Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

10 consigli per avere un gatto sano

gatto-tigrato-accarezzato-da-una-mano

Un gatto sano è anche un gatto felice!

© Shutterstock

Un gatto sano è un micio felice e longevo. Ecco ciò che desiderano tutti i padroni di gatti. Più facile a dirsi che a farsi? Non necessariamente!

Di Francesca Discepoli

aggiornato il 08/02/21, 15:38

Come tutti i proprietari di gatti, vuoi solo una cosa: che il tuo sia un gatto sano e in splendida forma.

Per fare questo, è necessario prestare attenzione ad una serie di cose che sono essenziali per il sano sviluppo del tuo micio.

1. Spazzolarlo regolarmente

Spazzolare regolarmente il gatto eviterà che si formino palle di pelo nello stomaco. Questo è importante perché ingerire troppo pelo può causare problemi di stomaco e intestinali.

L'ideale? Spazzola il tuo gatto almeno una volta alla settimana. Questo gesto diventerà presto un momento di complicità tra voi due.

Spazzola per gatti: quale tipologia si addice al tuo gatto?

2. Giocare (molto) con il lui

Un gatto sano è un gatto attivo. Che sia in casa o all'aperto, il tuo gatto ha bisogno di fare esercizio.

È quindi necessario stimolarlo con il gioco e soprattutto offrirgli una gamma di giocattoli variati affinché non si annoi: palline per farlo correre e incoraggiare il suo spirito di caccia, giocattoli che fanno rumore per attirare la sua attenzione, giocattoli mobili per l'agilità...

3. Prendersi cura dei suoi denti

Come noi, i gatti tendono a sviluppare il tartaro, che non fa bene alla loro salute. Per prevenirlo, puoi spazzolare i denti del gatto con una pasta adatta (il movimento dovrebbe essere fatto in verticale).

Questo non è sempre facile, quindi è una buona idea abituare il gatto fin da piccolo al gesto di lavargli i denti.

Inoltre, si raccomanda di dare al gatto delle crocchette. Infatti, la loro consistenza permette una pulizia naturale della dentatura perché le crocchette sfregano le pareti dei denti. Al contrario, il cibo umido favorisce la comparsa del tartaro.

E se tutto questo non è sufficiente, si può anche optare per una rimozione del tartaro dal veterinario.

Ma i gatti cambiano i denti? Tutto quello che c'è da sapere!

 4. Fargli un sacco di coccole

Accarezza il tuo micio per scoprire se sta bene. ©Shutterstock

Momenti di complicità e di dolcezza per eccellenza, le sessioni di carezze sono pura felicità per te e il tuo gatto.

Oltre a passare un vero messaggio d'amore al tuo micio, puoi anche approfittare dell'occasione per controllare che tutto vada bene. Quando lo accarezzi, presta attenzione a quello che senti. Ci sono masse anomale? Croste? ...

5. Portarlo regolarmente dal veterinario

Che sia malato o meno, è bene portare regolarmente il gatto dal veterinario per fare un piccolo controllo.

Questo permette di individuare in anticipo possibili patologie ancora invisibili, ma anche di non dimenticare i diversi vaccini e trattamenti antiparassitari interni ed esterni.

6. Nutrirlo con cibo di qualità

L'alimentazione è uno degli aspetti più importanti per avere un gatto sano. Che si tratti di crocchette o di cibo umido, c'è un'ampia scelta di modi per nutrire il tuo gatto, ma non tutto è uguale.

Essendo il gatto un carnivoro, la sua dieta deve essere composta principalmente da carne o pesce. Scegliere il cibo più naturale possibile garantirà al tuo gatto una salute ottimale.

I mici possono mangiare di tutto? No! Ecco i 10 cibi vietati ai gatti

7. Controllare il suo peso

Il peso di un gatto è un eccellente indicatore della sua buona salute. Per controllarlo correttamente, puoi pesare il tuo gatto di tanto in tanto salendo sulla bilancia con lui (poi sottrai semplicemente il tuo peso dal risultato).

Ma puoi anche osservare il tuo gatto e pesarlo a occhio. Un gatto del giusto peso avrà costole facilmente palpabili e un ventre leggermente infossato se guardato di profilo.

Come evitare che il nostro micio prenda peso? Qualche consiglio utile

8. Vaccinarlo

Tutti i gatti devono essere vaccinati, che vadano fuori o no. In effetti, i gatti domestici possono essere contaminati dagli esseri umani che sono ottimi portatori di malattie (per esempio possiamo portare un virus sulla suola delle scarpe...).

Inoltre, un gatto sano che vive in casa potrebbe aver bisogno di uscire di tanto in tanto, magari per andare dal veterinario oppure per essere affidato a qualcuno in nostra assenza...

La vaccinazione lo protegge dalle malattie virali più comuni. Deve essere fatto una volta all'anno. Per quanto riguarda sapere quali vaccini fare, la cosa migliore è chiedere consiglio al veterinario, poiché solo lui può decidere il protocollo di vaccinazione più adatto allo stile di vita del tuo gatto.

9. Evitargli stress

Lo stress può avere gravi conseguenze per la salute del tuo gatto. Un gatto stressato può ammalarsi da solo, o addirittura farsi del male. È quindi essenziale evitare le fonti di stress e non comunicare il proprio stress all'animale.

Come si può fare? Per esempio non cambiando il tuo comportamento nei suoi confronti e limitando il più possibile le fonti di stress.

10. Lasciarlo dormire

Il gatto sano è un dormiglione (dorme in media tra le 12 e le 16 ore al giorno) e il sonno è essenziale per una buona salute.

È quindi essenziale rispettare le sue fasi di sonno anche se il gatto è spesso più attivo di notte che di giorno. Inoltre, un gatto che esce avrà maggiori esigenze di sonno di un gatto che vive in casa e che è necessariamente meno attivo.