Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

Pubblicità

5 consigli per la perdita di pelo nel gatto

gattino si gratta e perde pelo

I consigli per affrontare la perdita di pelo nel gatto.

© Shutterstock

La perdita di pelo nel gatto è un problema che affligge molti felini. Per rimediare ci sono delle accortezze da seguire dopo aver scoperto la causa.

Di Grazia Fontana

aggiornato il 08/02/21, 15:38

La perdita di pelo nel gatto può essere causata da vari problemi di salute, come allergie alimentari e follicolite, ma il più delle volte è lo stress a far si che il gatto perda pelo a chiazze e che si ritrovi senza pelo in alcune zone.

Un evento particolarmente stressante, come anche un trasloco, un viaggio o un intervento chirurgico, portano il gatto a subire una particolare forma d'ansia che può causare perdita di pelo.

Ecco qualche consiglio per prendersi cura del felino quando si verifica questo fastidioso problema.

1. Vai dal veterinario quando i gatti perdono il pelo

La prima cosa da fare è recarsi dal medico veterinario, che farà una visita approfondita e stabilirà quali sono le cause della caduta del pelo del gatto e l'entità del problema e vi dirà come prendervi cura del pelo del vostro animale domestico.

Senza una diagnosi precisa non si può ricorrere a rimedi naturali, né si può risolvere concretamente il disturbo che, se non trattato adeguatamente e tempestivamente, può diventare anche più serio.

2. Verificate che non abbia puntini rossi

A volte la perdita di pelo può essere causata da follicolite batterica. In questo caso nei punti in cui il mantello del gatto presenta delle chiazze sono presenti dei puntini rossi sulla pelle del gatto.

Fate sedare il vostro felino dal veterinario e poi fategli un bagnetto con uno shampoo medicinale antibatterico.

Sarà sempre il medico poi a stabilire una cura antibiotica che durerà circa una settimana e che risolverà il problema alla radice.

3. Perdita di pelo nel gatto? Attenzione all'alimentazione!

Se il gatto, oltre a grattarsi e a perdere pelo, presenta anche episodi di vomito e diarrea, potrebbe essere allergico al mangime che gli somministrate.

Sentite il veterinario per conferma e poi provate a cambiare pappa. Un'alimentazione più "pulita" e con alimenti adatti ai gatti allergici e al loro apparato digestivo risolverà il problema della perdita del pelo.

Cerchi l'alimentazione giusta per la salute del pelo del gatto? Eccola qui!

4. Non dimenticate i problemi stagionali quando si parla di perdita di pelo nel gatto!

Le allergie possono dipendere non solo dall'alimentazione, ma anche da pollini e fiori, presenti durante la stagione primaverile e causare così perdita di pelo nel gatto.

Le allergie stagionali

Controlla sempre il pelo del tuo gatto al cambio di stagione e se noti che le chiazze compaiono soprattutto nel periodo caldo probabilmente il felino soffre di allergie stagionali.

Consultate il veterinario, per avere una diagnosi sicura e completa, che sicuramente saprà consigliarvi il giusto medicinale per contrastare l'allergia.

Anche le pulci hanno le loro colpe...

Attenzione anche alle pulci nel gatto. Queste, provocano prurito nel gatto che, grattandosi, causerebbe la perdita di pelo.

Inoltre, alcuni mici potrebbero essere addirittura allergici alla saliva delle pulci e, per questo motivo, potrebbero perdere parte del loro bel manto. Parlatene col veterinario se avete qualche sospetto.

5. Non stressate il gatto!

Il gatto è un animale che soffre particolarmente di stress, soprattutto se si verificano degli eventi particolarmente impegnativi per lui, come un cambio casa, un viaggio o una visita medica.

La perdita di pelo nel gatto può essere causata proprio dall'ansia, quindi rivolgetevi al medico che saprà prescrivere i tranquillanti per gatti più adatti per risolvere il problema comportamentale del vostro amico a quattro zampe.