Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Alla scoperta del carattere del cane Maltese

cane-bianco-maltese-in-casa advice

Scopriamo il carattere del cane Maltese.

© Pixabay

Il cane Maltese ha un carattere molto dolce, rispettoso, ma anche geloso e permaloso: ecco quali sono le caratteristiche di questa magnifica razza di cani.

Di Clara Amodeo

aggiornato il 25/08/20, 15:49

Piccolo, dal manto candido, con un nasino nero e due occhi grandi che strapperebbero un sorriso anche al padrone più musone. Questo è il cane Maltese, il cui carattere è apprezzato dai padroni di tutte le età. 

Una delle razze canine più antiche, conosciuta fin dai tempi dei romani come cane da compagnia per l’aspetto elegante, il portamento fiero e l’intelligenza spiccata.

Ma forse non tutti sanno che dietro a quell’apparenza placida e quasi angelica del nostro amico pelosetto, il cane Maltese nasconde un carattere particolarmente sveglio, vivace e giocherellone che non ci farà certo riposare e che, anzi, porterà felicità e vivacità in tutte le famiglie che decideranno di adottarlo o acquistarlo.

Vediamo dunque insieme qual è il carattere del cane Maltese, quali le sue peculiarità e cosa tenere in considerazione ancora prima di decidere se aprirgli le porte di casa propria.

Il cane Maltese nella storia

Originario del Mediterraneo Centrale, il cane Maltese non proviene dall’isola di Malta, come lascerebbe intuire il suo nome, ma con ogni probabilità da un’antica città siciliana chiamata “Melita”, da dove si diffuse grazie al boom dei commerci marittimi nel Mediterraneo fin dall’epoca dell’antichità, dove era molto popolare.

Le prime tracce della sua esistenza sono state rinvenute negli antichissimi scritti di Aristotele: qui il filosofo greco, nell’ambito di una classificazione dei cani dell’epoca, parla di una piccola razza di cani denominata Canes melitenses.

Originariamente utilizzato come cacciatore di piccoli roditori sulle navi e nei porti delle città marittime, il Maltese si è successivamente affermato come cane da compagnia preferito dalle nobildonne dell’antica Roma.

Che carattere ha il cane Maltese?

Non è un caso: il cane Maltese ha un carattere intelligente, sensibile, giocherellone, dolce e molto affezionato al padrone.

Un cane docile, insomma, a tratti anche indolente e un po’ pigro, adatto quindi alla compagnia e alla vita da salotto: per questo motivo il cane Maltese si affeziona molto alla famiglia che lo ospita, dimostrando una lealtà e un’ubbidienza uniche e cercando continuamente il contatto fisico con il suo padrone, rasentando così la gelosia verso questi ultimi.

Queste sue caratteristiche affettive, unite al fatto che la razza del Maltese è anche conosciuta per essere attenta e vigile a ogni più piccolo rumore soprattutto se avviene all’interno del suo territorio, lo rendono un ottimo cane da guardia che sa farsi valere, mettendosi a protezione di chi gli sta più a cuore senza alcun timore.

Pregi e difetti

Tuttavia, i cani Maltese non hanno soltanto pregi: se di difetti, infatti, vogliamo parlare, è importante sottolineare che questa razza sa essere molto permalosa.

Questo lato del loro carattere si fa sentire (e vedere!) soprattutto quando gli esemplari ritengono di avere ricevuto un rimprovero troppo duro, o una critica immeritata, o, in ogni caso, dopo avere percepito un comportamento non amichevole da parte di quella che dovrebbe essere la loro guida, ossia i loro padroni.

In tali casi, l’amore, le coccole e lo stare assieme leniranno la sensazione negativa percepita dal cane Maltese, facendolo tornare il cane socievole e premuroso che è sempre stato.

Il rapporto con gli altri componenti della famiglia, siano essi animali o di un genere diverso

Trattandosi di un essere cacciatore e territoriale, il rischio è quello che faccia fatica a integrarsi con gli altri componenti della famiglia, specie se questi ultimi non sono i padroni che egli ha riconosciuto come tali. 

Per questo è molto importante affiancare il cane Maltese nella sua socializzazione con il resto della famiglia, accompagnandolo nell’apprendimento e presentandogli ogni singolo componente come amico e animale (o persona) di cui fidarsi.

Il ruolo del padrone sarà quindi quello di sminuire quell’istinto primitivo tipico del cane Maltese che lo porta in certi casi a reagire con atteggiamenti difensivi, abbaiando insistentemente.

Il cucciolo, infatti, dovrà vivere l’incontro con gli altri come un piacere, prendendolo come un momento di gioco.

Alcuni consigli utili per vivere con un cane Maltese

Per quanto riguarda la cura, è bene prestare grande attenzione al mantello di questo cane: trattandosi di una razza a pelo lungo, anch’egli necessita di essere lavato, pettinato e sottoposto a una costante toelettatura, specie con l’arrivo del caldo, quando aumenta il rischio di incappare nel forasacco.

Come abbiamo già detto, poi, il cane Maltese è vigile e portato al gioco, il che lo rende un cane molto adatto all’agility dog: con esso, poi, sarà più facile insegnare al cane i principali comandi, gli stessi che potranno essere utilizzati in presenza di sconosciuti coi quali il cane Maltese potrebbe non andare d’accordo.