I pet fanno bene davvero? Rispondi!

Pubblicità

È sbagliato non portare il cane dal veterinario?

cane bassotto visitato dal veterinario

Non portare il cane dal veterinario potrebbe violare la legge.

© Duet PandG Duet PandG / Shutterstock

Se il povero animale sta male, non portare il cane dal veterinario in certi casi può significare infrangere la legge.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 29/06/21, 20:10

Se il tuo animale domestico non sta bene, è meglio chiedere consiglio ad un veterinario il prima possibile. Infatti non portare il cane dal veterinario, se questo è malato, potrebbe essere considerato un reato di maltrattamento.

Inoltre, grazie ad una visita veterinaria è possibile individuare precocemente una malattia e il trattamento più efficace di cui ha bisogno l'animale ed evitare nella maggior parte dei casi che la patologia diventi più grave.

È illegale non portare il cane dal veterinario?

Può esserlo in certe situazioni. Secondo una sentenza della Corte di Cassazione (Cass. Pen. Sez. III, n. 22579/2019), se il proprietario si disinteressa della salute del proprio animale, lascia che le sue condizioni si aggravino progressivamente e temporeggia nel non portare il cane dal veterinario, può essere accusato di maltrattamento.

Questo significa che chi possiede un animale ha l'obbligo legale di assicurargli un adeguato benessere e proteggerlo da sofferenza, ferite, dolore, malattia.

In concreto, quindi ci si dovrebbe rivolgere ad un veterinario in ognuno di questi casi.

Se l'animale è sano e in forma, ovviamente non si infrange la legge non portandolo dal veterinario.

Va detto comunque che ogni cane presente sul territorio italiano deve essere iscritto all’Anagrafe canina mediante un microchip, che è una piccola capsula che contiene un numero di identificazione univoco e che viene introdotta dal veterinario. Questo metodo indolore ha sostituito il tatuaggio dal 1° gennaio 2005.

Quando portare il cane dal veterinario?

Non dimentichiamo, inoltre, che è una buona abitudine portare il cane dal veterinario per i richiami annuali delle vaccinazioni, occasione nella quale l'animale sarà sottoposto ad una visita generale che potrà escludere problemi di salute a breve e medio termine.

La visita annuale dal veterinario è importante. Ecco perché

Quanto costa portare il cane dal veterinario?

Se la prestazione non ha carattere di urgenza, tendenzialmente cliniche ed ambulatori ricevono su appuntamento e la visita di base, in ore diurne (di solito 7-19), si aggira sui 35/40 euro.

Se si tratta di un'urgenza, ma l'animale viene visitato senza appuntamento nelle stesse fasce orarie diurne, ovviamente la cifra non cambia.

Il costo aumenta più o meno del doppio in fascia notturna (circa 19-7) a cui si accede solo per urgenze con costi di circa 80 euro per la visita di base. Se poi ci sono esami improrogabili da fare anche il loro costo risentirà della tariffa notturna.

Ovviamente bisogna tenere conto che ogni realtà è diversa e che si possono avere variazioni anche importanti tra una clinica ed un'altra.

Non ho soldi per portare il cane dal veterinario!

Bisogna contattare la clinica veterinaria e chiedere consiglio. Potrebbero essere in grado di indirizzare il proprietario verso un'istituzione (per esempio strutture comunali o associazioni animaliste della zona) oppure proporre facilitazioni di pagamento.

Quando si adotta un animale e si pensa di poter avere difficoltà a pagare visite urgenti o interventi specialistici, sarebbe meglio affidarsi subito ad un sistema privato di assistenza per garantire le cure veterinarie, i ricoveri, l’assistenza legale e altri utili servizi, cioè sottoscrivere una mutua dedicata agli animali da compagnia.

Si possono pagare mensilmente le spese veterinarie?

Questo dipende dal veterinario. Alcune cliniche offrono delle agevolazioni, ma non sono obbligate a farlo. Il consiglio è ancora una volta quello di chiedere informazioni in anticipo in modo da trovare un accordo.

Detto questo, è fondamentale che un proprietario responsabile si rivolga ad un veterinario quando la sofferenza dell'animale è evidente, altrimenti potrebbe essere ritenuta dolosa, cioè frutto di un comportamento volontario. E, in questi casi, poiché il proprietario è considerato responsabile, non portare il cane dal veterinario equivale a violare la legge e commettere un grave reato.

Quindi se Fido non sta bene, non bisogna aspettare. In accordo con il veterinario si potrà trovare una soluzione per curare o addirittura salvare la vita al nostro amico a 4 zampe.

Cosa succede se non si paga il veterinario?

Se non si salda il conto del veterinario, probabilmente si riceveranno dapprima dei solleciti per telefono o per posta, poi la situazione potrebbe aggravarsi e arrivare alle vie legali. Questo dipende dalla politica dell'ambulatorio.

Comunque se si sa già che non si potrà pagare la prestazione, merglio contattare direttamente il veterinario e discutere con lui il modo migliore di procedere per arrivare ad una soluzione.

---

Articolo originale pubblicato su Wamiz.co.uk da:

Hester Mulhall
Medico veterinario