Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Freddo e cani: come proteggere Fido in inverno

Jack Russel con un maglioncino

Freddo e cani, un binomio incompatibile?

© Pixabay

Hai paura del binomio freddo e cani in inverno? Ecco qualche consiglio per affrontare questo periodo proteggendo il nostro amico a quattro zampe.

Di Anna Paola Bellini

aggiornato il 08/02/21, 15:38

Quando l’inverno arriva, oltre a preoccuparci di andare a scovare nel fondo dell’armadio maglioni e cappotti, bisogna pensare a che freddo e cani non sono sempre un'accoppiata vincente!

Bisogna proteggere il nostro Fido dalle temperature troppo rigide e dall’umidità. Cosa possiamo fare? Prima di tutto è necessario conoscere il proprio cane ed accertarsi, con l’ausilio del veterinario, quali sono le temperature che può sopportare.

In seguito, bisognerà mettere in pratica delle piccole astuzie. Vediamo quali.

I cani soffrono il freddo? Alcuni sì!

Non tutti i cani sentono freddo allo stesso modo: la loro sensibilità alle basse temperature varia in funzione della razza, della taglia, ma anche dell’età.

Gli esemplari a pelo lungo, come il Terranova, il San Bernardo e l’Husky sopportano il freddo meglio dei loro simili versione mignon come il Chihuahua e lo Yorkshire.

Le razze a pelo corto, come ad esempio il Levriero, sono più sensibili, proprio come i cuccioli e i cani più anziani. Nel loro caso un cappottino o un maglione sono benvenuti quando le temperature sono molto basse.

Come proteggere il cane dal freddo?

Quando il cane dorme fuori...

Se il cane trascorre le sue notti in una cuccia è importante offrirgli un rifugio caldo e accogliente. Di norma, la temperatura interna è regolata grazie al calore del cane stesso, per questo motivo si consiglia una cuccia che sia adatta alla taglia dell’animale.

Qui, Fido deve potersi stendere tranquillamente, senza temere spifferi o umidità. Per questo motivo bisogna pensare a isolare il tetto con dei tessuti speciali studiati a questo scopo.

Freddo e cani: quando Fido sta in casa

Se Fido vive in casa, invece, si consiglia di vestirlo al momento della passeggiata quotidiana, il cui tempo dev’essere limitato per evitare che il cane prenda troppo freddo.

Per gli esemplari più sensibili, si consiglia di vestirli anche in casa e diminuire la frequenza dei bagni.

Freddo e cani: cosa fare con l'alimentazione? 

Tutto dipende dallo stile di vita dell’animale! Un cane che esce poco non ha bisogno di grandi cambiamenti nella sua alimentazione invernale.

Se, invece, stiamo parlando di un esemplare che trascorre molto tempo all’aperto, siccome brucerà molta energia per lottare contro il freddo, sarà opportuno aumentare le razioni di cibo del 10 o 20%.

Non dimenticare anche di proteggere la sua acqua: se la ciotola si trova all’esterno privilegiare un recipiente in plastica piuttosto che in acciaio, per evitare che l’acqua si congeli. 

Cosa fare in caso di neve?

I cani adorano rotolarsi nella neve: non priviamoli di questo piacere. Pensiamo però ad asciugar loro le zampe dopo la passeggiata, insistendo sulla zona tra i cuscinetti per evitare geloni.

In commercio è possibile trovare dei prodotti da applicare sulle zampe per proteggere le zampe da neve, freddo e umidità.

Attenzione: controllare che Fido non ingerisca troppa neve, potrebbe avere dei disturbi digestivi.