Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Cosa comporta il Megacolon del gatto?

gattino-con-megacolon-vicino-alla-lettiera advice

Scopriamo in cosa consiste il megacolon del gatto.

© Shutterstock

Il termine Megacolon del gatto indica una patologia caratterizzata dall’aumento del diametro del colon. Questa condizione, più frequente nel gatto che nel cane, comporta la formazione di feci dure e difficili da espellere, alternate a sporadici episodi diarroici. 

Di Flavia Chianese

Pubblicato il 23/10/20, 21:26

Il Megacolon del gatto è un termine medico che indica la prograssione del diametro del colon che impedisce così una normale evacuazione delle feci.

Questa patologia, infatti, ha come sintomo più evidente una forte e frequente stipsi, potrebbe perciò essere utile prestare attenzione alla lettiera di Micio e ad alcuni suoi comportamenti.

La patologia si riscontra in gatti di ogni età e razza, con una particolare predisposizione per soggetti maschi adulti (5-7 anni) e di razza Manx

È sempre caratterizzato da una condizione di stitichezza, e la ritenzione cronica del materiale fecale fa sì che l’intestino continui ad assorbire acqua dalle stesse, rendendole ancor più dure e difficili da espellere. 

Questa patologia, se trattata in tempo, in alcuni casi può essere reversibile, ma il suo progredire causa una perdita di motilità del colon (tratto finale dell’intestino), fino alla sua totale inerzia. 

Quali sono le cause del Megacolon del gatto?

Le cause del Megacolon nel gatto più frequenti sono di natura:

  • Idiopatica (62%). Il Megacolon idiopatico non è apparentemente dovuto a cause esterne o note.
  • Ortopedica (23%). Restringimento del canale pelvico, dovuto a pregressa frattura delle ossa pelviche.
  • Neurologica (6%). Ernie al disco, lesioni traumatiche del midollo spinale, tumori, sindromi della cauda equina.
  • Sindrome di disautonomia felina o di Key-Gaskell (Rara). È una forma di polineuropatia che colpisce i gattini sin dai primi mesi di vita, dove da subito sembra essere presente il sintomo di stipsi. 

Tipologie di Megacolon del gatto

Il Megacolon può presentarsi sotto due forme, Ipertrofica e Dilatata

Il Megacolon ipertrofico può essere reversibile in seguito ad intervento chirurgico di osteotomia, e quando la durata dell’ostruzione fecale dura da meno di sei mesi. Nel Megacolon Ipertrofico le ostruzioni del canale intestinale sono dovute a corpi estranei, tumori, pregresse fratture del bacino.

Tuttavia se non curato evolverà verso la forma di Megacolon Dilatato in cui la funzionalità del colon sarà totalmente compromessa. 

Quali sono i sintomi di un gatto con Megacolon?

Il sintomo principali del Megacolon del gatto è la stitichezza.

Curiosità: 5 motivi per cui i gatti corrono dopo aver fatto la cacca

In molti casi la costipazione risulta associata a lievi episodi diarroici dovuti all’irritazione della mucosa del colon. Altri segni di occlusione intestinali secondari sono:

  • Vomito;
  • Inappetenza;
  • Perdita di peso;
  • Disidratazione;
  • Depressione;
  • Dolore addominale.

Attenzione alla lettiera, e a come la usa Micio: spesso i gatti con Megacolon, dopo l’ennesimo tentativo di evacuazione fallito, tendono a sedersi per lunghi periodi nella lettiera senza assumere la posizione di defecazione.

Diagnosi di Megacolon del gatto

La visita clinica del veterinario che sospetta di un caso di Megacolon inizierà probabilmente da una palpazione addominale, in cui si potranno percepire colon ingrossato e feci solide.

In alcuni casi il veterinario procederà all’estrazione manuale delle feci per ristabilire momentaneamente le condizioni di Micio.

Un esame radiografico evidenzierà la presenza di eventuali corpi estranei o di altre cause meccaniche.

Per confermare la diagnosi di Megacolon del gatto solitamente viene richiesta un’ecografia addominale con biopsia ed esame istologico.

Come curare il Megacolon del gatto?

La terapia per Megacolon del gatto dipende dallo stadio di avanzamento della malattia e dalle condizioni specifiche del soggetto.

L'alimentazione per un gatto con Megacolon è a base di cibi umidi, con acqua fresca sempre disponibile per invogliare micio a bere di più.

I farmaci utilizzati servono invece a favorire la motilità intestinale e a ritardare la fase Dilatativa.

Fase di costipazione lieve

Durante la fase di costipazione lieve in genere la terapia risulta a base di:

  • Farmaci lassativi per gatti orali o rettali;
  • Integratori di fibra;
  • Lattosio.

Fase di costipazione moderata: il trattamento chirurgico del megacolon

In una fase di costipazione moderata possono essere necessari clismi rettali.

Fin quando risponde bene alla terapia farmacologica di solito si preferisce rimandare l’intervento chirurgico di colectomia nel gatto (rimozione di una porzione di colon).

Razze predisposte: il Manx

La razza Manx (conosciuta anche come gatto dell'Isola di Man) risulta particolarmente predisposta a questo tipo di patologia. Forse la sua particolare mutazione (i gatti di questa razza non hanno la coda) potrebbe esserne la causa primaria.

È importante per i padroni di gatti Manx, segnalare subito al veterinario se si sospetta di Megacolon per capire come gestire la costipazione: in questa razza la patologia di solito si sviluppa in forma neurologica in seguito a deformità congenite (ereditarie) del midollo spinale.