News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Antiparassitario naturale per cani: quale scegliere?

cane con parassiti advice

Come scegliere un buon antiparassitario naturale per cani?

© Pixabay

Scegliere un antiparassitario naturale per cani significa optare per un rimedio naturale capace di garantire il benessere di Fido. Ecco quale scegliere e come applicarlo.

Di Eleonora Chiais

Pubblicato il 09/06/20, 17:44

Cos'è l'antiparassitario naturale per cani? Si tratta, in sostanza, di olii essenziali o di miscele realizzate a base di sostanze naturali che, con i loro principi 100% green, sono capaci di tenere sotto controllo i parassiti esterni che minacciano il benessere di Fido.

Un po' meno pratici nell'applicazione rispetto agli antiparassitari chimici (che sono disponibili in formati vari, dalle pipette da applicare tra le scapole ai semplici spray, spot on...), sono - allo stesso tempo - quasi ugualmente efficaci anche se, essendo i principi attivi naturali più volatili dei loro corrispettivi chimici, richiedono applicazioni più frequenti.

Ideale comunque per le stagioni più fresche, ecco come scegliere l'antiparassitario per cani più adatto al nostro amico a quattro zampe.

Olii essenziali antiparassitari per cani

Parlando di antiparassitario naturale per cani il pensiero va subito agli olii essenziali capaci con poche gocce di olio di fornire uno scudo contro i parassiti.

Tra questi, però, ciascuno ha una sua funzione specifica e per scegliere il più adatto al nostro Fido è bene informarsi attentamente (salvo poi, in ogni caso, chiedere consiglio al veterinario di fiducia che saprà indicare la soluzione ideale per il cane in questione).

Quale olio per quale problema?

In generale è bene sapere che:

  • l'estratto dei fiori di lavanda è prezioso per combattere alcune famiglie di acari e zecche;
  • la menta allontana le zanzare (come la citronella, lo zenzero e l'eucalipto che è particolarmente indicato contro le zanzare tigre e può essere utilizzato come infuso per il bagno del pelosetto di casa) e ha anche un effetto larvicida;
  • l'olio essenziale di timo, invece, è un antibatterico e un antimicotico naturale e, per questo, è ideale anche per curare le lesioni cutanee.

Come fare un antiparassitario naturale per cani?

Come applicare, però, gli olii essenziali come antiparassitari naturali sul nostro cane?

Come si diceva poco fa chi sceglie di utilizzare l'eucalipto potrà usare un'infuso di questa pianta per fare il bagno a Fido, mentre l'olio essenziale di lavanda dovrà essere sparso su una garza che servirà per massaggiare il pelo del quattro zampe in profondità.

Tra gli antiparassitari naturali per il nostro animale domestico, poi, esistono anche alcuni rimedi casalinghi come l'aceto di mele che, unito all'acqua, ha una potente azione repellente contro pidocchi, pulci e zecche e si può applicare semplicemente con una spugna intrisa di questa miscela dopo il bagno di Fido.

Attenzione però: naturale non significa migliore!

La farmacologia, sia essa su base naturale o sintetica, è cosa assai delicata. Un farmaco è lo snodo da cui si dipartono infinite variabili che, se non testate o rispettate, possono arrecare danno.

Le fialette e i collarini antiparassitari sono di certo dei sistemi di prevenzione sintetici che funzionano su larga scala: prevengono le parassitosi e non generano danni collaterali in quanto i dosaggi dei principi attivi sono bilanciati e testati su ogni tipo di cute.

I rimedi naturali non si possono utilizzare allora?

Certo che si, ma bisogna fare attenzione al trattamento, di seguito alcuni consigli:

  • diluire il principio attivo;
  • non applicarlo in continuazione ma a distanza di giorni;
  • non far entrare in contatto questi unguenti con gli occhi o le mucose sensibili;
  • testare prima su una zona localizzata della cute e poi, se non ci sono reazioni allergiche, al resto del corpo;
  • abbandonare il rimedio naturale e affidarsi ad un farmaco se la parassitosi è in corso e molto diffusa;
  • consultare un medico veterinario.