agli integratori alimentari. Calmanti diversi funzionano per cani diversi, quindi è bene provarli uno per uno per capire cosa è più adatto alla nostra causa.

Esistono una grande varietà di contenuti multimediali creati appositamente per aiutare a calmare i cani: è stato dimostrato che la musica classica dolce riduce i livelli di stress per i cani negli ospedali veterinari (a differenza di altre forme di musica). 

Quali rinforzi positivi posso fare per un cane ansioso?

È importante capire la fonte dell'ansia per decidere quale potrebbe essere il miglior aiuto calmante per il tuo cane stressato.

I cani ansiosi possono trarre beneficio dalle distrazioni, come l'esercizio fisico, giocare con i giocattoli o contenuti video progettati per cani stressati. La compagnia di persone o altri cani può aiutare, a volte può essere fondamentale. Avere uno spazio sicuro con odori familiari e una dieta sana sono elementi importanti per l'umore di Fido. 

Come trattare l'ansia grave nei cani?

Se l'ansia è grave e le attenzioni comportamentali si sono rivelate inefficaci forse è necessario ricorrere ad una cura farmacologica. Alcuni cani potrebbero averne bisogno per brevi periodi come: 

  • Riprendersi da un intervento chirurgico;
  • Superare la stagione dei fuochi d'artificio;
  • Superare il temporaneo allontanamento dal proprietario.

Altri cani potrebbero dover essere mantenuti in terapia per periodi prolungati. L'obiettivo è sempre quello di limitare l'utilizzo dei farmaci che, col tempo, possono portare all'insorgenza di effetti collaterali. 

Come evitare l'ansia da separazione del mio cane?

L'ansia da separazione è molto comune in alcune razze di cani. Ovviamente si può provare a ridurre il tempo fuori casa e poi ad aumentarlo di nuovo gradualmente.

Se l'ansia ritorna può essere utile lasciare vestiti usati che, in misura limitata, tranquillizzeranno il cane emulando la presenza del proprietario nelle vicinanze.

L'intrattenimento con i contenuti multimediali può essere utile soprattutto se associato alla presenza di una persona che visita il cane per portarlo a passeggio e distrarlo, come un dog walker.

E se tutto ciò non funziona?

Se i rimedi precedenti non funzionano, si possono provare rimedi casalinghi come i diffusori di feromoni e le camicie costrittive da tuono.

Se il tuo cane è ancora ansioso, potrebbe essere il momento di parlare con un veterinario per farsi prescrivere farmaci per ridurre l'ansia.

Quali razze di cani sono inclini all'ansia?

Le razze da lavoro sono comunemente affette da ansia, compresi segugi come Pointer e Weimaraner. A questi si aggiungono una serie di razze che, per motivi diversi, soffrono di ansia, stress o depressione:

Naturalmente la predisposizione di razza non dà la certezza che questi cani andranno sicuramente incontro a condizioni di stress, tutto dipenderà dallo stile di vita e dal rapporto col proprietario e l'ambiente circostante. 

Un cane può morire a causa dello stress?

Lo stress ha molti effetti negativi sul corpo tra cui ricordiamo l'aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca, l'aumento del metabolismo basale e, soprattutto, l'immunodepressione.

Questo significa che la condizione stressologica determina un peggioramento della salute sistemica del paziente che, se protratta nel tempo e concomitante ad altre patologie, può portare anche alla morte.

Importante sottolineare che l'incidenza di morte riconducibile direttamente allo stress è pressochè nulla, ma non bisogna mai abbassare la guardia!

Quando dovrei consultare un veterinario?

È importante parlare con un veterinario nel momento in cui il malessere del cane influisce negativamente sulla sua qualità della vita e su quella del proprietario.

È meglio affrontare lo stress alle prime avvisaglie in modo da evitare che i comportamenti diventino radicati e abituali. È un problema che rischia di peggiorare nel tempo se non viene affrontato in modo diretto e risoluto.

È probabile che un veterinario consigli una discussione con uno specialista del comportamento prima di ricorrere a farmaci che alterano l'umore.

Cosa comunicare al veterinario se ho un cane stressato?

Il veterinario necessita di una piena comprensione del background medico (anamnesi) del tuo animale domestico per assicurarsi che non ci siano condizioni predisponenti. È fondamentale conoscere l'ambiente, la routine, l'alimentazione, l'alloggio e le interazioni del cane stressato per poter pensare ad una terapia risolutiva.

Ciò fornirà un quadro chiaro di alcune misure che potrebbero essere importanti per ridurre lo stress affinché altri trattamenti e diete siano efficaci.

Esistono diete specifiche per cani stressati?

Le diete per cani stressati sono uno sviluppo relativamente recente e possono essere utili per aiutare a ridurre lo stress a lungo termine soprattutto se non è possibile apportare altre modifiche all'ambiente o alla routine del cane.