I pet fanno bene davvero? Rispondi!

Pubblicità

Colore dei gatti e carattere: cosa c'è da sapere

gattino rosso sul divano

C'è un legame tra colore dei gatti e carattere?

© Pixel-Shot / Shutterstock

Colore dei gatti e carattere sarebbero collegati: ecco cosa sapere per conoscere (o per confermare) certe inclinazioni caratteriali del proprio micio.

Di Eleonora Chiais

aggiornato il 25/05/21, 15:36

I gatti tigrati sarebbero i più indipendenti, quelli neri i più leali e quelli rossi (o arancioni) in assoluto i più coraggiosi. Vero o falso? La risposta esatta parrebbe la prima, il colore del pelo influenza il carattere dei gatti.

Colore dei gatti e carattere, stando ad alcune ricerche, sarebbero infatti strettamente correlati e per conoscere le inclinazioni del micio che si vorrebbe adottare, o per scoprire qualche dettaglio in più sul gattino di casa, basterebbe guardare attentamente il suo mantello.

Il carattere dei gatti secondo il colore

Dunque qual è il significato del colore dei gatti? Stando ad alcune osservazioni - più o meno recenti - questo sarebbe in qualche modo collegato al carattere dei felini.

I gatti bianchi

Così, per esempio, si scoprirebbe che i gatti bianchi sono molto dolci e tranquilli ma anche che - pur essendo particolarmente riservati - i micetti candidi tendono ad affezionarsi molto ai loro amici a due zampe.

Sono i gatti che scelgono a chi affezionarsi di più! Scopri perché!

I gatti neri

Stessa cosa per i loro colleghi neri che, da parte loro, si distinguerebbero per un innato senso di lealtà.

7 buone ragioni per adottare un gatto nero

I gatti rossi o arancioni

E proseguendo in questa carrellata dedicata al significato del colore dei gatti si scopre anche che i gatti rossi (o arancioni) si distinguono per la loro indole temeraria e, molto molto vivaci, sono estremamente intrepidi e coraggiosi.

I gatti grigi

Per chi preferisce un compagno più tranquillo, quindi, meglio optare per un gatto grigio che parrebbe distinguersi per la saggezza e la calma fin da cucciolo.

I gatti tigrati

Molto furbi, poi, e altrettanto indipendenti sarebbero i gatti dal mantello tigrato mentre quelli tricolore sarebbero estremamente dolcissimi e iper affettuosi.

Conclusioni sul colore dei gatti

Il colore del mantello dei gatti è comunque strettamente legato ad altri tratti e particolarità genetiche: ad esempio i gatti albini sono sordi (anche se se la cavano benissimo con gli altri sensi) mentre i tricolore sono al 99% femmine!

Perciò se volete saperne di più sui segreti del colore e su cosa si cela sotto il manto potete parlarne col veterinario che vi darà tutte le informazioni possibili!

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario